NETRF assegna sei nuovi sussidi per la ricerca per migliorare i trattamenti per i tumori neuroendocrini

Le fondamenta di ricerca neuroendocrine del tumore (NETRF) oggi hanno assegnato sei nuovi sussidi per la ricerca che ammontano a $1,85 milioni alle istituzioni accademiche principali intorno al mondo. Lo scopo del finanziamento è di migliorare i trattamenti correnti per i tumori neuroendocrini (NETs), un cancro raro e capito male, che si presenta nelle celle produttore di ormoni dell'organismo.

“Stiamo costituendo un fondo per i progetti con il potenziale di essere transitioned rapido dal banco alla clinica perché il tempo è critico ai pazienti con un cancro raro e d'avanzamento,„ abbiamo detto Elyse Gellerman, direttore generale di NETRF. “Sguardi di NETRF a questi scienziati costituiti un fondo per da contribuire a risolvere le sfide critiche affrontate dai pazienti, dalle famiglie e dai clinici NETTI.„

“I progetti che di traduzione e clinici abbiamo costituito un fondo per sono emozionanti, ambiziosi e diversi ed affrontano i problemi fondamentali nei netti, dall'individuazione del romanzo e modi efficaci di bloccare le metastasi, a creare le nuove terapie del radionuclide e modelli sperimentali tanto necessari,„ ha detto Effie Tzameli, il Ph.D., direttore di ricerca di NETRF. “I risultati di tale lavoro trasformeranno il nostro pensiero a come i netti spargono e sviluppano la resistenza al trattamento e contribuiranno a sviluppare i nuovi trattamenti e gli strumenti innovatori per verificare le nuove terapie.„

Le concessioni costituiscono un fondo per clinico, di traduzione e la ricerca di base negli Stati Uniti, in Australia, in Svizzera e nel Regno Unito. Due degli studi funzioneranno verso gli approcci di raffinamento per la terapia del radionuclide del ricevitore del peptide (PRRT), una modalità del trattamento che si espande negli Stati Uniti che seguono l'approvazione gennaio di FDA del dotatate del lutezio LU 177. Altro accorda il fuoco sui modelli di sviluppo del laboratorio o identificando i biomarcatori clinici al supporto droghi lo sviluppo. Una concessione esplora un obiettivo per inibire la metastasi nei netti pancreatici. Tutti gli studi miglioreranno collettivamente le comprensioni per medicina personale nei netti.

Il trattamento di concessione di NETRF è un trattamento non Xerox e strutturato di esame, che comincia con una richiesta globale annuale per le lettere d'intenzione in sorgente tarda. Una percentuale quelli che presentano le lettere sono invitati per presentare le proposte complete. Tutte le risposte sono esaminate dal quadro di NETRF dei Consiglieri scientifici e dei critici esterni. L'approvazione definitiva è fatta dal consiglio d'amministrazione di NETRF.

“Queste concessioni ci portano più vicino a migliorare la consegna di cura con eccitare di traduzione e studi clinici che ci aiutano a lavorare verso le opzioni del trattamento dei pazienti miglioranti ed espandentesi,„ ha detto George Fisher, M.D., il Ph.D., il co-presidente, quadro di NETRF dei Consiglieri scientifici.

NETRF ha costituito un fondo per un numero record di 2018 progetti pilota. “Il numero aumentato dei progetti pilota è stato permesso dalla generosità di molta gente di cui le vite sono state influenzate da cancro NETTO, compreso i donatori all'appello di fine d'anno, che ha sollevato più di $100.000,„ hanno detto Gellerman.

NETRF è il finanziatore privato principale di ricerca sul cancro NETTA. Come i 501 senza scopo di lucro (c) (3) l'organizzazione, NETRF è supportata dalle donazioni caritatevoli dalle persone e dalle fondamenta. Un regalo generoso dal Margie e Robert E. Petersen Foundation costituisce un fondo per l'acceleratore e concessioni del ricercatore di Petersen come pure altri progetti di ricerca.

Sussidi per la ricerca approvati per il finanziamento da NETRF

Premio 2018 di Grant dell'acceleratore

Una valutazione preclinica e clinica integrata dei meccanismi di DNA-riparazione nella determinazione della risposta a PRRT come guida alla selezione paziente e per sviluppo delle terapie innovarici di combinazione

Provinciali di Rodney, M.D., università di Melbourne, Melbourne, Australia

Questo progetto quadriennale dell'acceleratore comprenderà sia le prove di laboratorio che i test clinici puntati su migliorando i vantaggi clinici di PRRT. Mentre alcuni pazienti reagiscono bene a PRRT, altri sono resistenti a questo tipo di terapia. Capendo che unità questa resistenza, ricercatori spera di migliorare la risposta durevole e quindi allarghi il gruppo di pazienti che traggono giovamento da PRRT. I provinciali ed i colleghi valuteranno l'impatto di PRRT sulla capacità delle cellule del tumore di riconoscere e riparare il danno da radiazione. Per impedire la riparazione della cellula tumorale, i ricercatori combineranno PRRT con le terapie che bloccano i meccanismi della DNA-riparazione. Le ricerche di laboratorio identificheranno che hanno mirato alle terapie “spengono„ i meccanismi cellulari della riparazione. Poi, un test clinico pilota verificherà le terapie mirate a congiuntamente a PRRT in pazienti.

