L'otite media può piombo alle complicazioni neurologiche micidiali

Mentre gli antibiotici notevolmente hanno diminuito i pericoli delle otiti, le complicazioni neurologiche serie, compreso perdita dell'udito, paralisi, la meningite e ascesso cerebrale facciali ancora si presentano, secondo un articolo nei rapporti correnti della neurologia e della neuroscienza del giornale.

L'articolo è stato scritto dagli otorinolaringoiatri Michael Hutz, MD della medicina di Loyola, da Dennis Moore, MD e da Andrew Hotaling, MD. Descrive i sintomi, la diagnosi e la gestione delle complicazioni neurologiche dell'otite media acuta e cronica (otite media).

L'otite media accade quando un freddo, un'allergia o un'infezione respiratoria superiore piombo alla capitalizzazione del pus e del muco dietro il timpano, al causare il dolore dell'orecchio ed al gonfiore. In paesi sviluppati, circa 90 per cento dei bambini hanno almeno un episodio prima dell'età scolare, solitamente fra le età di sei mesi e quattro anni. Oggi, le complicazioni secondarie dall'otite media si presentano in circa 1 su ogni 2.000 bambini in paesi sviluppati.

La serietà potenziale dell'otite media in primo luogo è stata riferita dal medico greco Ippocrate in 460 a.C. “che il dolore acuto dell'orecchio con alta febbre continuata deve per essere temuto per il paziente può diventare delirante e morire,„ Ippocrate ha scritto.

La complicazione più micidiale dell'otite media è un ascesso cerebrale, una capitalizzazione del pus nel cervello dovuto un'infezione. I sintomi più comuni sono emicrania, febbre, nausea, vomitare, deficit neurologici e la coscienza alterata. Con le tecniche neurochirurgiche moderne, la maggior parte dei ascessi cerebrali possono essere suctioned o vuotati, seguito IV dal trattamento antimicrobico per sei - otto settimane. Durante i 50 anni scorsi, la mortalità universalmente dagli ascessi cerebrali è diminuito da 40 per cento a 10 per cento e la tariffa del ripristino completo è aumentato da 33 per cento a 70 per cento.

Altre complicazioni includono:

Meningite batterica: I sintomi comprendono l'emicrania severa, l'alta febbre, la rigidezza del collo, l'irritabilità, lo stato mentale alterato ed il malessere. Mentre l'infezione si sparge, il paziente sviluppa l'irrequietezza, il delirio e la confusione più severi. Il trattamento è antibiotici della alto-dose IV per il 7 - 21 giorno.

Mastoidite acuta: Ciò è un'infezione che pregiudica l'osso mastoid posizionato dietro l'orecchio. Deve essere trattata per impedirla diventare le complicazioni più serie. I trattamenti comprendono gli antibiotici IV ed il collocamento di un tubo grenaggio.

Perdita dell'udito: La perdita dell'udito permanente è rara, accadendo in circa 2 su ogni 10.000 bambini che hanno otite media.

Paralisi facciale: Prima degli antibiotici, questa complicazione debilitante si è presentata in circa 2 su 100 casi dell'otite media. Dagli antibiotici, la tariffa è caduto a 1 in 2.000 casi. Dovrebbe essere trattata come un'emergenza. Circa 95 per cento dei pazienti di otite media che sviluppano la paralisi facciale recuperano completamente.

“La terapia antibiotica notevolmente ha diminuito la frequenza delle complicazioni dell'otite media,„ DRS. Hutz, Moore e Hotaling hanno scritto. “Tuttavia, è di importanza basilare da rimanere informata dello sviluppo possibile della complicazione neurologica. Per diminuire la morbosità, la distribuzione iniziale di un approccio pluridisciplinare con le ricerche rapide di laboratorio e della rappresentazione è di importanza fondamentale da guidare la gestione appropriata.„

Il Dott. Hutz è un residente, il Dott. Moore è un assistente universitario ed il Dott. Hotaling è un professore emerito nel dipartimento della medicina di Loyola dell'otorinolaringoiatria. Il loro documento è intitolato, “complicazioni neurologiche dell'otite media acuta e cronica.„

La medicina di Loyola è riconosciuta per il suo esperto, gruppo clinicamente integrato per la chirurgia del collo e della otorinolaringoiatria-testa. Il gruppo ha estesa esperienza nella gestione di tutti gli aspetti dell'orecchio, il radiatore anteriore e la gola condiziona ed è commesso a fornire la migliori cura, formazione e ricerca cliniche.

Sorgente: https://www.loyolamedicine.org/