Molti pazienti mostrano i segni del CKD prima della diagnosi del diabete

Molti pazienti che più successivamente saranno diagnosticati con il diabete danno segni della malattia renale cronica (CKD) anche prima della loro diagnosi del diabete, secondo uno studio dai ricercatori con la rete del centro di scienza di salubrità di University of Tennessee e di sanità di VA MidSouth.

Medici lungamente hanno saputo che i pazienti con il diabete sono a rischio della malattia renale. Ma il nuovo studio indica che i pazienti potrebbero subire il danno undiagnosed del rene anche prima che siano informati che hanno diabete.

Esaminando i dati dalle cartelle mediche elettroniche di affari dei veterani, i ricercatori hanno trovato che più di 30 per cento dei veterani diabetici hanno avuti segni priori del CKD. Egualmente hanno trovato le disparità razziali e regionali per il rischio della malattia renale.

I risultati sono comparso nell'edizione del 9 febbraio 2018 del giornale PLoS uno.

Circa 10 per cento della popolazione degli Stati Uniti--intorno 20 milione di persone--abbia CKD. Il diabete è la causa principale della malattia renale di stadio finale e del CKD. Un terzo degli adulti con il diabete ha CKD. Altre circostanze che co-accadono spesso con il diabete, quale la malattia cardiovascolare, anche sollevano il rischio di malattia renale.

Nessuna maturazione corrente esiste per il CKD, ma il trattamento può ritardare la sua progressione se è individuato presto. Il Dott. Csaba Kovesdy, un ricercatore al centro medico di Memphis VA ed autore sullo studio, spiega l'importanza di individuazione tempestiva: “Mentre il CKD è silenzioso, può anche piombo ad un elevato rischio di varie complicazioni quali ipertensione, la malattia cardiovascolare e la morte. Il riconoscimento iniziale del CKD può aiutare le misure del mezzo che possono ritardare la sua progressione ed è così molto importante. Mentre non ci sono maturazioni per il CKD stabilito, uno stile di vita sano, una buona pressione sanguigna e un controllo del diabete ed evitare le varie esposizioni nocive, quali gli antidolorifici non quotati in borsa, può contribuire a ritardare la progressione del CKD.„

Le linee guida di sanità raccomandano di schermare per il CKD per i pazienti a rischio. Tuttavia, i pazienti sono schermati spesso solo dopo che sono diagnosticati con il diabete stabilito.

Per valutare il rischio di danno del rene dal diabete undiagnosed, i ricercatori hanno esaminato i dati su 36.794 veterani che sono stati diagnosticati con il diabete fra 2003 e 2013. Hanno trovato che 31,6 per cento di questi veterani hanno avuti prova del CKD prima della diagnosi del diabete, in base ai rapporti glomerulari stimati di grado (eGFR) e della urina-albumina-creatina di filtrazione, due provvedimenti comuni del rene funzionano.

I veterani con il più alta età, l'emoglobina A1C, la pressione sanguigna e l'indice di massa corporea (BMI) egualmente hanno avuti un maggior rischio di CKD. Tutti questi fattori sono stessi fattori di rischio per il diabete. Quelli con la malattia cerebrovascolare, l'infarto congestivo, o la malattia periferica dell'arteria--circostanze che sono vedute frequentemente accanto al diabete--ha avuto più alto rischio della malattia renale pure.

I risultati indicano che il danno del rene spesso accade prima che il diabete sia diagnosticato, dice i ricercatori. Propongono due ragioni possibili per questo danno iniziale del rene: Il diabete di tipo 2 può essere undiagnosed a lungo, significando i reni stanno danneggiandi senza il paziente o i medici che è informati. O, il danno del rene ha potuto venire da altre circostanze comuni nella popolazione a rischio del diabete.

Secondo i ricercatori, i risultati evidenziano un'opportunità per selezione d'ampliamento fra i pazienti con il rischio aumentato di CKD. Più selezione delle popolazioni a rischio potrebbe piombo all'identificazione più in anticipo del diabete, in grado di a loro volta impedire il danno dell'organo.

Kovesdy spiega che la prova di laboratorio iniziale è necessaria perché il CKD non ha spesso segni esterni. “La malattia renale cronica è silenziosa, in modo dai pazienti possono sviluppare anche le fasi avanzate della malattia renale cronica prima dell'osservazione del qualche cosa. Il modo solo individuarla nella maggior parte delle persone commoventi è con la misura del laboratorio, cioè, creatinina del siero e l'albumina dell'urina. La creatinina del siero è misurata molto frequentemente fra i veterani, ma un valore anormale diagnosticherebbe soltanto la fase 3 e sopra della malattia renale cronica. La selezione dell'albumina dell'urina sarebbe un modo identificare le fasi iniziali, ma l'uso di questa prova di selezione principalmente è limitato ai diabetici.„

Lo studio egualmente ha rivelato le disparità nelle tariffe del CKD basate sulla corsa. Gli Americani e gli afroamericani asiatici hanno avuti più alte tariffe della malattia renale cronica che i bianchi. Tuttavia, la percentuale di pazienti che erano minoranze in diminuzione come severità di malattia è aumentato.

Questi basati sui risultati sul gruppo razziale differiscono piuttosto dai risultati di altri studi. Gli afroamericani ed i latino-americani sono stati indicati generalmente per avere più alte tariffe del CKD che i bianchi. La malattia egualmente tende a progredire più velocemente in queste popolazioni. Ma i risultati in questo studio non hanno mostrato un elevato rischio per i latino-americani. La malattia renale più avanzata egualmente ha avuta più anche una distribuzione razziale, secondo i nuovi dati. I ricercatori presuppongono che queste differenze potrebbero essere perché stavano esaminando una fase differente della malattia. Gli studi più priori hanno messo a fuoco sulla malattia renale di stadio finale.

Lo studio egualmente ha mostrato il rischio differente per la malattia renale basata su dove in paese i veterani hanno vissuto. Quelli nel nord-est hanno avuti più a basso rischio della malattia renale cronica che quelli nel Midwest, nel sud e nell'ovest. Le più alte tariffe della malattia renale cronica erano nel Midwest superiore, centrale e Florida del sud e una banda del mezzo sud e del North Carolina. Queste differenze regionali potrebbero essere dovuto stato socioeconomico più basso dei veterani in quelle aree e meno accesso alle cure, dice i ricercatori. La più analisi è necessaria capire esattamente perché queste parti del paese hanno più alte tariffe del CKD come pure esplorare le ragioni per la differenza nel rischio basato sulla corsa.

Kovesdy dice, “migliore consapevolezza dei fattori di rischio per il CKD--per esempio, ipertensione, obesità, malattia cardiovascolare, corsa-origine etnica, storia della famiglia--è necessario affinchè i fornitori di cure mediche diventino dinamico circa selezione per la fase iniziale CKD.„