I buoni batteri è cattive notizie per aterosclerosi

I ricercatori al MRC ed alle fondamenta britanniche del cuore hanno scoperto che la diversità batterica nell'intestino umano influenza molto l'indurimento delle arterie (aterosclerosi), un fattore di rischio conosciuto per la malattia cardiovascolare.

Credito: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Una mancanza di biodiversità microbica nell'intestino è stata collegata a molte malattie, compreso l'obesità, il diabete e la malattia di viscere infiammatoria. Quindi, il microbiome è stato l'argomento di ricerca medica per molti anni.

Ora, i ricercatori dall'università di College Londra di re e di Nottingham hanno scoperto un collegamento fra i batteri nell'intestino ed aterosclerosi, indicante che il probiotics, il farmaco e la dieta potrebbero migliorare la salubrità cardiovascolare e diminuire il rischio di attacco di cuore.

Gli scienziati hanno valutato i dati medici da 617 gemelli femminili di mezza età dalla registrazione di TwinsUK, una registrazione nazionale dei gemelli adulti che partecipano alla ricerca basata a dati su base volontaria.

Una misura d'oro standard si è riferita a mentre la velocità carotico-femorale di impulso-Wave (PWV) è stata usata per misurare l'indurimento arterioso. La composizione dei batteri dell'intestino dei partecipanti egualmente è stata analizzata.

L'irrigidimento arterioso pregiudica la gente alle tariffe varianti dipendenti dall'età ed è un fattore di rischio stabilito per la malattia cardiovascolare. L'infiammazione era appena una del pensiero di fattori per influenzare l'irrigidimento arterioso.

Sappiamo che una proporzione sostanziale di eventi cardiovascolari seri come gli attacchi di cuore non è spiegata dai fattori di rischio tradizionali come l'obesità e fumo, specialmente in giovani ed in donne e che la rigidezza arteriosa è collegata con il rischio in quei gruppi.

I nostri risultati rivelano la prima osservazione in esseri umani che collegano i microbi dell'intestino ed i loro prodotti a rigidezza arteriosa più bassa. È possibile che i batteri dell'intestino possano essere usati per individuare il rischio di malattia di cuore e possano essere alterati dalla dieta o dalle droghe per diminuire il rischio.„

Dott. Ana Valdes, l'università di Nottingham

I ricercatori hanno trovato un'associazione fra salubrità arteriosa e la diversità dei batteri dell'intestino attraverso tutti i partecipanti.

Il grado di rigidezza arteriosa era maggior in donne con i batteri sani meno diversi dell'intestino, anche dopo pressione sanguigna rappresentante e le variazioni metaboliche.

Il gruppo ha trovato i microbi specifici che sono stati connessi ad un rischio in diminuzione di aterosclerosi. Nel passato, questi microbi sono stati collegati ad un più a basso rischio dell'obesità.

C'è considerevole interesse nell'individuazione dei modi aumentare la diversità dei microbi dell'intestino per altri termini quali l'obesità ed il diabete. I nostri risultati ora suggeriscono che quello trovare gli interventi dietetici per migliorare i batteri sani nell'intestino potrebbe anche essere usata per diminuire il rischio di malattia di cuore.„

Dott. Cristina Menni, l'College Londra di re

I ricercatori suggeriscono che a terapia basata a nutrizione potrebbe essere un intervento profilattico possibile per la malattia di cuore e pensare l'analisi del microbiome potrebbe essere un modo efficace di stratificazione delle femmine a rischio della malattia cardiovascolare. Tuttavia, la più ricerca è richiesta per provare questa.

Sorgente: