Gli scienziati scoprono i geni che possono avviare la depressione

Quasi 80 geni che potrebbero essere collegati alla depressione sono stati scoperti dagli scienziati.

I risultati potrebbero contribuire a spiegare perché qualche gente può essere ad un elevato rischio di sviluppare la circostanza, i ricercatori dicono.

Lo studio potrebbe anche aiutare i ricercatori a sviluppare le droghe per affrontare la cattiva salute mentale, gli esperti dicono.

La depressione pregiudica uno in cinque genti nel Regno Unito ogni anno ed è la causa principale dell'inabilità universalmente. I curriculum personali - quali il trauma o lo sforzo - possono contribuire al suo inizio, ma a non è chiari perché qualche gente è più probabile sviluppare la circostanza che altre.

Gli scienziati piombo dall'università di Edimburgo hanno analizzato i dati dal Biobank BRITANNICO - una risorsa della ricerca che contiene la salubrità e le informazioni genetiche per mezzo milione di persone.

Hanno scandito il codice genetico di 300,000 persone per identificare le aree di DNA che potrebbero essere collegate alla depressione.

Alcuni dei geni segnati sono conosciuti per partecipare alla funzione delle sinapsi, connettori minuscoli che permettono che le cellule cerebrali comunichino a vicenda attraverso i segnali elettrici e chimici.

Gli scienziati poi hanno confermato i loro risultati esaminando i dati anonymized tenuti dalla società personale 23andMe della ricerca e della genetica, usata con il consenso dei donatori.

Lo studio, pubblicato nelle comunicazioni della natura, è stato costituito un fondo per da Wellcome come componente della stratificazione l'elasticità e della depressione longitudinalmente, un progetto £4.7 milione per capire meglio la circostanza.

Il professor Andrew McIntosh dell'università di centro di Edimburgo per le scienze di cervello cliniche, che piombo al il gruppo di ricerca basato a Edimburgo, ha detto: “La depressione è un terreno comunale e uno stato spesso severo che pregiudica milioni di persone universalmente. Questi nuovi risultati ci aiutano meglio a capire le cause della depressione ed a mostrare come lo studio BRITANNICO del Biobank e la grande ricerca di dati ha aiutato la ricerca di avanzamento di salute mentale.

“Speriamo che la capacità crescente della ricerca di dati della salubrità del Regno Unito ci aiuti a fare gli avanzamenti importanti nella nostra comprensione della depressione nei prossimi anni.„

Il Dott. David Howard, ricercatore all'università di centro di Edimburgo per le scienze di cervello cliniche ed all'autore principale dello studio, ha detto: “Questo studio identifica i geni che potenzialmente aumentano il nostro rischio di depressione, aggiungenti alla prova che è parzialmente una malattia genetica. I risultati egualmente forniscono le nuove bugne alle cause della depressione e speriamo che restringa la ricerca delle terapie che potrebbero aiutare la gente che vive con la circostanza.„

Sorgente: https://www.ed.ac.uk/

Advertisement