Premio 2018 di Grant del ricercatore di Petersen

Coclea-e e β simultanei--Terapia della particella di NETTO metastatico facendo uso di 161Tb-DOTATOC

Roger Schibli, Ph.D., Paul Scherrer Institut, Zurigo, Svizzera

Questo progetto biennale Petersen esplorerà la sicurezza di un radionuclide novello per il trattamento più efficace dei netti. Malgrado l'efficacia di PRRT per prolungare la sopravvivenza, molti pazienti saranno diagnosticati con le metastasi alcuni anni più successivamente. Schibli ed i colleghi svilupperanno una nuova terapia basata sui radionuclidi del terbio (161Tb), che hanno beni radioattivi distinti, confrontati a LU 177. I ricercatori valuteranno la capacità di 161Tb-DOTATOC di uccidere le singole cellule tumorali e le metastasi minuscole in una regolazione preclinica prima che procedano allo studio dell'primo in uomo. Teorizzano che questo tipo di terapia provocherà una variazione di paradigma nel trattamento dei netti.

2018 premi di Grant di progetto pilota

Biomarcatori della risposta a cabozantinib in pazienti con i tumori neuroendocrini

Jennifer Chan, M.D., M.P.H., Dana-Farber Cancer Institute, Boston, mA

Questo progetto pilota di un anno valuterà i dati ed i campioni del paziente da un test clinico di cabozantinib, una terapia mirata a di fase II che ha mostrato la promessa nel trattamento dei netti. Cabozantinib è stato indicato per indurre la morte di cellula tumorale in altri tipi di cancri. In questo studio, Chan ed i colleghi analizzeranno i campioni dal loro test clinico per cercare i biomarcatori che potrebbero predire la risposta a cabozantinib. I loro risultati si applicheranno ad una ricerca futura in un test clinico di fase III di cabozantinib nel NETTO pianificazione da Chan e dai colleghi.

Esplorazione del ruolo del dysregulation epigenetico nella progressione di PanNET

Sita Kugel, Ph.D., centro di ricerca sul cancro di Fred Hutchinson, Seattle, Washington

Questo progetto pilota di un anno studierà come i tumori neuroendocrini pancreatici (PanNETs) si spargono ad altri organi nell'organismo. Kugel ed i colleghi hanno trovato che una proteina ha chiamato i giochi SIRT6 un ruolo nella metastasi in PanNETs, nei modelli preclinici. I ricercatori suppongono che la perdita di SIRT6 possa pregiudicare la progressione metastatica in PanNETs. Per provare questo, bloccheranno SIRT6 per vedere se le celle del tumore si sviluppano più velocemente in sua assenza, che suggerirebbe che SIRT6 possa bloccare la metastasi. I loro risultati potrebbero informare l'inseguimento delle terapie mirate a, in grado di contribuire a fermare la diffusione di PanNETs.

Lo sviluppo di ex vivo modella dei tumori neuroendocrini metastatici

Raj Srirajaskanthan, Ph.D., re College Londra, Regno Unito

Questo progetto pilota di un anno mira a sviluppare un modello del laboratorio, con cui i tumori neuroendocrini che si sono sparsi al fegato saranno eliminati dal paziente durante la chirurgia e con successo si svilupperanno in laboratorio. Facendo uso della tecnologia della fetta del taglio di precisione, i ricercatori taglieranno e le fette del tessuto della cultura dal tumore e dal tessuto sano adiacente nelle circostanze che manterranno i loro beni originali del tessuto. Poi potranno utilizzare questo strumento per verificare le risposte alle varie droghe. L'individuazione di questo studio ha potuto piombo alla ricerca di traduzione con il potenziale di permettere allo sviluppo di medicina personale per il trattamento dei netti.

Modelli dei netti facendo uso degli idrogel 3D

Charlotte Kuperwasser, Ph.D., scuola di medicina di Tufts University, Boston, mA

Questo progetto pilota di un anno mirerà a sviluppare un nuovo modello sperimentale che può essere usato per studiare la formazione e la progressione NETTE. Facendo uso di tecnologia dell'idrogel 3D sviluppata nel laboratorio di Piyush Gupta al Whitehead Institute--quello permette altri tumori isolati dai pazienti per svilupparsi con più maggior di 90 per cento di successo--Kuperwasser, Gupta ed i colleghi applicheranno questa tecnica per coltivare i netti dell'appendice e dell'ileo. I ricercatori useranno questo modello sperimentale per capire come i netti si sviluppano dentro l'intestino o l'appendice e proveranno a stabilire le linee cellulari NETTE che potrebbero infine essere usate per valutare la risposta terapeutica.

Sorgente: https://netrf.org/netrf-awards-six-grants/