Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini con autismo più probabile essere farmaco antipsicotico prescritto, studio trova

Un nuovo studio dall'università di Swansea ha suggerito che i bambini con la difficoltà o l'autismo intellettuale fossero più probabili essere dati il farmaco antipsicotico da una più giovane età che quelli senza inabilità intellettuale ed hanno più alte tariffe dell'ospedalizzazione per la depressione e per la lesione ed egualmente sono a rischio di altri effetti secondari medici.

Il farmaco antipsicotico può essere prescritto per i giovani con i termini mentali seri quale la schizofrenia. Alcuni farmaci antipsicotici egualmente sono stati usati per diminuire l'aggressione in bambini con comportamento perturbatore. Egualmente a volte sono usati per la gestione a breve termine dei giovani con rabbia esplosiva.

Lo studio, piombo dal professor Sinead Brophy della facoltà di medicina dell'università ha pubblicato nel giornale del bambino e della psicofarmacologia adolescente, esaminato come gli antipsicotici sono utilizzati in NHS, collegando l'ospedale, il medico di famiglia ed i record dello studente per 3028 giovani che erano stati prescritti un antipsicotico.

Risultati di studio

È stato trovato che i bambini con la difficoltà o l'autismo intellettuale erano più probabili essere dati un antipsicotico. Lo studio trovato:

  • 2,8% avuti stato antipsicotici prescritti
  • 75% di questi bambini ha avuto autismo
  • Ciò paragona a 0,15% di quelle senza inabilità intellettuale.

Quelli con l'inabilità o l'autismo intellettuale sono stati prescritti loro più giovani e per un periodo più lungo che quelli senza inabilità o autismo intellettuale. La ricerca ha trovato che 50% di quelli con l'inabilità o l'autismo intellettuale ha avuto più di 12 prescrizioni confrontate a 25% di quelle senza inabilità o autismo intellettuale.

Per i giovani che non hanno avuti l'inabilità o autismo intellettuale, c'erano tariffe più basse della depressione e della lesione dopo l'antipsicotico, ma per quelli con autismo o l'inabilità intellettuale, c'erano più alte tariffe dell'ospedalizzazione per la depressione e per la lesione. Ciò è possibilmente perché ha un effetto calmante e rende a bambini più lesione incline e se il bambino non avesse in anticipo un tipo maniaco o agitato stato di salute mentale, può piombo alla depressione.

Effetti secondari

Gli antipsicotici sono conosciuti per essere associati con l'aumento degli attacchi in quelli con l'epilessia. Qualche gente determinati antipsicotici possono causare il diabete di potenziale e di obesità e la diminuzione inghiottire ed in modo da andando la gente si apre alle infezioni respiratorie. Lo studio ha trovato la prova di più alte tariffe dell'epilessia, del diabete e dell'infezione respiratoria richiedenti il ricovero ospedaliero in tutti i giovani, con e senza l'autismo o l'inabilità intellettuale, che sono sugli antipsicotici, confrontati alle tariffe prima di essere antipsicotici prescritti e confrontati a quelli non sugli antipsicotici.

Il professor Brophy ha detto: “La nostra ricerca suggerisce che i giovani con la difficoltà o l'autismo intellettuale debbano più simile a essere farmaco antipsicotico prescritto che quelli con una diagnosi psicotica ed è prescritta questo farmaco ad una più giovane età e per un periodo più lungo.

“Trattare i problemi comportamentistici in questo modo può piombo ai costi aumentati a NHS in termini di più alta epilessia, infezione respiratoria, diabete, depressione e lesione tutta che richiede più visite al GP ed all'ospedale. Inoltre, trattare i problemi comportamentistici in questo modo può avere implicazioni a lungo termine di salubrità per la persona e per coloro che si occupa di loro.„