Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo delivery system a lunga azione ha potenziale di diminuire gli effetti secondari da NRTIs

Una diagnosi del HIV, mentre più non costituisce una pena di morte, porta con una vita, regime quotidiano del farmaco per contribuire continuamente a combattere il virus.

Le nuove strategie nella terapia del antiretroviral, tuttavia, stanno tracciando un percorso per la diminuzione dei dosaggi con i farmaci lungo-agenti che hanno meno effetti secondari. Chris Destache, PharmD, un professore di pratica della farmacia e di Subhra Mandal, il PhD, un ricercatore post-dottorato nel banco della farmacia e le professioni sanitarie, fa parte di un gruppo di ricerca che verifica queste terapie della generazione seguente nelle speranze di sollevamento dei pazienti di HIV dei carichi degli effetti secondari come perdita dell'osso e danno del rene e del fegato, con la fatica nociva della pillola e del salto delle dosi che possono piombo alla resistenza del virus.

Per anni, gli inibitori inversi di transcriptase nucleotide/del nucleoside (NRTIs) sono stati la classe più efficace di droghe utilizzate nella terapia del antiretroviral. Ma le grandi dosi quotidiane, accompagnate spesso dalla nausea e dall'appetito diminuito, egualmente si sono trasformate in in uno scoglio per i pazienti.

Mandal ed i colleghi hanno pubblicato un articolo nella ricerca corrente del HIV del giornale che esamina l'uso di NRTIs e che osserva le nuove strategie per diminuire gli effetti secondari di NRTI ed il potenziale per un delivery system a lunga azione che rilascerebbe i livelli continui della droga dal deposito e diminuirebbe la severità degli effetti secondari.

La nuova terapia potrebbe andare un modo lungo nell'assicurazione dei pazienti riceve la quantità adeguata di droghe e minimizza le mutazioni che il virus fa. Il delivery system a lunga azione ha il potenziale di diminuire gli effetti secondari da NRTIs mentre tiene il HIV inosservabile nell'organismo.