I ricercatori scoprono nuovo attinente all'informazione al modulo raro della leucemia

Il consorzio internazionale della ricerca piombo dai ricercatori dall'università di Helsinki, Finlandia, nuovo attinente all'informazione scoperto ad un modulo raro della leucemia ha chiamato la leucemia aggressiva della NK-cella. Le nuove opzioni potenziali del trattamento sono state trovate che altamente sono autorizzate mentre corrente questa malattia piombo solitamente alla morte rapida dei pazienti.

Lo studio è stato pubblicato nelle comunicazioni della natura.

La leucemia aggressiva della NK-cella (ANKL) è un cancro in cui le celle di leucemia consistono delle celle di uccisore naturali, una parte del nostro sistema immunitario nelle circostanze normali. La malattia è molto rara ed aggressiva: con le opzioni correnti del trattamento (droghe citostatiche e trapianto ematopoietico della cellula staminale) i pazienti sopravvivono solitamente soltanto a una coppia di mesi. Questo tipo di leucemia è più comune nella popolazione asiatica. Tuttavia, le malattie relative quali i linfomi di NK/T-cell si presentano egualmente in paesi occidentali.

Insieme ai gruppi di ricerca giapponesi, sudcoreani, dell'abitante di Taiwan e degli Stati Uniti, i ricercatori dall'università di Helsinki hanno mirato a scoprire quali difetti genetici sono tipici in questo tipo di leucemia.

“I pazienti di ANKL hanno avuti spesso mutazioni nei geni di DDX3X e di STAT3 che punti verso lo sfondo genetico parzialmente comune con altre malignità a cellula T e di NK-,„ dice il professor Satu Mustjoki di cui il gruppo inizialmente ha scoperto le mutazioni somatiche STAT3 nella leucemia di LGL.

Confrontando il exome che ordina i dati dai pazienti di ANKL ai gruppi di dati precedentemente pubblicati dai pazienti di linfoma di NK/T-cell, i ricercatori egualmente hanno scoperto le amplificazioni novelle del gene nella via di segnalazione di JAK-STAT. In alcuni casi, le regioni ampliate nel genoma egualmente hanno incluso il gene PD-L1 che ha potenziale terapeutico. In altri tipi di linfoma, i tumori con le amplificazioni nel gene PD-L1 hanno reagito bene alle terapie immuni innovarici dell'inibitore del controllo.

I ricercatori egualmente hanno mirato a scoprire le droghe potenziali novelle per il trattamento di ANKL verificando la capacità oltre di 400 droghe differenti di uccidere le celle maligne e normali di NK negli stati della coltura cellulare. Alcuni candidati potenziali della droga sono stati scoperti: Le celle di NK erano particolarmente sensibili per le droghe che inibiscono le chinasi della tirosina di JAK ed i membri della famiglia anti-apoptotic di BCL. Gli inibitori di JAK inibiscono la stessa via di segnalazione in cui le alterazioni genetiche sono state scoperte nei pazienti di ANKL.

“Gli inibitori di JAK, corrente utilizzati nel trattamento dell'artrite reumatoide e di alcune altre malattie ematologiche, potrebbero potenzialmente migliorare il trattamento di varie malignità della NK-cella,„ dice lo studente Olli Dufva di MD/PhD che è il primo autore nella pubblicazione.