Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di CReM ottimizzano il trattamento per costruire le cellule staminali paziente-specifiche del polmone o di malattia

Il centro per medicina a ricupero (CReM) alla Boston University ed al centro medico di Boston ha costruito due nuove categorie di celle epiteliali del polmone in vitro facendo uso delle cellule staminali pluripotent. Pubblicato nei rapporti della cellula staminale, i ricercatori di CReM hanno dettagliato il loro uso di RNA unicellulare che ordina, una tecnica che avanzata hanno impiegato per generare il profilo più completo fin qui di aria del tipo di sacco (alveolospheres) e delle celle gallerii di ventilazione galleria di ventilazione (dei bronchospheres) derivate dalle cellule staminali pluripotent. Questi profili sono nuove componenti connesse con la repository della cellula staminale di open source del centro e possono essere usati per creare il tessuto polmonare in vitro che permette alla prova dei trattamenti nuovi della droga per varie affezioni polmonari.

Le malattie che pregiudicano il polmone, compreso l'enfisema, fibrosi cistica, sindrome di emergenza respiratoria acuta e fibrosi polmonare, causano la considerevoli morbosità e mortalità negli Stati Uniti. Tuttavia, ci non sono molte opzioni del trattamento disponibili per quelle malattie, in parte dovuto la disponibilità limitata delle celle umane del polmone per la ricerca.

Creando le celle epiteliali del polmone umano in laboratorio è stata una sfida ed i reporter stirpe-specifici, che indicano il tipo specifico di ogni cellule, sono chiave allo sviluppo di comprensione della cellula staminale epiteliale del polmone. In questo studio, i ricercatori hanno usato sia le linee cellulari pluripotent murine che umane del gambo con i reporter secretivi di stirpe della galleria di ventilazione, che permette alla al loro tenere la carreggiata, depurazione e delineamento. Mappando i profili di espressione di tutti i geni una cella per volta ha rivelato l'eterogeneità inattesa nelle celle del polmone cella-derivate gambo ed il gruppo di ricerca al CReM ha usato questi informazioni per migliorare le celle della galleria di ventilazione costruite in laboratorio.

“Con i nostri collaboratori, potevamo identificare i fattori a cui possiamo usare ottimamente generiamo le celle paziente-derivate del polmone in vitro,„ ha detto Katie McCauley, PhD, un collega post-dottorato nel CReM ed autore dello studio il primo.

La ricerca aprente la strada di CReM facendo uso delle cellule staminali pluripotent incitate (iPSCs), che auto-rinnovano indefinitamente come celle non differenziate che si trasformano in in tipi adulti specifici delle cellule, ha contribuito a creare una sorgente inesauribile delle cellule staminali paziente-specifiche o di malattia. I ricercatori usano queste celle per costruire i modelli di malattia in un laboratorio e per verificare i trattamenti potenziali a varie malattie che pregiudicano i polmoni. Nel 2014, gli istituti della sanità nazionali contribuiti a costituire un fondo per i primi della sua repository gentile della cellula staminale del polmone, che consente l'accesso (libero) aperto dei ricercatori ai tipi differenti di celle pluripotent incitate del polmone per utilizzare nei loro laboratori.

“Questi risultati ci aiutano a restare veri alla nostra missione della divisione di open source dei gruppi di dati, celle e protocolli con i nostri colleghi che sono dedicati ad applicare questi strumenti ai pazienti di guida giorna,„ ha detto Darrell senior Kotton autore, MD, il professore di David C. Seldin di medicina alla scuola di medicina dei BU e Direttore del CReM della Boston University e del centro medico di Boston. “La comunità di ricerca globale ora ha accesso a questi informazioni, che possono usare per capire meglio queste celle recentemente costruite e per sviluppare più rapidamente i modelli specifici di malattia della linea cellulare che possono essere usati per verificare le nuovi terapie e trattamenti a malattie.„