Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sventri i microbi collegati alla severità delle infezioni intestinali del verme parassitario

Un nuovo studio indica che i generi di microbi che vivono nell'intestino influenzano la severità e la ricorrenza delle infezioni del verme parassitario in paesi in via di sviluppo. I risultati, dai ricercatori alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis, suggeriscono che quella manipolare le comunità microbiche dell'intestino possa proteggere dai parassiti intestinali, che pregiudicano più di 1 miliardo genti universalmente.

Lo studio compare online nel giornale Microbiome.

Studiando le comunità in Liberia ed in Indonesia, i ricercatori hanno trovato che i microbiomes dell'intestino della gente capace di annullare le infezioni senza droghe erano più simili e differiti contrassegnato dai microbiomes di coloro che non potrebbe chiaro le infezioni senza trattamento.

“La gente che ha sostenuto le infezioni o che sperimentano infezioni multiple hanno un microbiome differente da cominciare con rispetto a coloro che non ha tanta difficoltà con l'infezione,„ ha detto l'autore Makedonka senior Mitreva, il PhD, un professore associato di medicina. “Il nostro lavoro ha incluso i campioni ad una da una prova controllata a placebo delle droghe contro questi vermi parassitari. Suggerisce che i microbiomes della gente che ha conservato l'infezione siano compromessi in qualche modo per cominciare con. Qualcosa circa i loro microbiomes rende loro all'l'ottenere più incline infettato ed a mantenere un'infezione cronica.„

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità, circa un quarto della popolazione del mondo -- oltre 1,5 miliardo genti -- è infettato con i vermi parassitari chiamati elminti. Queste infezioni del verme sono più comuni nelle aree tropicali e subtropicali con risanamento difficile.

I ricercatori hanno identificato 12 microbi connessi con le persone verme-infettate ed un tipo di batteri connessi con le persone non infette. In particolare, i batteri dell'intestino connessi con infiammazione aumentata sono stati collegati alle persone non infette in buona salute, forse perché questo tipo di ambiente infiammatorio lo rende più duro affinchè i vermi si stabilisse nell'intestino.

I ricercatori, compreso primo autore Bruce A. Rosa, PhD, uno scienziato del personale, analizzato circa 400 campioni fecali da 250 persone vivente nei villaggi differenti in Liberia e l'Indonesia. Mitreva ha detto che una delle resistenze dello studio è che ha stabilito i reticoli comuni del microbiome dell'intestino connessi con massimo ed a basso rischio delle infezioni del verme in due regioni geografiche distanti -- L'Africa occidentale e Sud-est asiatico, in cui tali infezioni sono prevalenti.

Le infezioni sparse facilmente quando il terreno è contaminato con le feci umane che contengono le uova del verme. I bambini sono particolarmente vulnerabili perché le infezioni possono causare la malnutrizione, piombo alla crescita e sviluppo alterata. Anche quando le infezioni sono trattate con le droghe appropriate, ricorrono spesso perché le fasi infettive del parassita sono sempre presenti nel terreno. Le specie principali che pregiudicano le sanità sono grandi ascaride, whipworm ed anchilostoma.

“Ci sono buone droghe contro la maggior parte -- ma non tutti -- di queste infezioni. Stiamo cominciando a vedere più risposte al trattamento che sono più di meno di ottimali, indicante che i vermi stanno cominciando sviluppare la resistenza ad alcuni di questi trattamenti,„ ha detto Mitreva, anche un assistente regista dell'istituto del genoma di McDonnell dell'università. “Il grande problema è reinfezione. Anche se la terapia funziona e l'infezione è annullata, l'esposizione a terreno contaminato è così dominante che le nuove infezioni sono estremamente comuni. L'edilizia sulle informazioni da questo studio, il nostro ultimo scopo a lungo termine è di sviluppare un modo alterare il microbiome dell'intestino in modo che protegga la gente da reinfezione.„

Corrente, le droghe antihelminthic sono usate per liber dai vermi la gente che è infettata, particolarmente i bambini in età scolare e le donne dell'età riproduttiva. Poiché lo studio ha trovato le caratteristiche del microbiome che sono distintive dell'infezione, Mitreva ha detto che questi informazioni potrebbero essere usate per predire chi è più probabile da sviluppare le infezioni severe e croniche e da dirigere gli sforzi più preventivi verso quelle persone.

“Nel migliore dei casi, vorremmo essere in una posizione per suggerire determinati alimenti fermentati locale che potrebbero alterare il microbiome ed il risultato in una tariffa in diminuzione di reinfezione,„ Mitreva abbiamo detto. “Piuttosto che le droghe più antihelminthic di elasticità, vogliamo aiutare la gente a combattere fuori l'infezione da soli. Ora, stiamo esaminando i batteri che abbiamo trovato siamo stati associati con la protezione contro l'infezione e lo studio dei loro effetti in mouse con le infezioni intestinali del verme.„