Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli importi moderati di pasta nella dieta piombo a perdita di peso

La pasta ed altri alimenti ricchi in carboidrati lungamente sono stati eliminati dalle diete di perdita di peso. Secondo un nuovo studio dai ricercatori all'università di Toronto, la pasta ha potuto realmente essere una componente valida di una routine stante a dieta.

Lo studio nominato, “effetto di pasta nel contesto dei reticoli dietetici di indice analitico basso glycaemic sul peso corporeo ed indicatori di adiposità: un esame e una meta-analisi sistematici delle prove controllate ripartite con scelta casuale in adulti,„ è pubblicato in British Medical Journal prestigioso nella loro ultima emissione.

L'indice analitico Glycemic (GI) di alimento denota una misura di quanto i carboidrati dell'alimento sono ripartiti rapido negli zuccheri semplici all'interno dell'organismo. Gli alimenti con un GI di minimo sono conosciuti per essere utili per la gente che provano a perdere il peso come pure coloro che sta provando a tenere i loro zuccheri di sangue nel controllo. Gli alimenti ricchi di fibre quali gli interi granuli sono conosciuti per avere GI basso che operano loro le migliori scelte per la gente con il diabete confrontato agli zuccheri raffinati ed alle farine. Il nuovo studio trova che la pasta ha un GI di minimo che le opera una migliore scelta dell'alimento negli osservatori del peso.

Il gruppo dei ricercatori stava provando a valutare se la pasta, come altri alimenti ricchi in carboidrati, potesse contribuire a perdere il peso e mantenerla. Hanno riunito le informazioni da 32 prove differenti compreso 2448 partecipanti ed hanno trovato che nella gente che ha mangiato la pasta come componente della loro dieta povera di carboidrati, c'era (media di meno di 2 libbre) una perdita di peso e un mantenimento significativi del peso. La pasta in questi partecipanti fa parte di una dieta di GI di minimo.

Hanno analizzato i dati raccolti da questi studi per vedere se la pasta può pregiudicare i tentativi di perdita di peso nei partecipanti. Secondo il Dott. John Sievenpiper, l'autore di studio, nessun danno o obesità è stato veduto con il consumo della pasta. Contrario una certa perdita di peso è stata notata al consumo della pasta. I ricercatori avvertono che tuttavia quello la quantità di pasta che potrebbe essere favorevole a perdita di peso non è stata determinata ancora e di è troppo in anticipo per chiedere alla gente di andare su una dieta della pasta per perdita di peso.

Fra la popolazione di studio, soltanto un terzo stava consumando la pasta e quella ugualmente una media di 3,3 servizi (alla tazza di 1/2 per servizio) alla settimana. Questo importo è molto che una singola lastra grossa di pasta servita ad un ristorante che avvertono. Sievenpiper ha detto, “non vorrei qualcuno portare via che la pasta non causasse l'obesità… se consumate troppa pasta, fosse come se consumate troppo di qualche cosa.„ La moderazione ancora rimane il tasto che ha detto. Gli autori scrivono così nelle loro osservazioni di conclusione, “la pasta nel contesto dei reticoli dietetici di basso GI non pregiudica avversamente l'adiposità e perfino non diminuisce il peso corporeo e BMI rispetto ai reticoli dietetici di alto-GI.„

Il gruppo egualmente aggiunge che l'alimento basso di GI che i partecipanti stavano avendo era una delle ragioni principali per la perdita di peso che hanno osservato. Più studia e la ricerca è necessaria da mostrare come gli alimenti bassi di GI possono piombo a perdita di peso ed a mantenimento di peso corporeo sano, spiega i ricercatori. Un'opzione più sana del cibo sarebbe una dieta Mediterranea, hanno detto in grado di includere la pasta.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, June 19). Gli importi moderati di pasta nella dieta piombo a perdita di peso. News-Medical. Retrieved on January 22, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20180405/Moderate-amounts-of-pasta-in-diet-leads-to-weight-loss.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Gli importi moderati di pasta nella dieta piombo a perdita di peso". News-Medical. 22 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20180405/Moderate-amounts-of-pasta-in-diet-leads-to-weight-loss.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Gli importi moderati di pasta nella dieta piombo a perdita di peso". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20180405/Moderate-amounts-of-pasta-in-diet-leads-to-weight-loss.aspx. (accessed January 22, 2022).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Gli importi moderati di pasta nella dieta piombo a perdita di peso. News-Medical, viewed 22 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20180405/Moderate-amounts-of-pasta-in-diet-leads-to-weight-loss.aspx.