Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli enzimi metabolici vuotati contribuiscono alla crescita del tumore nel cancro renale

Il cancro del rene, una delle dieci malignità più prevalenti nel mondo, è aumentato di incidenza negli ultimi dieci anni, probabilmente dovuto l'obesità aumentante valuta. Il sottotipo più comune di questo cancro è “cancro del rene delle chiare cellule„ (ccRCC), che esibisce le anomalie metaboliche multiple, quali lo zucchero memorizzato altamente elevato ed il deposito grasso.

Integrando i dati sulla funzione degli enzimi metabolici essenziali con genetico, la proteina e le anomalie metaboliche connesse con ccRCC, ricercatori alla scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania hanno determinato che gli enzimi importanti nelle vie multiple sono vuotati universalmente nei tumori del ccRCC. Hanno pubblicato i loro risultati questa settimana nel metabolismo delle cellule.

“Il cancro del rene si sviluppa da un insieme estremamente complesso delle disfunzioni cellulari,„ ha detto Celeste senior Simon autore, PhD, il Direttore scientifico dell'istituto di ricerca sul cancro della famiglia di Abramson e un professore della cella e della biologia dello sviluppo. “Ecco perché ci siamo avvicinati a studiare la sua causa da molte prospettive.„

Facendo uso del tessuto umano fornito dalla rete del tessuto dell'istituto nazionale contro il cancro ed i medici Naomi Haas della medicina di Penn, il MD umano cooperativo, un professore associato dell'ematologia/oncologia e Priti Lal, MD, un professore associato di patologia e la medicina del laboratorio, il gruppo ha trovato che l'espressione di determinati enzimi è repressa forte nei tumori del ccRCC. Per esempio, un'attività diminuita di un enzima, arginase, promuove la crescita del tumore del ccRCC con almeno due vie biochimiche distinte. Uno è conservando un cofattore molecolare critico ed il secondo è evitando la capitalizzazione tossica dei composti organici. Gli enzimi di cui le attività sono depresse sono compresi nella ripartizione di urea, un sottoprodotto di proteina che è utilizzata nel corpo umano. Inoltre, la perdita di questi enzimi provoca la capacità in diminuzione del sistema immunitario di sradicare questi tumori.

“Gli approcci farmacologici per riparare l'espressione degli enzimi del ciclo dell'urea notevolmente amplierebbero le opzioni del trattamento per i pazienti del ccRCC, di cui le terapie correnti avvantaggiano soltanto un piccolo sottoinsieme,„ Simon hanno detto.

In futuro, i ricercatori mirano a provare tali droghe epigenetiche come inibitori di methylase del DNA e di HDAC per accendere i geni per gli enzimi persi multipli nel cancro renale. Lo studio è stato terminato dai ricercatori sia alla medicina di Penn che all'ospedale pediatrico di Filadelfia che si specializzano nello studio delle anomalie metaboliche in bambini.