I ricercatori esaminano le modalità aiutare gli adulti più anziani a diminuire e smettere di usando i sedativi

Gli adulti più anziani, particolarmente coloro che è ammesso agli ospedali, sono a rischio degli effetti secondari potenzialmente pericolosi se stanno catturando le medicine multiple. Catturando parecchi farmaci allo stesso tempo è chiamato polypharmacy. Di particolare interesse sono gli ipnotici del sedativo della non benzodiazepina e della benzodiazepina. Questi farmaci, che comprendono il lorazepam, il clonazepam, zopiclone ed altri, sono prescritti spesso per sonno--malgrado il fatto che le organizzazioni come la società americana della geriatria raccomandino che essi per non essere usate come prima scelta per i problemi, l'agitazione, o il delirio di sonno (il termine medico per un cambiamento brusco e rapido nella funzione mentale).

Altrettanto poichè uno in tre adulti più anziani riceve i sedativi mentre sono ospedalizzati e molti sono dati le nuove prescrizioni per loro quando lasciano l'ospedale. Ciò può mettere gli adulti più anziani a rischio delle cadute, le fratture, i problemi con il pensiero e prendere delle decisioni e perfino la morte.

In un nuovo studio, pubblicato nel giornale della società americana della geriatria, i ricercatori hanno esaminato un modo aiutare gli adulti più anziani a diminuire e smettere di usando i sedativi. Ciò è stata basata su uno studio più iniziale che ha suggerito di dare ad adulti più anziani quanto segue:

* un opuscolo educativo che descrive i problemi che i sedativi pongono

* istruzioni per sicuro la cattura fuori dal farmaco.

Nello studio più iniziale, avere questi informazioni ha aiutato 27 per cento dell'arresto degli adulti più anziani che cattura i sedativi, confrontati a 5 per cento che non hanno ricevuto le informazioni. I ricercatori poi hanno progettato il loro studio per provare se un opuscolo chiamato “AUTORIZZA,„ con supporto dal personale di sanità ai tempi dell'ospedalizzazione, potrebbero aiutare gli adulti a rischio più anziani a smettere di catturare i sedativi.

Sessantadue pazienti 65 anni o più vecchi chi ha avuto prescrizioni per i sedativi acconsentiti per partecipare allo studio. Lo studio ha avuto luogo all'ospedale reale di Port Victoria a Montreal, Canada. I partecipanti di studio ricevuti AUTORIZZANO gli opuscoli e sono stati incoraggiati per parlare con i membri del gruppo di medici se volessero smettere di catturare i sedativi. Un mese dopo che il loro scarico dall'ospedale, ricercatori ha intervistato i partecipanti circa il loro uso calmante e la qualità del loro sonno.

I partecipanti avevano intorno 79 anni. Quasi 70 per cento erano moderatamente a severamente delicato e 42 per cento hanno detto che hanno avuti una caduta entro il mese passato. La debolezza, una circostanza che pregiudica 10 per cento della gente ha invecchiato 65 e più vecchio, può rendere ad adulti più anziani all'l'inabilità più incline, le cadute, l'ospedalizzazione e una più breve durata della vita.

Fra coloro che ha partecipato a seguito dei 30 giorni, 64 per cento hanno smesso con successo di catturare i sedativi. Quella è tre volte il numero della gente che poteva fermarsi prima che il programma di AUTORIZZAZIONE sia stato varato. Che cosa è più, 94 per cento dei partecipanti che si sono fermati che catturano i sedativi hanno detto che i loro problemi di sonno erano più o meno come quando stavano catturando il farmaco.

I ricercatori hanno concluso che il programma di AUTORIZZAZIONE era sicuro per gli adulti più anziani ospedalizzati. Hanno notato che gli studi futuri sono necessari vedere se questo genere di programma potrebbe contribuire a diminuire gli eventi avversi della droga (il termine medico per gli effetti secondari seri dal farmaco) per gli adulti più anziani delicati che catturano i farmaci multipli per gli stati di salute cronici.

Sorgente: https://www.americangeriatrics.org/