Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori russi sviluppano le nuove impalcature biodegradabili a più strati

Un gruppo di giovani ricercatori all'università nazionale di scienza e tecnologia (NUST MISiS) recentemente ha presentato la sua novità - materiale terapeutico basato sui nanofibers del polycaprolactone, modificati con gli strati sottili plasma-depositati arricchiti con composizione antibatterica e le componenti umane del plasma sanguigno.

Impalcature biodegradabili fatte da questo doppio materiale la velocità del trattamento di rigenerazione delle cellule, così provocando la rigenerazione completa dei tessuti nocivi come pure la prevenzione di sfregio nei casi delle ustioni severe.

Uno degli scopi più importanti nella medicina a ricupero, specialmente, nel trattamento dell'ustione, sta raggiungendo la rigenerazione veloce dei tessuti nocivi e sta impedendo il trattamento sfregiare. Le cicatrici sono formate ogni volta che l'interfaccia è seriamente commovente ed il danneggiamento non è limitato del livello esterno dell'interfaccia, se con un taglio, un'ustione, o un termine di interfaccia come acne o micosi.

Il tessuto della cicatrice pricipalmente consiste del collageno unidirezionale. È drammaticamente differente dai tessuti che sta sostituendo, poichè ha beni meno funzionali. Per esempio, le cicatrici sono più sensibili a radiazione UV; mancano dell'elasticità. Le ghiandole sudoripare ed i follicoli piliferi non si sviluppano mai indietro all'interno dei tessuti della cicatrice.

Per risolvere il problema di sfregio, i ricercatori laboratorio inorganico dei Nanomaterials di NUST dal MISiS' hanno sviluppato le nuove “impalcature„ a più strati, fatte dalle fibre biodegradabili di polycaprolactone e dai nanofibers bioactive multifunzionali con i beni meccanici predeterminati e con un ad alto livello della biocompatibilità. Aggiungendo i beni antibatterici presentando le nanoparticelle d'argento o un antibiotico ed aumentando la bioattività del materiale presentando i gruppi idrofili (- COOH) e le proteine alla nuova superficie del materiale, ricercatori del plasma le ha dato alcuni beni curativi unici.

L'applicazione delle impalcature fatte dal materiale sviluppato ai tessuti nocivi ha provocato un'accelerazione significativa nel corso di rigenerazione guarente e riuscita del tessuto normale dell'interfaccia come pure la prevenzione di tutta la formazione della cicatrice sull'interfaccia che è stata bruciata o danneggiato stata. Le componenti antibatteriche dei nanofibers multifunzionali diminuiscono l'infiammazione, mentre i ricchi con le piastrine - la componente più importante e più universale del plasma del trattamento curativo - stimola la rigenerazione del tessuto. Mentre il trattamento curativo continua, le impalcature nè devono essere eliminate o nè fanno essi devono essere cambiate - questo trattamento solitamente soltanto causa al paziente più dolore. Dopo un determinato periodo, le fibre biodegradabili vogliono semplicemente “si dissolvono„ nell'organismo, senza causare alcuni effetti secondari.

“Facendo uso dell'associazione chimica, abbiamo creato un livello stabile che contiene le componenti del plasma sanguigno (quali i fattori di crescita, fibrinogens ed altre proteine importanti che promuovono la crescita delle cellule) su un substrato di polycaprolactone,„ abbiamo detto Elizaveta Permyakova, uno dei partecipanti di progetto e di uno studente postuniversitario che lavora al laboratorio. “Poi abbiamo usato il trattamento del plasma per applicare un livello di polimeri che contengono i gruppi carbossilici alla superficie del materiale per migliorare i sui beni idrofili. Il livello ottenuto poi è stato arricchito con l'antibatterico insieme alle componenti proteiche.„

Insieme a Novosibirsk scientifica ed all'istituto di ricerca di medicina sperimentale e clinica, il gruppo di sviluppo già ha condotto una serie di prove precliniche. I risultati dei test in vitro hanno mostrato che quello sopra l'applicazione delle impalcature sviluppate la velocità della rigenerazione delle cellule si è raddoppiata. Nell'immediato futuro, il gruppo di ricerca riceverà i risultati di in vivo prova che pure.

Sorgente: http://en.misis.ru/