Il singolo scoppio portato dagli alimenti può avere grandi ramificazioni per i ristoranti

Un singolo scoppio portato dagli alimenti potrebbe costare milioni di un ristorante di dollari in reddito perso, le ammende, le cause, le spese notarili, gli aumenti di premio assicurativo, i costi di ispezione ed il corso di aggiornamento del personale, un nuovo studio dai ricercatori al banco di Johns Hopkins Bloomberg della salute pubblica suggerisce.

I risultati, che saranno pubblicati online il 16 aprile nei rapporti di salute pubblica del giornale, sono basati sulle simulazioni su elaboratore che suggeriscono uno scoppio di malattia portata dagli alimenti possono avere le grandi, conseguenze di riverberazioni indipendentemente dalla dimensione del ristorante e scoppio. Secondo il modello, un fast food potrebbe incorrere in dovunque da $4.000 per un singolo scoppio in cui 5 persone si ammalano (quando non c'è perdita in reddito ed in nessun cause, spese notarili, o le ammende sono incontrate) a $1,9 milioni per un singolo scoppio in cui 250 persone si ammalano (quando i ristoranti allentano il reddito ed incorrono nelle cause, nelle spese notarili e nelle ammende).

Gli Americani mangiano fuori circa cinque volte alla settimana, secondo l'associazione nazionale del ristorante. Il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) stima che circa 48 milione di persone si ammalino, 128.000 è ospedalizzato e 3.000 muoiono ogni anno dovuto le malattie in relazione con l'alimento, che si riferiscono a spesso come intossicazione alimentare.

Per lo studio, i ricercatori hanno sviluppato un modello di calcolo di simulazione per rappresentare un singolo scoppio di agente patogeno particolare che accade ad un ristorante. I risultati suddivisi di modello per quattro tipi del ristorante: alimenti a rapida preparazione, pranzare straordinario, straordinario e fine veloce nell'ambito di vari parametri (per esempio, dimensione, agente patogeno e scenari di scoppio).

Il preventivo di modello di 15 agenti patogeni portati dagli alimenti che hanno causato dal 2010-2015 gli scoppi in ristoranti come riferito dal CDC. Gli esempi degli agenti patogeni incorporati nel modello erano listeria, norovirus, epatite virale A, Escherichia coli e salmonella. Il modello ha eseguito vari scenari per determinare la gamma livellata di impatto dagli scoppi più piccoli che possono incorrere pochi costi (cioè, nessun cause e spese notarili o ammende) ai più grandi scoppi che incorrono in una quantità elevata delle cause e delle spese notarili.

“Molti ristoranti non possono realizzare quanto anche appena un singolo scoppio di malattia portata dagli alimenti può costarli e pregiudicare la loro riga inferiore,„ dice Bruce Y. Lee, il MD, MBA, direttore esecutivo del centro globale di prevenzione dell'obesità (GOPC) al banco di Bloomberg. “Pagare ed applicare le misure di controllo adeguate di infezione dovrebbero essere osservati come investimento per evitare questi costi che possono completare milione dollari. Conoscere questi costi può aiutare i ristoranti per conoscere quanto per investire in tali misure di sicurezza.„

Il gruppo di ricerca ha trovato che un singolo scoppio di listeria nei ristoranti di stile straordinario e degli alimenti a rapida preparazione potrebbe costare verso l'alto di $2,5 milioni nei pasti persi per malattia, cause, spese notarili, ammende e più alti premi assicurativi per uno scoppio di 250 persone. Nell'esaminare le stesse circostanze per l'ammenda che pranza i ristoranti, $2,6 milioni nei costi sono stati incontrati. I costi successivi degli scoppi possono essere contrattempi importanti per i ristoranti e sono prima o poi irreversibili. Per esempio, il ristorante dei "chi"-"chi" è andato fallimento e chiuso le loro porte negli Stati Uniti e nel Canada permanentemente dovuto uno scoppio di epatite virale A nel 2003. Negli ultimi dieci anni, parecchie catene di ristorante nazionali hanno perso l'affare significativo dovuto gli scoppi di alimento-malattia.

Gli scoppi di malattia portata dagli alimenti possono essere evitati in alcuni casi dalle varie misure di prevenzione e di controllo di infezione, molte di cui possono costare sostanzialmente di meno che lo scoppio stesso. Per esempio, secondo l'associazione nazionale del ristorante, un programma di formazione che si concentra su sicurezza alimentare, contaminazione trasversale, tempo e la temperatura e pulizia e risanamento di base costa $15 per un corso online per impiegato.

Non concedere ad un impiegato abbastanza tempo fuori da lavoro di recuperare da una malattia può anche piombo ai considerevoli costi. Secondo il modello, dare ad un impiegato del ristorante un la settimana fuori per recuperare può costare dovunque i $78 - $3.451 secondo il suo stipendi e la durata della malattia. I risultati dallo studio riferiscono che un singolo scoppio di norovirus, anche conosciuto come l'errore di vomito dell'inverno, potrebbe costare ad un ristorante straordinario $2,2 milioni, che lontano sorpassa che cosa avrebbe costato per ammettere ad un impiegato malato a tempo adeguato fuori di ricuperare.

“Anche un piccolo scoppio che comprende cinque a 10 persone può avere grandi ramificazioni per un ristorante,„ dice Sara M. Bartsch, il socio di ricerca al centro globale di prevenzione dell'obesità e l'autore principale dello studio. “Molte misure preventive possono essere semplici, come formazione del personale adeguata di sicurezza alimentare del mezzo per tutti gli impiegati del ristorante ed applicare le polizze sufficienti di congedo per malattia e possono potenzialmente evitare i costi sostanziali in caso di scoppio.„

Sorgente: https://www.jhsph.edu/

Advertisement