Il DNA dell'uovo del parassita dalle latrine antiche mostra le diete della gente dal 500 a.C. al 1700 d.C.

I ricercatori dall'università di università di Aarhus e di Copenhaghen hanno studiato il DNA dalle uova del parassita che sono recuperate dai campioni delle feci nei periodi antichi. Questi hanno rivelato le abitudini alimentari come pure i comportamenti di caccia e gli animali domestici durante quel tempo. Lo studio che montra i loro risultati compare nell'ultima edizione del giornale PLOS UNO sul venticinquesimo dell'aprile 2018.

Latrine antiche. Credito di immagine: Søe ed altri (2018)
Latrine antiche. Credito di immagine: Søe ed altri (2018)

Martin Søe dell'università di Copenhaghen, la Danimarca ed i colleghi spiegano che ci sono numerosi vermi parassitari che infestano l'intestino umano. Questi uova fatte all'interno degli intestini e poi sono espelsi nelle feci. Possono essere trasmessi da una persona all'un altro ed anche dagli animali domestici agli esseri umani e vice versa.

Ci sono stati studi dove i campioni fecali antichi hanno indicato le uova del parassita. Questo nuovo studio usa il DNA che ordina la tecnologia e la microscopia per capire meglio l'intervallo delle specie di parassiti. Il gruppo ha ottenuto questi campioni dell'uovo del parassita dalle latrine antiche nel Bahrein, in Giordania, in Danimarca, nei Paesi Bassi ed in Lituania. La data di campioni fra il 500 a.C. (Bahrein) ed il 1700 d.C. (Paesi Bassi). Poi hanno usato l'ordinamento del fucile da caccia del DNA per identificare le specie del parassita.

Il reticolo dei parassiti presenti nei campioni ha indicato che principalmente sono venuto da maiale e dal pesce crudi o non abbastanza cotti. Gli animali che possono passare sui parassiti egualmente sono stati speculati per essere cani, maiali, pecore, cavalli e ratti. Egualmente hanno controllato per vedere se c'è il DNA della pianta ed animale nei campioni. Campioni danesi (1018 al 1400 d.C.), hanno notato hanno avuti DNA dalle lepri, dai cervi di uova e dalle balenottere comuni. La popolazione là può cercare questi animali per alimento. Egualmente hanno mostrato il grande numero delle uova della tenia del maiale nei loro campioni. Ciò ha significato che potrebbero mangiare il maiale non abbastanza cotto. Le tenie del manzo erano significato meno frequente che potrebbero cucinare meglio il loro manzo. I cavoli ed il DNA del grano saraceno sono stati notati nei grandi numeri in campioni dall'Europa settentrionale che mostra un'abbondanza di uso di questi come alimento nelle regioni. Gli europei nordici egualmente hanno mostrato il grande numero delle uova della tenia del pesce nei loro campioni quale hanno significato che pricipalmente stavano mangiando il pesce.

Il Dott. veterinario Martin Søe, ricercatore dello scienziato del cavo, ha spiegato che questo studio contribuito a capire il parassitismo in popolazioni antiche ed egualmente ha fornito le comprensioni più profonde nelle diete e nel foraggiare, cercante i comportamenti di queste popolazioni. Ha detto che gli standard dell'igiene erano bassi in molte regioni con un gran numero di uova rotonde del whipworm e del verme recuperate dai campioni.

Secondo parecchi esperti, questo è uno studio unico e fornisce le bugne a parecchi puzzle a partire dall'esperienza. I più grandi studi facendo uso di queste tecnologie avanzate hanno potuto fornire più comprensione.

Sorgente: http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0195481

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2018, August 23). Il DNA dell'uovo del parassita dalle latrine antiche mostra le diete della gente dal 500 a.C. al 1700 d.C.. News-Medical. Retrieved on December 15, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20180426/Parasite-egg-DNA-from-ancient-latrines-shows-peoples-diets-from-500-BC-to-to-1700-AD.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Il DNA dell'uovo del parassita dalle latrine antiche mostra le diete della gente dal 500 a.C. al 1700 d.C.". News-Medical. 15 December 2019. <https://www.news-medical.net/news/20180426/Parasite-egg-DNA-from-ancient-latrines-shows-peoples-diets-from-500-BC-to-to-1700-AD.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Il DNA dell'uovo del parassita dalle latrine antiche mostra le diete della gente dal 500 a.C. al 1700 d.C.". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20180426/Parasite-egg-DNA-from-ancient-latrines-shows-peoples-diets-from-500-BC-to-to-1700-AD.aspx. (accessed December 15, 2019).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2018. Il DNA dell'uovo del parassita dalle latrine antiche mostra le diete della gente dal 500 a.C. al 1700 d.C.. News-Medical, viewed 15 December 2019, https://www.news-medical.net/news/20180426/Parasite-egg-DNA-from-ancient-latrines-shows-peoples-diets-from-500-BC-to-to-1700-AD.aspx.