Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Individuazione del modo migliore quantificare i sintomi di neuropatia ed efficacia di trattamento

La maggior parte dei approssimativamente 15,5 milione superstiti del cancro negli Stati Uniti ricevono la chemioterapia ed approssimativamente 65 per cento sviluppano un certo grado dal del danno indotto da chemioterapia del nervo conosciuto come la neuropatia periferica.

La neuropatia periferica significa semplicemente che i nervi fuori del cervello e del midollo spinale sono commoventi ed i sintomi includono l'intorpidimento ed il formicolio nelle estremità ed in circa 30 per cento dei pazienti, dolore. La neuropatia può drasticamente diminuire la qualità di vita--e nei casi estremi, può necessitare le riduzioni della dose della chemioterapia.

Purtroppo, la neuropatia va spesso underreported e non trattato, ha detto Ellen Lavoie Smith, professore associato al banco dell'università del Michigan di professione d'infermiera. Ciò accade perché i clinici ed i ricercatori non hanno un valido, modo standardizzato misurare i sintomi o l'efficacia dei trattamenti della neuropatia. Ora, la droga Cymbalta (duloxetina) è la sola droga approvata dalla FDA trattare i sintomi dolorosi della neuropatia.

Alcuni medici ed infermieri chiedono ai pazienti riguardo alla neuropatia, o se abbiano sintomi dell'intorpidimento e di formicolio ed altri non fanno.

“Se non abbiamo uno strumento affidabile di misura, non possiamo conoscere se gli interventi sono efficaci o non,„ Smith abbiamo detto. “Storicamente, è possibile che abbiamo scontato i trattamenti e detto sono inefficace basati sulle misure difficili.„

Il laboratorio di Smith ha voluto trovare un migliore modo quantificare i sintomi della neuropatia e l'efficacia del trattamento.

“Lo scopo finale è di utilizzare uno strumento di misura nella ricerca e nelle impostazioni cliniche che completamente è stata provata e trovato stata per essere affidabile e valida. Crediamo che ora abbiamo quello,„ ha detto.

Lo strumento Smith di misura della neuropatia esaminato nella sua ricerca è un questionario sviluppato in Europa e di proprietà tramite una rete internazionale della ricerca. È una misura paziente-riferita di risultato chiamata l'organizzazione europea per la ricerca ed il trattamento dal del disgaggio periferico Indotto da chemioterapia della neuropatia del questionario di qualità di vita del Cancro (QLQ-CIPN20) .37.

I risultati suggeriscono che con le modifiche di scarso rilievo, potrebbe essere adottato universalmente in entrambi i laboratori ed abbia curato gli uffici per aiutare i ricercatori ed i clinici a quantificare e trattare questo stato doloroso.

Sei pubblicazioni precedenti forniscono la prova che supporta l'efficacia dello strumento. Tuttavia, due studi forniscono la prova contraddittoria circa la validità dello strumento e un altro studio suggerisce che le modifiche di scarso rilievo potrebbero migliorare quella.

Alcuni ricercatori ora usano il questionario, ma per varie ragioni non è utilizzato nella clinica con i malati di cancro, Smith ha detto.

“Il punto seguente è per i ricercatori universalmente da studiare la possibilità di per mezzo dello stesso strumento, perché poi i risultati da un ricercatore possono essere paragonati direttamente ai risultati dal seguente,„ lei ha detto.