Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori della sosta di Roswell identificano il driver dei cambiamenti metabolici dipromozione

I ricercatori completi del centro del Cancro della sosta di Roswell hanno identificato un attore chiave potenziale che promuove la progressione del cancro attraverso i cambiamenti nell'ambiente delle cellule che sono favorevoli alla metastasi. Stanno presentando ai risultati di questa ricerca alla riunione annuale americana dell'Associazione per la ricerca sul cancro (AACR) 2018, che continua fino al 18 aprile in Chicago, Ill.

Marc S. Ernstoff, MD, la presidenza di Katherine Anne Gioia di medicina, è l'autore senior e la La Shu, il PhD, un ricercatore clinico di Shin con il dipartimento di medicina, è il primo autore “exosomes umani del melanoma induce riprogrammare metabolico nei fibroblasti cutanei adulti umani„ (estratto 5087), da presentare mercoledì 18 aprile, dalle 8 di mattina a mezzogiorno CDT durante “fibroblasti Carcinoma-Associati della sessione del manifesto in progressione del tumore„.

Metastasi -; la diffusione delle cellule tumorali dal sito in cui il cancro in primo luogo compare ad altro, organi più distanti dell'organismo, in cui i nuovi tumori si formano e poi rapido si sviluppano -; è spesso il punto di svolta nel trattamento di malattia, la marcatura una fase a cui cancro diventa difficile o impossible da trattare o gestire.

Secondo “la teoria del terreno e del seme„ della metastasi del cancro, le cellule tumorali che si spargono dal sito primario del tumore ad altre aree devono trovare o creano un ambiente simile a quello che sono venuto da per sopravvivere a. per esaminare più in modo approfondito l'abilità delle celle del tumore ad influenza e potenzialmente cambiare l'ambiente sano delle celle normali, i ricercatori messi a fuoco sui exosomes -; piccoli di sacchi ripieni di fluida che svolgono i ruoli importanti nel metabolismo delle cellule e trasportano come pure comunicazione fra le celle.

Il gruppo di ricerca ha catturato i exosomes dalle linee cellulari umane del melanoma e le ha introdotte ai fibroblasti cutanei umani, un tipo di cellula epiteliale. Le celle in buona salute hanno assorbito rapido i exosomes tumore-derivati e video i cambiamenti metabolici tendenti alla crescita ed alla metastasi del tumore, compreso acidificazione con glicolisi aumentata ed hanno fatto diminuire la fosforilazione ossidativa. Questi cambiamenti si sono presentati in meno di 24 ore e i exosomes dalle linee cellulari umane del melanoma potrebbero efficacemente “riprogrammare„ le cellule epiteliali in buona salute.

“Il microenvironment del tumore svolge un ruolo critico nella metastasi del tumore e mostriamo -; per la prima volta -; quello exosomes melanoma-derivati può riprogrammare il metabolismo delle cellule epiteliali in buona salute, creante un microenvironment che è favorevole alla progressione ed alla metastasi del cancro,„ dice il Dott. Ernstoff.

Per condurre questa ricerca, il gruppo ha sviluppato un immuno-biochip che il primo cattura i exosomes e poi li cerca i microRNAs -; molecole minuscole che influenzano come i geni sono espressi. Facendo uso di questo immuno-biochip, i ricercatori hanno individuato i microRNAs miR-155 e miR-210, di cui tutt'e due sono conosciuti per promuovere i cambiamenti metabolici dipromozione osservati.

“I nostri risultati identificano le nuove opportunità terapeutiche di studiare sia i exosomes che microRNAs exosomal come obiettivi degli interventi che diminuiscono la probabilità della metastasi in malati di cancro,„ aggiunge il Dott. Shu.

Più di 20 gruppi dal centro completo del Cancro della sosta di Roswell sono stati invitati a presentare la loro ricerca a AACR 2018. Inoltre, il Dott. Ernstoff piombo il 14 aprile la tavola rotonda “immunoterapia di pratica nella clinica„ e Kunle Odunsi, MD, PhD, FRCOG, FACOG, vice direttore, presidenza dell'oncologia ginecologica e direttore esecutivo del centro per immunoterapia, era il 15 aprile oratore del cavo per la sessione “approcci dell'Immuno-oncologia di Multimodality„. Il Dott. Odunsi egualmente sarà il relatore descritto ad un raduno del 18 aprile la sessione degli esperti, “riprogrammando il Microenvironment del tumore per migliorare la terapia cellulare adottiva “di prossima generazione„.„