L'indagine online mostra l'insoddisfazione paziente con i trattamenti di ipotiroidismo

In primavera di 2017, 12.146 persone con ipotiroidismo hanno risposto ad un'indagine online inviate su vari media del sociale e dei siti Web per due mesi dal comitato per l'elaborazione dei programmi del simposio satellite per ipotiroidismo, organizzato dall'associazione americana della tiroide. L'indagine del trattamento di ipotiroidismo di ATA ha chiesto ai radar-risponditore di rispondere alle domande circa i dati demografici, la loro soddisfazione con i trattamenti ed i loro medici, le loro percezioni della conoscenza dei medici circa i trattamenti di ipotiroidismo, l'esigenza di nuovi trattamenti e l'impatto di ipotiroidismo sulle loro vite, tra l'altro.

I membri del Comitato non sostengono che i punti di vista delle 12.146 persone che hanno risposto necessariamente riflettono i punti di vista generali dei pazienti con ipotiroidismo negli Stati Uniti. Infatti, nell'introduzione editoriale al rapporto di indagine, il Dott. Alan Farwell (anche un membro del comitato per l'elaborazione dei programmi) precisa quello, “è importante da rend contoere che questa era un'indagine a carattere volontario ed i dichiaranti non possono rappresentare la maggior parte delle persone >10 milione negli Stati Uniti con ipotiroidismo.„

I risultati dell'indagine, tuttavia, sono significativi in altri modi:

In primo luogo, l'indagine ha dimostrato un sottoinsieme distinto dei pazienti che sono scontentati con le loro terapie ed i loro medici. Su un disgaggio da 1 a 10, il grado globale di soddisfazione con la terapia era 5. stimati quanto ipotiroidismo ha pregiudicato le loro vite ha ricevuto un punteggio di 10.

In secondo luogo, i pazienti che catturano i preparati naturali, piuttosto che la terapia di sostituzione di ormone sintetica o la terapia di combinazione, di più sono stati soddisfatti con il loro trattamento. Il DTE (preparati naturali animale-derivati della tiroide o estratto essiccato della tiroide) era il modulo originale del trattamento ed ha ricevuto un punteggio della soddisfazione di 7. che il DTE ampiamente è stato sostituito negli anni 60 in cui L-T4 (levotiroxina, una terapia di sostituzione di ormone sintetica) potrebbe essere prodotto in seriee a buon mercato; i sui pazienti gli hanno dato un punteggio di 5. La terapia di combinazione di L-T4 con il sintetico T3 (liothyronine o cytomel) ha ricevuto un punteggio della soddisfazione di 6. pazienti che catturano il DTE era meno probabile riferire i problemi con la gestione, la fatica/livelli energetici, l'umore e la memoria del peso confrontata a quelle che catturano la monoterapia4 di L-T o la terapia di combinazione. Gli autori di indagine raccomandano l'indagine successiva nelle tariffe apparentemente alte dell'insoddisfazione.

E terzo, una grande maggioranza di quelli rispondere espressa “un forte desiderio per lo sviluppo delle opzioni supplementari di trattamento di ipotiroidismo.„ Questo problema ha ricevuto un punteggio globale di 10. osservazioni del Dott. Farwell che, “anche il gruppo di DTE riferito i sintomi continuati attribuiti ad ipotiroidismo. Sono sicuro che questo sarà illuminante e discutibile, poichè l'ipotiroidismo è considerato da molti medici come un disordine medico che è piuttosto diretto trattare. In qualunque caso, l'indagine di ipotiroidismo di ATA fa chiaramente che la più ricerca è necessaria in questa area e che gli studi futuri sulla gestione ottimale di ipotiroidismo sono necessari.„

Le linee guida di ATA non raccomandano l'uso sistematico della terapia di combinazione o del DTE, contante invece sulla monoterapia con levotiroxina.

Sorgente: https://www.thyroid.org/

Advertisement