I risultati di studio formalizzano gli indicatori clinici di qualità per cura di emergenza in Africa

L'esigenza di cura di emergenza in paesi a basso reddito e con reddito medio non è stata mai maggior, ma finora, gli indicatori misurabili per la fornitura della questa cura stanno mancando di. Gli studi intrapresi dal sidHARTe - rinforzare il programma di sistemi di emergenza al banco del postino dell'università di Columbia della salute pubblica in collaborazione con la federazione africana della medicina di emergenza colma questa lacuna, identificante 76 indicatori di qualità per cura di emergenza per uso negli impianti di cura critici in Africa.

I risultati di studio, i primi per formalizzare gli indicatori clinici di qualità per cura di emergenza in Africa, sono pubblicati in British Medical Journal. “Access ai sistemi di cura di emergenza nei paesi di reddito medio e bassi (LMICs) sta espandendosi, specialmente in Africa,„ ha detto Rachel T. Moresky, il MD, professore associato nel ministero di Heilbrunn della sanità della famiglia e della popolazione e nel dipartimento della medicina di emergenza. È egualmente il Direttore fondante del programma del sidHARTe, che per l'ultima decade ha collaborato con i partner locali ed i consegnatari internazionali in LMICs per migliorare i sistemi acuti di cura per salvare le vite. “Finora, questi sforzi hanno compreso raramente le misure per la qualità o l'impatto di cura ha fornito, che è essenziale per miglioramento della disposizione di cura.„

Moresky e un gruppo di ricerca di 32 medici, degli ufficiali clinici, degli infermieri e degli amministratori da 21 paese hanno funzionato per creare la lista degli indicatori contesto-appropriati di qualità che sono stati stabiliti ed hanno acconsentito sopra dai fornitori e dai responsabili della politica. Il loro scopo: tenga conto la raccolta di dati costante ed obiettiva migliorare la consegna di cura di emergenza in tutto l'Africa.

I ricercatori cercati pari-hanno esaminato le pubblicazioni quali PubMed, MEDLINE e EMBASE. Con il consenso, hanno identificato sette termini clinici di emergenza, compreso il trauma, sepsi, i problemi respiratori acuti, scossa, hanno alterato lo stato mentale, il dolore e lo spurgo ostetrico, che rappresentano insieme quasi 75 per cento delle morti in Africa.

Oltre a migliorare la qualità dell'assistenza, i trattamenti per il sistema che rinforza gli sforzi e la distribuzione delle risorse possono ora direttamente essere confrontati, celebre gli autori. Egualmente forniscono un linguaggio comune per i confronti fra gli impianti differenti presso un singolo paese e fra i paesi.

“Prevediamo che con l'entrata in vigore adeguata di questi indicatori di efficacia piombo a comprensione migliorata delle disparità nella qualità di cura e nell'analisi di distribuzione delle risorse che possono riorientare le risorse per migliorare i risultati pazienti,„ Moresky specificato. “L'adattamento locale specifico al carico della malattia ed alla possibilità di misura sarà un punto seguente cruciale.„

Sorgente: https://www.mailman.columbia.edu/

Advertisement