Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori chiariscono la risposta immunitaria per i pazienti con le metastasi del cervello del cancro al seno

Una volta che ha cominciato a spargersi nell'organismo, approssimativamente la metà dei pazienti con un tipo aggressivo del cancro al seno svilupperà il cancro nel cervello. I ricercatori all'università di centro completo del Cancro di North Carolina Lineberger vogliono migliorare il trattamento per i pazienti con le metastasi del cervello del cancro al seno, ma usando le difese attuali dell'organismo - il sistema immunitario.

In uno studio preliminare presentato alla riunione annuale americana 2018 dell'Associazione per la ricerca sul cancro in Chicago, i ricercatori hanno rivelato i risultati per che genere di risposta immunitaria l'organismo sta mettendo in scena contro il cancro al seno negativo triplo che si è sparso al cervello. Sperano che possano usare questi risultati per migliorare le risposte pazienti alle droghe che funzionano liberando il sistema immunitario contro cancro.

“I pazienti con le metastasi del cervello fanno molto peggio clinicamente,„ ha detto dello studio primo Benjamin Vincent autore, il membro di UNC, di MD Lineberger e l'assistente universitario nella scuola di medicina di UNC. “Sono più malate e muoiono più presto con la loro malattia che i pazienti con le metastasi dappertutto altre. Che cosa fa la biologia delle metastasi del cervello e delle risposte immunitarie nel cervello differente da altri siti della malattia era la nostra domanda. Ameremmo calcolare che fuori così possiamo mirarle dal punto di vista terapeutico.„

Per lo studio, i ricercatori hanno analizzato i campioni di cancro al seno negativo triplo che si erano sparsi al cervello con i tumori primari abbinati. Geneticamente hanno ordinato i tumori per capire che tipo di celle immuni erano presenti nei tumori, che potrebbero distinguere facendo uso delle impronte genetiche specifiche che sono specifiche ad ogni cella immune.

Hanno trovato che le metastasi negative del cervello del cancro al seno del triplo hanno avute tipicamente numeri più bassi delle celle immuni in loro. Tuttavia, le celle immuni presenti erano di un tipo che ha corrisposto tipicamente alla risposta ai trattamenti chiamati inibitori immuni del controllo, che sono droghe che “elimini i freni„ sulle celle immuni per permettere loro che attacchino i tumori. I ricercatori ritengono che se possono aumentare i numeri delle celle immuni che possono ottenere alle metastasi del cervello, abbiano veduto la migliore risposta alle terapie dell'inibitore del controllo.

“Questa ricerca è ancora in anticipo, ma pensiamo che se possiamo trovare un modo arrivare le celle immuni, siano rispondenti là - faranno il loro processo,„ Vincent ha detto. “Il problema primario non è che l'ambiente intorno al tumore non permetterà le celle immuni a lavoro. Il problema è che le celle immuni non stanno arrivando giustamente. Dobbiamo cercare le strategie per ottenere le celle immuni dentro e per trattare con gli agenti immunomodulatory per effetto di punta.„