I ricercatori mostrano il collegamento complesso fra le caratteristiche fisiche e comportamentistiche e la salubrità del cervello

I ricercatori di monte Sinai hanno indicato, per la prima volta, il Web complesso dei collegamenti fra le caratteristiche fisiche e comportamentistiche, come l'età, indice di massa corporea (BMI) ed uso della sostanza e reticoli specifici della struttura e della funzione del cervello in pazienti con psicosi. Lo studio è importante perché molte di queste caratteristiche possono essere mirate a clinicamente per migliorare la salubrità del cervello in questi pazienti.

I ricercatori trovati, tra l'altro, che la salubrità del cervello diminuisce come l'età, BMI ed aumento di uso della sostanza. Buthigher IQs è stato associato positivamente con le misure multiple di salubrità del cervello nella gente con psicosi.

I risultati dello studio saranno pubblicati online in PSICHIATRIA di JAMA mercoledì 7 marzo.

La psicosi è un termine usato per descrivere i disturbi mentali severi caratterizzati dai sintomi in cui una persona ha esperienze sensitive nelle cose che non esistono o credenze senza la base in realtà. Approssimativamente la psicosi di esperienza di 100,000 persone ogni anno negli Stati Uniti ed altrettanto come 3 in 100 persone avrà un episodio ad un certo punto nelle loro vite. I risultati di questo studio hanno implicazioni importanti per cura clinica mentre identificano i fattori modificabili multipli che possono essere mirati a per migliorare la salubrità del cervello in pazienti con psicosi.

Il gruppo di ricerca, piombo da Sophia Frangou, MD, il PhD, professore della psichiatria, scuola di medicina di Icahn al monte Sinai, ha esaminato i dati da 140 pazienti diagnosticati con psicosi. Hanno catturato le scansioni di cervello ad alta definizione di MRI al volume del cervello della misura, allo spessore corticale, alle connessioni fra le regioni del cervello ed alla connettività delle regioni del cervello durante le mansioni mentali. Il gruppo poi ha usato un metodo statistico chiamato correlazione canonica rada per scoprire le relazioni fra queste funzionalità di integrità del cervello e le misure dell'età, dell'abilità conoscitiva, di BMI, di uso della sostanza, di attività fisica, del trauma psicologico, della storia della famiglia dei problemi mentali e della severità di sintomo. Hanno trovato che il più alta età, più alti BMI ed i sintomi psicotici più severi sono stati associati negativamente con l'attivazione corticale del cervello e di spessore durante le mansioni mentali. Per contro, più alte associazioni positive indicate quoziente d'intelligenza. Inoltre, l'uso della sostanza è stato associato negativamente con le misure del volume del cervello e dei collegamenti del cervello.

“Questi nuovi risultati forniscono le nuove comprensioni sui molti fattori che influenzano l'integrità del cervello in pazienti con psicosi e forniscono la prova per l'esigenza degli interventi fisici e conoscitivi integrati oltre a cura psichiatrica,„ hanno detto il Dott. Frangou.

“I pazienti con psicosi hanno spesso problemi sanitari multipli che alterano la loro funzione quotidiana e diminuiscono la speranza di vita confrontata alla popolazione in genere. Il miglioramento della salubrità del cervello e di benessere fisico dovrebbe essere le due colonne di cura clinica per i pazienti con psicosi.„