Professore di SLU scopre i nuovi biomarcatori per l'esposizione del gas del cloro

Mentre l'ordinamento degli esperti con le domande intorno agli attacchi chimici recenti in Siria, risposte di futuro rapidamente all'esame ed a curare dei coloro che può essere esposto al gas del cloro può trovarsi in lipidi clorurati, dice un professore di Saint Louis University.

Dopo che gli attacchi delle armi chimiche, medici devono provare rapidamente a determinare quale agente chimico è stato usato in moda da potere impiegare le contromisure appropriate per provare a salvare le vite ed il danneggiamento di limite di quelli esposti.

Fra 2002 e 2006, David Ford, il Ph.D., professore della biochimica e della biologia molecolare alla Saint Louis University, ha fatto una scoperta di una famiglia dei lipidi che precedentemente non erano stati identificati in esseri umani.

“Il mio laboratorio scoperto ha clorurato i lipidi,„ Ford ha detto. “Sono fatti nell'organismo nei termini dove c'è infiammazione, quale sepsi. Sono fatti come conseguenza dei globuli bianchi che eseguono le reazioni di clorazione per uccidere i batteri. Questi lipidi sono egualmente i migliori biomarcatori dell'esposizione del gas del cloro che siano disponibili.„

L'esposizione del gas del cloro inizialmente provoca ferite severe del polmone, seguite da ipotensione e dall'errore multiplo dell'organo.

“La produzione di questi lipidi clorurati è stata confrontata alle varie fasi di incendio,„ Ford ha detto. “Una piccola quantità di infiammazione in una persona in buona salute è come la direzione della corrispondenza con un piccolo incremento della produzione di questi lipidi. La sepsi è volta 20 - 50 maggior di quella, come un falò. E l'esposizione al gas del cloro è come una bomba è andato via nell'organismo, causante oltre un lipido clorurato di 1000 volte confrontato a nessun'esposizione.„

In questi ultimi cinque anni, il lavoro di Ford è stato costituito un fondo per in parte attraverso la rete di opposizione, uno sforzo di collaborazione degli istituti della sanità nazionali ed il dipartimento della difesa degli Stati Uniti, che ha assegnato le concessioni multiple via una collaborazione con Sadis Matalon, Ph.D. e Rakesh Patel, Ph.D., all'università di Alabama a Birmingham (UAB).

Questa ricerca esamina come i gas alogeni come cloro danneggiano i polmoni ed altri organi allo scopo delle contromisure svilupparsi a cui potrebbe essere dato dopo l'esposizione per salvare le vite e limitare il danneggiamento devastante dell'organismo causato dal gas del cloro.

Tra altri risultati, Ford ed i suoi collaboratori hanno imparato che potrebbero scoprire l'esposizione al gas del cloro individuando la presenza di prodotti della reazione di cloro. Nei 2016 documento, Ford ha riferito che i lipidi clorurati rimangono su anche di 24 ore dopo l'esposizione, lungo dopo che altri biomarcatori hanno ritornato ai livelli normali.

Provando a lipidi clorurati corrente richiedono uno spettrometro di massa, che non è favorevole alla prova rapida nel campo. Mentre la ricerca continua, Ford spera di sviluppare una prova di punto-de-cura che permetterebbe che medici provino a lipidi clorurati sul sito.

I ricercatori egualmente sperano i loro cavi di massa allo sviluppo delle contromisure a cui può essere catturato per salvare le vite nei seguenti attentati con gas del cloro come pure nell'esposizione accidentale del cloro.