Facendo uso di VR da ritornare in tempo per quelli che vivono con Alzheimer

Thought LeadersHoward GreenCreative DirectorThe Wayback Project
Un'intervista con Howard Green, co-fondatore del progetto Wayback, condotto da Kate Anderton, BSc

Quanto il terreno comunale è morbo di Alzheimer universalmente? Che cosa i problemi principali considerati dalle persone stanno vivendo con il morbo di Alzheimer?

Corrente, c'è le 46 milione di persone vite mondiali stimata con certo modulo di demenza. Questa figura è collocata per aumentare da ora al 2050 ad intorno 115 milioni. Qualcuno nel mondo sviluppa la demenza ogni 3 secondi, che è sia scioccanta che rattristante.

Credito: Segno/Shutterstock.com di Ocskay

La perdita di memoria è il problema principale connesso con Alzheimer. Dimenticare la gente, i nomi, i luoghi, le date e le memorie. Quale può causare la confusione e l'emergenza alla persona. Diventano più introverse ed i loro atteggiamenti e personalità possono cambiare. È un circolo vizioso. La persona è fisicamente, ma non mentalmente là. In alcuni casi, la persona è completamente insensibile ed uncommunicative e è straziante per i loro cari,

Gli attacchi di Alzheimer e distrugge le parti del cervello, quello andato una volta, possono non essere riparati mai. È così malattia complicata, per cui tristemente, non c'è corrente maturazione. La prevenzione è sempre il migliore rimedio, ma per il morbo di Alzheimer, il meglio che possiamo fare è di provare a rallentarla giù.

Perché è importante che mettiamo a punto i nuovi metodi per migliorare qualità di vita dei pazienti'?

Quando qualcuno che amiate sta vivendo con il morbo di Alzheimer, tutto vogliate è affinchè loro parli e da comunicare. Li volete appena indietro, anche per un momento. Qualche cosa che possa portare il sollievo e la felicità alla persona stessi e la loro famiglia, anche se momentaneamente, sono una buona cosa. Fino al eventualmente un giorno c'è una maturazione per questa malattia terribile.

Che cosa è il modello della famiglia della farfalla di cura? Come è usato per gestire il morbo di Alzheimer?

Il modello della famiglia della farfalla di cura, cura della farfalla del `', pionieristica a dagli argomenti di cura di demenza affonda il Dott. David Sheard, è un modulo di cura che attivamente incoraggia i residenti domestici di cura a vivere nel passato ed usa la terapia di reminiscenza del `' per aiutare questa: musica, foto, vestiti, alimento e puntelli a partire dall'era.

Il pensiero dietro questo è che se quello se la persona non può vivere nel presente, noi ritornerà qualsiasi tempo stanno vivendo, per contribuire a dare loro una migliore qualità di vita, il senso del valore e la pace. Altre idee brillantemente semplici includono i pigiami d'uso del personale del turno di notte piuttosto che i vestiti del giorno, aiutare i residenti a distinguere in mezzo ha notte e giorno, in modo da più di meno sono disorientati e dormono meglio.

Faccia prego una generalità del progetto Wayback.

Il Wayback è una serie della pellicola di realtà virtuale destinata per aiutare la gente che vive con Alzheimer ricreando i momenti storici popolari positivi, aiutando alle memorie e conversazione ed interazione che ha la pistola facile della scintilla con i cari. È un modulo completamente immersive della terapia di reminiscenza.

Il Wayback non è per gli utili e l'episodio pilota: un partito di via dall'incoronazione della regina nel 1953 è liberamente accessibile in linea.

Da dove ha fatto l'idea usare VR per aiutare i pazienti con il morbo di Alzheimer vengono?

Mentre gli attacchi di Alzheimer la memoria a breve termine, la memoria a lungo termine possono rimanere intatti, che abbiamo ritenuto era molto interessante. Egualmente ci siamo interessati all'idea della terapia di reminiscenza stessa, cioè ritornando qualsiasi tempo la persona ritiene più comoda. Il questo interamente piombo all'idea realmente di prova di ricreare l'evento storico di esperienza di a per reale e di usando VR era un modo ovvio fare questo.

Che impatto il progetto Wayback ha avuto sulle persone che vivono con il morbo di Alzheimer?

Abbiamo provato il Wayback con i residenti della Camera di Huntingdon e delle case di cura della corte di Langham ed i risultati in modo schiacciante stavano incoraggiando. La maggior parte dei residenti che hanno guardato la pellicola la hanno goduta ed hanno reagito positivamente.

Dopo la divisione del Wayback con i residenti alla Camera di Huntington & l'amministratore delegato Charlie delle case di cura della corte di Langham Hoare ha detto:

“Potreste dire visibilmente che i residenti stavano sommergendi da emozione; sorridendo e ridendo delle memorie felici dei periodi esperti. La demenza può lasciarvi che ritenete incerto circa ogni situazione che vi trovate dentro, ma essendo immergendo nei momenti esperti in cui la demenza non è esistito, come sorveglianza dell'incoronazione su una TV in bianco e nero, sembrata per infondere una sensibilità della certezza e dell'obbligazione. Il potenziale per il Wayback non solo nella cura di demenza ma in tutti i tipi di cura anziana, è enorme.„

Un altro sostenitore in anticipo del Wayback, argomenti di cura di demenza affonda, il Dott. David Sheard, che egualmente ha funto dal consulente medico ha acconsentito, ad esempio:

“Il Wayback offre quelli che vivono con la demenza l'opportunità di vivere nel momento, ritornare indietro nel tempo e “SIA appena ancora„. Per ancora sperimentare e ritenere chi erano - e dividere quelle memorie con le loro famiglie.„

Ed il professor Martin Green OBE, testa di cura Inghilterra ed ex Consigliere del cavo di governo su demenza descrive egualmente il Wayback come “… risorsa potente ed utile per i professionisti e le famiglie.„

Che impatto il progetto Wayback ha avuto sulla personale che dispensa le cure delle persone che vivono con il morbo di Alzheimer?

