Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio evidenzia la disconnessione fra i punteggi pazienti della soddisfazione e gli esami online del medico

I medici che ricevono gli esami negativi online non ricevono le simili risposte nelle indagini pazienti rigorose della soddisfazione, secondo la nuova ricerca della clinica di Mayo negli atti della clinica di Mayo. Tuttavia, rispetto ai colleghi senza esami negativi, segnano più in basso sui fattori che vanno oltre le interazioni pazienti e sono oltre il loro controllo immediato.

“Il nostro studio evidenzia la disconnessione fra i punteggi pazienti industria-controllati della soddisfazione e le osservazioni online di rassegna,„ dice Sandhya Pruthi, M.D., un medico della medicina interna alla clinica di Mayo, che è l'autore senior. “I pazienti devono essere informati di queste distinzioni mentre prendono le decisioni circa la loro salubrità. I medici egualmente devono essere informati, poichè gestiscono le loro reputazioni online.„

Gli esami online del medico si sono trasformati in in una risorsa popolare per i pazienti che raccolgono le informazioni sulle opzioni mediche, con 1 in 6 medici che sono stimati. Ciò è il primo studio per confrontare i dati dei medici che hanno avuti gli esami online negativi e medici che non hanno avuti esami negativi.

In un pilota fra settembre e dicembre 2014, i ricercatori hanno usato le ricerche con Google e gli avvisi per tenere la carreggiata gli esami online negativi dei medici alla città universitaria di Rochester della clinica di Mayo. Di 2.148 medici, 113 hanno avuti esami online negativi. I medici hanno rappresentato 28 dipartimenti e divisioni.

I ricercatori poi hanno paragonato i punteggi di questi medici in un'indagine paziente convenzionale della soddisfazione ai punteggi di altri medici della clinica di Mayo nei simili campi che hanno avuti esami online non negativi. I ricercatori non hanno trovato differenze statistiche nei punteggi globali, o nei punteggi per la comunicazione e l'interazione pazienti.

Tuttavia, il gruppo con gli esami negativi ha segnato molto più basso sui fattori oltre le interazioni del paziente-medico. Quelle variabili comprendono l'interazione con il personale dell'ufficio, la professione d'infermiera, l'ambiente fisico, l'accesso di nomina, il tempo di attesa, la risoluzione di problema, la fatturazione ed il parcheggio. I dati non hanno indicato che le istanze specifiche o le esperienze pazienti quello piombo agli esami negativi.

I ricercatori riconoscono le limitazioni dello studio. I gruppi del medico erano piccoli. Il periodo di tempo per raccogliere i dati, che hanno utilizzato un singolo motore di ricerca, era limitato. Gli esami online hanno riflesso le singole esperienze nei pazienti.

In un editoriale pubblicato nella stessa emissione degli atti della clinica di Mayo, Bradley Leibovich, M.D., un urologo della clinica di Mayo, dice i messaggi tempestivi di offerte di questa ricerca per i pazienti con i reclami, i pazienti che cercano per informazione, i fornitori e, infine, le organizzazioni di sanità.

“La sottolineatura di questi risultati… la totalità e l'integrità dei trattamenti, elementi ed incontri - e non appena l'interazione del paziente-fornitore - di che tutti hanno bisogno di essere efficacemente ed in modo coesivo sul posto assicurare l'esperienza ed il benessere pazienti ottimali,„ il Dott. Leibovich scrive.