Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ritenere sonnolento durante il giorno ha potuto predire lo studio dei ritrovamenti del morbo di Alzheimer

In un nuovo studio, i ricercatori hanno indicato che quella eccessiva sonnolenza durante il tempo del giorno fra gli anziani che hanno avuti normale l'acutezza mentale e le potenze conoscitive è associata con l'accumulazione delle placche dell'amiloide nel cervello che è tipico del morbo di Alzheimer.

I ricercatori spiegano che questo deposito delle placche dell'amiloide all'interno del cervello è una delle fasi precliniche del morbo di Alzheimer e può essere veduto molto prima che c'è ne dei segni di demenza compaiano. Lo studio è stato pubblicato nell'ultima emissione della neurologia di JAMA del giornale.

Credito di immagine: Fresnel/Shutterstock
Credito di immagine: Fresnel/Shutterstock

Lo studio autore Prashanthi Vemuri, un professore associato della radiologia alla clinica di Mayo a Rochester, Minnesota, ha spiegato lo studio dicente che è conosciuto che il sonno rimuove le tossine e le beta proteine dell'amiloide quell'accumulazione nel cervello. Egualmente è conosciuto che il beta amiloide nel cervello piombo per dormire rotture. Ha chiamato questo “un problema dell'uovo e del pollo„. Per capire esattamente che cosa piombo a cui ha detto, hanno intrapreso questo studio per vedere se “l'eccessiva sonnolenza di giorno causa col passare del tempo un aumento di amiloide nella gente senza demenza.„ Hanno trovato che questo era effettivamente vero.

Per questo studio il gruppo ha incluso 283 persone anziane sopra l'età di 70 anni. L'età media della popolazione era 77. Queste persone fa parte dello studio della clinica di Mayo su invecchiamento condotto alla contea di Olmsted, Minnesota. Per questo studio hanno dovuto subire ancora una scansione del riferimento e poi altra in fase più avanzata. Sono state date un questionario di qualità di sonno da riempire e sono state provate a tutti i segni di demenza. Il gruppo ha esaminato l'accumulazione di amiloide nei cervelli di queste persone con tempo.

I risultati hanno rivelato che coloro che si è lamentato di eccessiva sonnolenza durante il giorno erano più probabili da aumentare gli importi degli amiloidi nei loro cervelli durante il periodo biennale di studio. Questi giacimenti di amiloide erano più probabili da accadere nelle regioni del cervello che sono responsabili del richiamo, del comportamento e delle emozioni di memoria cioè il cingulate e il precuneus anteriori del cingulate. I 22 per cento globali dei partecipanti si sono lamentati di eccessiva sonnolenza di giorno.

Una delle limitazioni dello studio era che non ha considerato i problemi di sonno alla notte quali insonnia o apnea nel sonno ostruttiva o sindrome delle gambe senza riposo ecc che potrebbero piombo a fatica ed a sonnolenza di giorno. Questi devono essere presi in considerazione dicono gli esperti. Il sonno interrotto di notte è un problema comune che pregiudica un terzo degli Americani secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (CDC).

Bryce Mander dell'università di California, di Irvine e del Joseph Winer dell'università di California, Berkeley ha scritto un editoriale accompagnante con questo studio ed hanno detto che questo studio era il primo per fare questa connessione. La più ricerca è necessaria dice gli esperti, ma a partire dalla sonnolenza di giorno ora aumentata potrebbe servire da segnale di pericolo ottenere controllato su per vedere se c'è demenza come pure le fasi precliniche del morbo di Alzheimer con l'altro sonno hanno collegato i problemi.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, June 19). Ritenere sonnolento durante il giorno ha potuto predire lo studio dei ritrovamenti del morbo di Alzheimer. News-Medical. Retrieved on December 07, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20180313/Feeling-sleepy-during-the-day-could-predict-Alzheimers-disease-finds-study.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Ritenere sonnolento durante il giorno ha potuto predire lo studio dei ritrovamenti del morbo di Alzheimer". News-Medical. 07 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20180313/Feeling-sleepy-during-the-day-could-predict-Alzheimers-disease-finds-study.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Ritenere sonnolento durante il giorno ha potuto predire lo studio dei ritrovamenti del morbo di Alzheimer". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20180313/Feeling-sleepy-during-the-day-could-predict-Alzheimers-disease-finds-study.aspx. (accessed December 07, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Ritenere sonnolento durante il giorno ha potuto predire lo studio dei ritrovamenti del morbo di Alzheimer. News-Medical, viewed 07 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20180313/Feeling-sleepy-during-the-day-could-predict-Alzheimers-disease-finds-study.aspx.