I ricercatori di Scripps hanno assegnato due concessioni agli studi su cocaina, dipendenza di sostegno di oxycodone

L'anno scorso, più di 60.000 Americani sono morto di una dose eccessiva dell'opioide e milioni di più hanno lottato con l'opioide e la cocainomania. Per ottenere alle root di perché qualche gente è a tossicodipendenza più incline che altre, i ricercatori al The Scripps Research Institute stanno lanciando un paio degli studi sui fattori genetici dietro il oxycodone e cocainomania ed il trattamento.

A sostegno della ricerca, l'istituto nazionale dell'istituto nazionale della salubrità su abuso di droga (NIDA) ha assegnato al gruppo di ricerca di Scripps due concessioni separate che ammontano a $7,5 milioni. Le concessioni quinquennali permetteranno i ricercatori, piombo da Olivier George, PhD, professore associato nel dipartimento della neuroscienza alla ricerca di Scripps, combinare l'ordinamento di prossima generazione con selezione comportamentistica avanzata in un unico, modello animale geneticamente diverso e non umano di tossicodipendenza e schermano i ratti geneticamente diversi per la loro tendenza per tossicodipendenza e creano le banche dei tessuti comuni per i ricercatori intorno al mondo per utilizzare negli studi di dipendenza.

Per gli studi, il gruppo di George sta collaborando con il laboratorio del legno di Leah Catherine Solberg, PhD, alla Wake Forest University, che crescerà i ratti ed al laboratorio di Abraham Palmer, PhD, all'università di California, San Diego, che genotipo gli animali. La prova comportamentistica e biobanking saranno completati alla ricerca di Scripps.

“Le grandi domande ora sono che cosa il meccanismo genetico è che rende qualcuno vulnerabile a tossicodipendenza e perché un farmaco funziona per qualcuno, ma non qualcun altro,„ dice George. “È duro studiare quello in esseri umani perché le persone egualmente sono esposte a tali ambienti differenti, che diagonale i risultati.„

Gli studi del roditore egualmente sono stati limitati, George dice, perché la maggior parte dei laboratori utilizzano gli sforzi dei roditori con poca variazione nella loro genetica fra i diversi animali. Ciò le rende gli animali difficili da trovare con i profili genetici e comportamentistici drasticamente differenti. Inoltre, gli studi del roditore contano solitamente su alcuni dozzina animali al massimo, poiché schermare il comportamento di ogni animale è così ad alto contenuto di manodopera. Ma armato con le nuove concessioni, il gruppo di George studierà circa intorno 2.500 ratti geneticamente differenti.

“La ricerca di Scripps è uno di soli posti nel mondo in cui potete fare questo tipo di studio comportamentistico su grande scala a causa della strumentazione, competenza e le risorse noi hanno,„ George dice. “C'è un gruppo stupefacente della gente qui.„

I ratti nei nuovi studi sono un buon modello per la diversità genetica della popolazione umana perché sono stati creati dall'ibridazione molti sforzi differenti, George dice. “Non sono i vostri ratti tipici del laboratorio dell'albino. Variano nel loro colore, dimensione, appetito, livelli di ansia, abilità di memoria ed ora abbiamo prova che egualmente variano nelle loro tendenze di dipendenza,„ lui aggiungiamo.

Oltre a schermare i ratti per uso compulsivo della droga e comportamenti in relazione con la dipendenza, il gruppo di George studierà se influenze genetiche della variazione come le persone rispondono ai farmaci correnti usati a dipendenza dell'ossequio. La collaborazione con il laboratorio di Palmer, che eseguirà genotyping, poi permetterà che il gruppo identifichi le varianti del gene che possono predire la vulnerabilità a dipendenza o l'efficacia di un farmaco dato.

Gli animali avranno accesso a cocaina o al oxycodone per 6 - 12 ore un il giorno; un periodo di tempo molto più lungo che la maggior parte del ratto studia; in modo che l'uso della droga piombo allo stesso insieme dei sintomi negativi e dei comportamenti del tipo di compulsiva veduti in esseri umani.

Il gruppo pianificazione raccogliere i campioni dagli animali; compreso sangue, urina, feci, vari organi e perfino i globuli capaci di produzione delle cellule formative; e salvile in due banche dei tessuti, definite il CocaineBiobank e il OxycodoneBiobank. I ricercatori da altre istituzioni poi potranno accedere ai campioni ed ai risultati comportamentistici genetici corrispondenti e di informazione, per lanciare i loro propri studi su dipendenza. Per esempio, George immagina i ricercatori del microbiome che usando i campioni delle feci per correlare i batteri nelle budella dei ratti con la loro tendenza di dipendenza.

“La ricezione dalla comunità è stata fantastica già. Abbiamo iniziato appena la ricerca e già abbiamo molte richieste per i campioni,„ dice George.

Sorgente: https://www.scripps.edu/news/press/2018/20180426-opioid-cocaine-addiction-.html