Gli scienziati identificano la mutazione che rende le celle del tumore resistenti alla droga di cancro ovarico e del petto

Gli scienziati hanno identificato una mutazione che dà a cellule tumorali la resistenza al olaparib di trattamento del cancro dell'innovazione e ad altri inibitori di PARP.

I risultati di studio potrebbero contribuire a predire quali pazienti svilupperanno la resistenza agli inibitori di PARP e che permetteranno che medici alterino il trattamento all'opportunità possibile più iniziale.

Un gruppo all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, gene usato modificante per identificare una mutazione specifica nella proteina PARP1 che impedisce gli inibitori di PARP lavorare.

Provando a questa mutazione hanno potuto aggiungere un altro livello di personalizzazione ad un trattamento già mirato a - decisioni d'aiuto della guida circa se usare gli inibitori di PARP in primo luogo e quando passare ad altre droghe, quali alle le terapie basate a platino.

La ricerca ora è stata costituita un fondo per da ricerca sul cancro Regno Unito e da cancro al seno ed è pubblicata oggi (giovedì) nelle comunicazioni della natura del giornale.

PARP1 è cruciale per la riparazione di DNA nocivo ed è un obiettivo importante per olaparib ed altri inibitori di PARP. Queste droghe sono particolarmente efficaci in pazienti che già hanno debolezze nella riparazione del DNA a causa degli errori ereditati nei geni di BRCA - una scoperta che ora è stata fatta al centro di ricerca dei pettiross di Toby del cancro al seno all'istituto di ricerca sul cancro (ICR).

Gli scienziati hanno usato il nuovo gene “CRIPSR-Cas9„ che modificano la tecnologia per generare le mutazioni in piccolo, hanno mirato alle sezioni del gene PARP1 ed hanno etichettato la proteina mutante con una proteina fluorescente in modo dai loro effetti potrebbero essere tenuti la carreggiata.

Questo approccio ha permesso che i ricercatori osservassero l'effetto delle mutazioni specifiche su PARP1 e sulla sensibilità delle cellule tumorali agli inibitori di PARP, quali olaparib e talazoparib.

Olaparib è disponibile su NHS per le donne con cancro ovarico che hanno ereditato le mutazioni di BRCA e corrente sta valutando per cancro al seno. Era la droga di cancro mai vista da approvare che è mirata a contro una faglia genetica ereditata.

Lo studio ha identificato le mutazioni specifiche PARP1 che interrompono la capacità della proteina di legare a DNA, che significa che inibitori di PARP può più non intrappolarli al sito di danno del DNA.

I ricercatori hanno trovato che, contrariamente alle loro previsioni originali, le cellule tumorali con determinate mutazioni nel gene BRCA1 potrebbero sopravvivere a questa perdita di funzione della riparazione del DNA di PARP1 - rendendole resistenti agli inibitori di PARP.

È pensato che in questi casi il gene BRCA1 conservi una certa funzione, fornente una certa capacità residua di riparare il DNA malgrado la perdita di PARP1.

Gli scienziati hanno sottolineato che ulteriore ricerca deve essere effettuata per esaminare più mutazioni PARP1 in pazienti mentre soltanto un esempio in esseri umani è stato trovato in questo studio.

Il gruppo sta guardando per applicare questo stesso gene che modifica l'approccio per studiare come la resistenza sorge ad altre droghe e se è possibile predire quanto questa resistenza progredirà rapidamente.

Studi il Dott. Stephen Pettitt, scienziato dell'autore del personale nella genomica del Cancro all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, ha detto:

“Gli inibitori di PARP sono nuove droghe enorme emozionanti che sono particolarmente efficaci in donne con le mutazioni di BRCA - ma purtroppo come con molti altri trattamenti sono comuni affinchè le cellule tumorali finalmente sviluppino la resistenza.

“Il nostro studio ha scoperto una delle ragioni per le quali la resistenza agli inibitori di PARP quale olaparib potrebbe accadere. Provando a mutazioni abbiamo identificato potrebbero offrire il trattamento ancor più personale per le donne con il petto ed il cancro ovarico, permettendo che medici giudichino se e per quanto tempo il olaparib dovrebbe essere usato.„

Studi il professor Chris che signore, professore della guida di genomica del Cancro all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, che ha detto:

“L'evoluzione dei cancri nei moduli resistenti alla droga è una sfida che importante affrontiamo nel convincere i trattamenti del cancro a lavorare. Gli studi come questo possono dirci come e perché la farmacoresistenza accade e ci danno i nuovi modi di predizione della risposta probabile alle droghe mirate a stile nuova.

“Speriamo che la nostra ricerca aiuti medici ad usare la migliore destra della droga dall'inizio, a rispondere rapidamente ai segni in anticipo della resistenza ed a risolvere i migliori modi combinare i trattamenti per sormontare la farmacoresistenza.„

Il professor Charles Swanton, il clinico principale del Regno Unito di ricerca sul cancro, ha detto:

“Questo studio ambizioso facendo uso delle tecnologie molecolari avanzate mostra i nuovi modi in cui i tumori diventano resistenti agli inibitori di PARP, una famiglia delle droghe scoperte e sviluppate dagli scienziati costituiti un fondo per il Regno Unito di ricerca sul cancro. D'importanza, questa resistenza può influenzare il successo delle opzioni future del trattamento, così aumentante la nostra comprensione di come la resistenza accade mezzi che possiamo potere progettare ancora le migliori terapie e predire come un paziente può reagire al trattamento futuro.„

La baronessa Delyth Morgan, amministratore delegato a cancro al seno ora, che ha contribuito a costituire un fondo per lo studio, ha detto:

“Incredibilmente sta promettendo che questo studio ha segnato le mutazioni con esattezza genetiche che possono piombo alla resistenza agli inibitori di PARP, in grado di aiutarci ad assicurarci massimizzano l'uso di questa classe aprente la strada di droghe.

“La resistenza alle droghe di cancro al seno è una transenna importante che dobbiamo sormontare se dobbiamo fermare le donne che muoiono da questa malattia devastante. È vitale che capiamo esattamente a come e quando le cellule tumorali cominciano a adattarsi e resistere al trattamento, di modo che possiamo rimanere un punto davanti alle cellule tumorali spesso evasive.

“Identificare le mutazioni specifiche che indicano come le celle di cancro al seno probabili devono sviluppare la resistenza agli inibitori di PARP potrebbe contribuire a guidare il loro uso nella clinica. Questa individuazione importante potrebbe in futuro permettere che i clinici determinino chi avrebbe tratto giovamento la maggior parte da queste droghe, o tenere la carreggiata quando stanno entrando meno in vigore e quando un cambiamento del trattamento potrebbe essere appropriato.

“Gli studi gradiscono questo, che costruiscono sullo sviluppo degli inibitori di PARP come opzione nuovissima del trattamento per alcune donne con cancro al seno, potrebbero contribuire ad intraprenderci un'azione più vicino ad un ancor più approccio personale a trattare la malattia.„

Sorgente: https://www.icr.ac.uk/news-archive/scientists-identify-cause-of-resistance-to-breakthrough-breast-and-ovarian-cancer-drug