Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia di combinazione efficacemente induce la morte delle cellule del tumore e diminuisce la diffusione di cancro al seno

Ogni giorno, i tessuti normali della cellula umana esprimono una proteina conosciuta come p53 che intraprende la guerra contro le malignità potenziali. Tuttavia, fra 30 e 40 per cento dei cancri al seno umani esprima un modulo (mutante) difettoso di p53 che aiuta le cellule tumorali a proliferare e svilupparsi. Ora, i ricercatori all'università di Missouri hanno trovato che combinando una terapia del cancro, che attiva il mutante p53 ed è corrente nell'ambito di un test clinico, con una seconda terapia farmacologica che le guide sopprimono i vasi sanguigni del tumore trovati in cellule tumorali, può contribuire significativamente a diminuire la diffusione dei tumori del cancro al seno mentre però causando la morte di cellula tumorale.

In una maggioranza dei casi del cancro al seno, una proteina mutata p53 esiste. P53 mutato svolge un ruolo chiave nel promuovere le celle del tumore ed aiuta nello sviluppo dei vasi sanguigni che forniscono l'ossigeno ed altre sostanze nutrienti il tumore ha bisogno per svilupparsi. Tuttavia, una molecola specifica conosciuta come APR-246, che è corrente la droga nell'ambito di un test clinico umano, ha la capacità di riparare la funzione p53 che dà all'organismo gli strumenti che deve combattere il cancro.

“Per efficacemente trattare i tumori, terapeutica sta sviluppando che mirano alle proteine mutanti che la guida coltiva le cellule tumorali; APR-246 è una di quelle droghe,„ ha detto Salman Hyder, il professore dotato Zalk nell'angiogenesi del tumore e professore delle scienze biomediche nell'istituto universitario di medicina veterinaria e del centro di ricerca cardiovascolare di Dalton. “Tuttavia, abbiamo identificato un altro modo alle cellule tumorali di obiettivo facendo uso di APR-246 che attaccano le celle come pure gli anticorpi del tumore del petto che mirano ai vasi sanguigni che forniscono le sostanze nutrienti ai tumori. Il nostro laboratorio ha provato se una combinazione di APR-246 e di anticorpi utili avrebbe gestito lo sviluppo del tumore simultaneamente riparando la funzione della proteina p53 e diminuendo i vasi sanguigni del tumore che forniscono alle cellule tumorali le sostanze nutrienti.„ Hyder ed il suo gruppo hanno scelto un anticorpo specifico, 2aG4, che ha la capacità di distruggere i vasi sanguigni e di impedire la crescita futura.

Nelle linee cellulari umane che erano in vitro, o nell'esterno l'organismo, ricercatori ha veduto che APR-246 ha indotto una quantità significativa di morte delle cellule del tumore. Poi, il gruppo ha verificato la terapia di combinazione con APR-246/2aG4 in mouse che hanno avuti tumori cancerogeni. La crescita del tumore più efficacemente è stata soppressa dal trattamento di combinazione che da qualsiasi agente da solo. In alcuni casi, la terapia completamente ha eliminato i tumori cancerogeni. Ulteriormente, i ricercatori hanno trovato che la terapia di combinazione più efficacemente ha indotto la morte di cellula tumorale e drammaticamente hanno diminuito la densità dei vasi sanguigni, che serviscono da itinerario importante per la metastasi.

“APR-246, la droga corrente nel test clinico umano, sta mostrando i risultati molto di promessa,„ Hyder ha detto. “Ha basato sui nostri risultati, possiamo indicare che la crescita del tumore del petto potrebbe efficacemente essere gestita simultaneamente mirando alla proteina p53 ed ai vasi sanguigni che forniscono le cellule tumorali con una terapia di combinazione.„

I risultati della fase iniziale di questa ricerca stanno promettendo. Se gli studi supplementari riescono tra qualche anno, questi composti possono essere provati nei test clinici umani con la speranza di sviluppare i nuovi trattamenti a petto e ad altri cancri.

Questa ricerca evidenzia la potenza della medicina di traduzione di precisione e la promessa del complesso di traduzione proposto della medicina di precisione (TPMC) all'università di Missouri. Il TPMC riunirà i partner dell'industria, banchi ed istituti universitari multipli sulla città universitaria ed il federale ed il governo statale per permettere alla precisione ed alla medicina personale. Gli avanzamenti scientifici fatti alla MU efficacemente saranno tradotti in nuovi droghe, unità e trattamenti che consegnano la cura paziente su misura basata sui geni di una persona, ambiente e stile di vita, infine migliorando la salubrità ed il benessere della gente.