Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo stimolo del cervello può offrire il nuovo modo impedire il suicidio nella gente con la depressione difficile da trattare

Un genere specifico di stimolo del cervello è efficace nella diminuzione del pensiero suicida in una parte significativa di gente con la depressione difficile da trattare, secondo un nuovo studio di CAMH pubblicato nel giornale della psichiatria clinica. Quaranta per cento della gente nello studio hanno riferito che più non hanno avvertito i pensieri suicidi dopo la ricezione dello stimolo magnetico transcranial ripetitivo bilaterale (rTMS).

“Questo è uno dei primi grandi studi che mostrano che il rTMS è efficace nel trattamento dell'ideazione suicida,„ dice il Dott. Jeff Daskalakis, autore senior dello studio e del co-direttore del centro di Temerty per intervento terapeutico del cervello nell'istituto di ricerca di salute mentale della famiglia del Campbell di CAMH. “Gli effetti su ideazione suicida erano indipendenti dagli effetti sui sintomi depressivi.„

I risultati di promessa danno la speranza che, con ulteriore prova, il rTMS può offrire ad un nuovo modo impedire il suicidio nella gente con la depressione difficile da trattare come pure altre malattie mentali. Il pensiero suicida può accadere in parecchie malattie mentali, compreso disordine post - traumatico di sforzo, disordine bipolare, la schizofrenia ed il disturbo borderline di personalità. Ha stimato che circa 90 per cento della gente che muore dal suicidio avessero una malattia mentale.

Mentre i farmaci e la psicoterapia sono gli efficaci trattamenti per molta gente con le malattie mentali, c'è un bisogno urgente per i nuovi trattamenti che pensiero suicida rapidamente e specificamente inverso. “Uno dei trattamenti efficaci soli per ideazione suicida è elettroshockterapia o ECT,„ dice il Dott. Daskalakis. “Mentre ECT è il trattamento più efficace nella cura psichiatrica, è usato raramente, a causa di alto marchio di infamia e di effetti secondari conoscitivi avversi connessi con il trattamento. Meno di un per cento dei pazienti con difficile da trattare, o trattamento-resistente, la depressione ottiene ECT.„

la depressione Trattamento-resistente è definita come la circostanza quando la gente non avverte un miglioramento notevole nei loro sintomi dopo la prova almeno dei due farmaci antideprimenti differenti. Fino a 40 per cento della gente con la depressione sono il trattamento resistente, rappresentando circa 600.000 canadesi all'anno. Gli studi più iniziali di CAMH hanno indicato che il rTMS è un'efficace terapia per la depressione trattamento-resistente.

Per il nuovo studio, piombo dal Dott. residente Cory Weissman della psichiatria nel centro di Temerty per intervento terapeutico del cervello, i ricercatori hanno analizzato i dati da due studi più iniziali di CAMH su rTMS dato alla gente con la depressione trattamento-resistente. All'inizio di questi studi, 156 persone hanno riferito che hanno avvertito i pensieri suicidi.

Un modulo non invadente di stimolo del cervello, rTMS dirige gli impulsi magnetici ad un'area mirata a del cervello. In questi studi, il rTMS si è applicato alla corteccia prefrontale dorsolateral, un'area nei lobi frontali, cinque volte un la settimana per tre o sei settimane. I partecipanti sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere il rTMS in uno di tre modi: agli entrambi a destra e a sinistra lobi frontali (rTMS bilaterale), al lobo frontale sinistro soltanto (rTMS unilaterale) o, come gruppo di confronto, al rTMS finto, che è simile ad un placebo.

Il rTMS bilaterale ha mostrato il più grande effetto ed ha superato entrambi altri tipi. Quaranta per cento della gente che ha ricevuto il rTMS bilaterale hanno riferito che più non hanno avvertito i pensieri suicidi dall'estremità di studio. Dal confronto, da 27 per cento di coloro che ha ricevuto il rTMS unilaterale e da 19 per cento di coloro che ha ricevuto il rTMS finto più non ha avvertito i pensieri suicidi. Il rTMS bilaterale era egualmente il più efficace ad impedire lo sviluppo dei pensieri suicidi nella gente che non stava avvertendo il pensiero suicida all'inizio dello studio.

Mentre il rTMS unilaterale lasciato è il tipo più comune, i risultati suggeriscono che quello mirare al lobo frontale giusto possa essere chiave a trattare il pensiero suicida, dica il Dott. Weissman, primo autore dello studio. La ricerca più iniziale nella gente con la depressione e l'ideazione suicida ha indicato che questa regione del cervello può essere collegata con il impulsivity e le difficoltà con le emozioni di regolamentazione. Negli studi futuri, i ricercatori pianificazione azzerare dentro sul lobo frontale giusto.

Interessante, le diminuzioni nel pensiero suicida non sono state collegate forte alle riduzioni della severità dei sintomi della depressione. “Questo suggerisce che il suicidio non sia necessariamente appena un sintomo della depressione - può essere un relativo, ma entità separata,„ dice il Dott. Weissman. Poichè il pensiero suicida si presenta attraverso le malattie mentali multiple, identificanti un efficace trattamento può impedire il suicidio per un vasto spettro della gente con le malattie mentali.