La droga di osteoporosi può essere cardioprotective nei pazienti di frattura del cinorrodo

Il alendronate della droga di osteoporosi è stato collegato con un rischio diminuito di morte, di attacco di cuore e di colpo cardiovascolari in un giornale dell'osso e nello studio minerale della ricerca dei pazienti con le fratture del cinorrodo. L'associazione è stata veduta per fino a 10 anni dopo la frattura.

Nello studio, i pazienti recentemente diagnosticati con la frattura del cinorrodo dal 2005 al 2013 sono stati seguiti fino alla fine del 2016. Fra 34.991 paziente, 4602 (13%) hanno ricevuto il trattamento di osteoporosi durante il seguito.

Alendronate è stato associato con i rischi più bassi di 45% e di 67% di morte e di attacco di cuore cardiovascolari di un anno, rispettivamente. È stato associato con un rischio diminuito 18% di colpo in cinque anni e un 17% ha diminuito il rischio di colpo in 10 anni. Gli effetti protettivi non erano evidenti per altre classi di trattamenti di osteoporosi.

“È affermato che c'è una crisi mondiale nel trattamento di osteoporosi, dovuto la consapevolezza dei pazienti degli effetti secondari estremamente rari,„ ha detto il Dott. senior Ching-Polmone Cheung dell'autore, dell'università di Hong Kong. “I nostri risultati indicano che il alendronate è potenzialmente cardioprotective nei pazienti di frattura del cinorrodo.

Di conseguenza, i medici dovrebbero studiare la possibilità di prescrivere il alendronate o altri bifosfonati contenenti azoto ai pazienti di frattura del cinorrodo presto dopo la loro frattura ed i pazienti dovrebbero anche avere buona conformità with il trattamento del alendronate, come questo è non solo buono per le vostre ossa, ma anche il vostro cuore.„

Oltre alla gestione clinica, lo studio egualmente ha implicazioni importanti nella progettazione di test clinico dei farmaci di anti-osteoporosi. Gli Stati Uniti Food and Drug Administration recentemente hanno richiesto più dati prima del raggiungimento della decisione sopra se approvare il romosozumab della droga di osteoporosi, dovuto gli eventi avversi cardiovascolari in eccesso nel braccio del romosozumab rispetto al braccio del alendronate. “Alla luce di queste discussioni importanti, i nostri risultati indicano che tali differenze negli eventi avversi cardiovascolari potrebbero interessare potenzialmente un'associazione protettiva di alendronate, piuttosto che un aumento negli eventi avversi cardiovascolari relativi ad uso del romosozumab, ha detto il Dott. Cheung.„