Gli odori specifici dalle persone infettate malaria attirano più zanzare

La malaria induce gli organismi dei sui host umani ad emettere gli odori specifici dall'interfaccia che rendono i host ancor più attraenti alle zanzare, che invita ulteriori morsi e rischia l'infezione di più zanzare e il più ampia trasmissione della malattia.

È un circolo vizioso ma uno che ha permesso ad un gruppo multinazionale dei ricercatori di identificare gli odori come idrocarburi organici sotto forma di tre aldeidi, heptanal, ottanale e nonanali, di cui la scoperta potrebbe portare il sollievo ad una malattia che ha reclamato quasi mezzo milione vite nel 2016.

“Questi sono odori equo comuni, che sono descritti come fruttati o erbosi,„ dicono Jetske de Boer, un ricercatore in entomologia ed ecologia del prodotto chimico all'università di Wageningen & la ricerca nei Paesi Bassi. “Ora che abbiamo identificato e quantificato le aldeidi connesse con l'infezione di malaria, capiamo più dell'itinerario dell'infezione del parassita.„

Il gruppo piombo da Wageningen e dal banco di Londra dell'igiene e della medicina tropicale, con supporto dai consegnatari chiave compreso la ricerca di Rothamsted, per la sua competenza nell'analisi di dati e l'ecologia chimica degli insetti. I risultati del gruppo sono pubblicati oggi in PNAS. “Il nostro lavoro fornisce la prova che i host umani diventano più attraenti alle zanzare malariche durante l'infezione,„ dice Mike Birkett, un ecologo chimico nel dipartimento di Biointeractions e protezione delle colture a Rothamsted.

Aggiunge: “L'identificazione dei composti umano-derivati composto volatile che causano questo fenomeno fornisce le opportunità di sviluppare questi composti come biomarcatori di malaria e mentre componenti dei richiami chimici per intrappolare le zanzare„.

La malaria si presenta pricipalmente nelle regioni tropicali e la sua incidenza iniziata per aumentare nel 2016, dopo la caduta dal 2010, WHO delle registrazioni è rapporto 2017 di malaria del mondo. Nel 2016, 91 paese ha riferito 216 milione casi e 445, 000 morti; 15 paesi rappresentano 80% delle figure e tutto solo una è in Africa Subsahariana.

L'ultimo studio messo a fuoco su un gruppo di 56 bambini fra 5 e 12 anni e hanno seguito la ricerca più iniziale che ha mostrato i bambini che portano il parassita di malaria, plasmodio, per essere più attraenti alle zanzare, che possono mordere attraverso interfaccia ed infettare le circolazioni sanguigne, che i bambini in buona salute.

“L'odore specifico è il pennacchio di odore dei composti volatili emessi da interfaccia, pensi il sudore,„ dice John Caulfield, un chimico analitico a Rothamsted, che ha usato la gascromatografia e la spettrometria di massa per identificare l'attivo compone. “Soltanto una manciata è di interesse alle zanzare.„ La conferma dei risultati di chimica è venuto con l'analisi statistica dei dati dagli esperimenti, che hanno compreso “la modellistica mista lineare i composti volatili quantificati e la modellistica lineare generalizzata i conteggi delle zanzare,„ dice le potenze di Stephen, un analista di dati a Rothamsted. Questa analisi statistica, nota, “rivelatore quanto sicuro possiamo essere che determinati composti effettivamente sono stati prodotti nelle quantità elevate dalle persone infettate e che le zanzare avevano migliorato l'attrazione a questi prodotti chimici.„

Sorgente: https://www.rothamsted.ac.uk/