Finora, abbiamo avuti lotti di feedback realmente positivo e dei messaggi di sostegno dalla gente che si preoccupa per un caro che viviamo con Alzheimer.

“… Specificamente mi ricordo che guardando la mia mummia sorridere da sotto gli occhiali di protezione - questo era assolutamente senza prezzo - che guardano il suo sorriso e che ascoltano lei canti avanti vero cuore-stava riscaldando„.

Perché avete scelto di caratterizzare l'incoronazione della regina come il primo episodio del progetto Wayback?

Abbiamo voluto ricreare un evento britannico felice che altrettanta gente come vita possibile con Alzheimer nel Regno Unito ora potesse ricordarsi e riferirsi a. Così dopo la discussione delle parecchie idee, ci siamo sistemati su un partito di via dall'incoronazione della regina nel 1953. Misura l'età demografica (oltre di 65), è calda e nostalgica ed immediatamente vi cattura di nuovo ad una data e ad una località più felici.

Abbiamo fatto tutto il possibile per entrare in tan dettaglio come possibile: i vestiti, alimento, musica, anche puntelli gradiscono i cucchiai e le lastre grosse commemorativi tutti a partire dall'era. Poiché il dettaglio minimo, più piccolo, il più apparentemente irrilevante può scintillare una memoria.

In futuro, pensate VR potreste essere usati per contribuire a gestire delle altre malattie conoscitive?

Assolutamente. Riteniamo che ci sia potenziale enorme per utilizzare VR nell'aiuto gestisca le malattie conoscitive. La tecnologia è stato così avanzata e immersive ora, realmente ritiene come siete là. Così come essere così facilmente disponibile.

Ora tutta che abbiate bisogno di è il vostro telefono e una cuffia avricolare semplice del cartone VR, che possono essere comprati online per appena alcune libbre. YouTube anche ora ha un modo di visualizzazione del cartone di Google. VR può immediatamente catturarvi dovunque, in qualunque momento. È quasi come un modulo virtuale del viaggio di tempo.

Che cosa il futuro tiene per il progetto Wayback?

Il nostro scopo è per il Wayback ad un banco di memoria diventato di realtà virtuale del `'. Una serie di pellicole, una a partire da ogni decade, perché purtroppo inizio della latta di Alzheimer fin da qualcuno gli anni quaranta. Tutti liberamente disponibili alla gente ed alle famiglie che si occupano della demenza.

Finalmente speriamo di collazionare un database globale enorme delle pellicole di Wayback, creato dai produttori cinematografici locali intorno al mondo. In moda da potere trovare chiunque, dovunque nel mondo, una pellicola di Wayback che sarà culturalmente pertinente loro ed il loro caro.

Crowdfunded con successo il primo episodio (tramite 230 appoggi generosi su Kickstarter), ma abbiamo bisogno di più supporto e finanziamento di continuare. Corrente stiamo cercando i partner di finanziamento per aiutarci a fare la pellicola seguente, che sarà 60s di tema, probabilmente abbiamo collocato intorno al finale di coppa del Mondo 1966.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Il Wayback può essere osservato sul sito Web thewaybackVR.com, via il App e su YouTube. Funziona il più bene con il cromo di Google ed è completamente libero.

Circa il progetto Wayback

Il Wayback è stato creato da un gruppo di amici e di ex colleghi che hanno fatti tutti i soffrire cari guardati con Alzheimer e demenza. È uno strumento abbiamo desiderato semplicemente che abbiamo avuti allora. Ora, grazie che ai nostri appoggi di Kickstarter ed i partner generosi e di talento, quel desiderio ora è una realtà.

Il gruppo di Wayback (L a R): Dafydd Upsdell (produttore) di VFX, Howard Green (creativo), Trent Simpson (produttore esecutivo), Emma Fasson (produttore esecutivo), Cole di Dan (creative), Andy Garnett (creativo), Dott. Elisa Chami-Castaldi (stratega).

Kevin Thomas - furiere e Direttore, il progetto Wayback

Crediti:

  • Gruppo creativo: Cole di Dan, Andy Garnett, Howard Green
  • Furiere & Direttore: Kevin Thomas
  • Società di produzione: Pellicole di Thomas Thomas
  • Produttore esecutivo: Emma Fasson
  • Produttore esecutivo: Trent Simpson
  • Produttore esecutivo: Philippa Thomas
  • VFX: MPC
  • VFX - Produttore esecutivo: Dafydd Upsdell
  • Suono: 750mph
  • Modifica: La cava
  • Editore: JIM Robinson
  • Strategia: Elisa Chami-Castaldi
  • Sito Web: John-Patrick Racle, Richard Hau
  • Sviluppo di App: Usignolo di Perry
  • Gestore di produzione: Matt Bulaitis
  • DOP: Bob Pender-Hughes
  • Progettista di produzione: Ashling Johnson
  • Costumista: La Lorena Kinman
  • I capelli & compongono il progettista: Freddie Stopler
  • Direttore del casting: Colata di Belinda Norcliffe
  • VR: M7 virtuale
Advertisement