la Auto-campionatura seguita dalla prova di HPV può avvantaggiare le donne a rischio di cancro cervicale

Facendo uso della auto-campionatura seguita dalla prova di HPV, altrettante donne a rischio di sviluppare il cancro cervicale potrebbero essere identificate più di due volte ed hanno offerto il trattamento preventivo. Ciò è indicata dai ricercatori all'università di Upsala nello studio in primo luogo ripartito con scelta casuale nel mondo che confronta due modi dell'identificazione del cancro cervicale, pubblicati oggi nel giornale britannico di Cancro.

Lo screening del cancro cervicale precedentemente è stato basato sulla campionatura e sulla citologia delle cellule. Questo metodo inizialmente ha diminuito sostanzialmente il numero dei casi di cancro cervicale in Svezia, ma gli effetti supplementari sono stati la difficoltà da raggiungere. Ciò è dovuto la sensibilità limitata del metodo ed il fatto che non tutte le donne assistono alla selezione.

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno paragonato l'odierna selezione basata su citologia e sulla campionatura da un'ostetrica, alla donna che cattura un auto-campione e che lo presenta per l'analisi del papillomavirus umano, HPV, che è la causa di cancro cervicale.

Lo studio è basato su 36.390 donne fra le età di 30 e 49 chi hanno partecipato alla selezione organizzata nella contea di Uppsala, 2013-2015. Questi sono stati divisi in due gruppi: un gruppo ha realizzato la auto-campionatura per una prova di HPV, mentre l'altro gruppo ha fatto prelevare ad un'ostetrica un campione delle cellule per l'analisi citologica. Le donne che erano positivo di HPV hanno ripetuto la auto-campionatura dopo 4 mesi e coloro che era positivo di HPV in entrambe le loro prove si sono richieste dentro esame ginecologico. Durante i 18 mesi di seguito, il numero delle donne con i cambiamenti severi delle cellule è stato registrato per entrambi i gruppi.

I risultati indicano che la auto-campionatura è stata ricevuta molto positivamente. Delle donne che sono state offerte la auto-campionatura, 47% ha scelto partecipare, rispetto a 39% fra coloro che è stato offerto la campionatura regolare delle cellule. Fra le donne che hanno fatto la auto-campionatura per la prova di HPV, altrettanto con i cambiamenti delle cellule sono stati trovati più di due volte che fra coloro che ha avuto un'analisi di citologia. Inoltre, il tempo finché la diagnosi non sia più breve per coloro che ha fatto la auto-campionatura.

Ciò è lo studio in primo luogo ripartito con scelta casuale nel mondo che confronta questi due modi dell'identificazione del cancro cervicale. Usando la auto-campionatura seguita dalla prova di HPV, altrettante donne a rischio di cancro cervicale potrebbero essere identificate più di due volte ed hanno offerto il trattamento preventivo. La selezione basata sulla auto-campionatura egualmente permette di raggiungere le donne che precedentemente hanno scelto di non partecipare e non fare prelevare un campione da un'ostetrica.

I calcoli delle conseguenze salubrità-economiche della auto-campionatura e della prova di HPV indicano che il costo complessivo di screening del cancro cervicale potrebbe essere diviso in due, mentre ancora essendo due volte più efficace della corrente il metodo. Pochi cambiamenti nella sanità possono simultaneamente la doppia efficacia e dividere in due il costo. La selezione basata sulla auto-campionatura egualmente permette di raggiungere le donne che hanno scelto di non partecipare alla campionatura delle cellule e di non prelevare un campione in ostetrica.

Sorgente: Università di Upsala

Source:

Uppsala University