I ricercatori identificano la tecnologia per impedire i falsi positivi nello screening dei tumori CT basato del polmone

Un gruppo dei ricercatori compreso i ricercatori dalla clinica di Mayo ha identificato una tecnologia per affrontare il problema dei falsi positivi nello screening dei tumori CT basato del polmone. I risultati del gruppo sono pubblicati nella questione attuale di PLOS uno.

“Come medici, uno dei problemi più provocatori nei pazienti della selezione per il cancro polmonare è che la vasta maggioranza dei noduli polmonari individuati non è cancro,„ dice Tobias Peikert, M.D., un pulmonologist alla clinica di Mayo. “Neppure in persone che sono ad ad alto rischio per il cancro polmonare, fino a 96 per cento dei noduli non sono cancro.„

Il Dott. Peikert dice l'ansia paziente significativa di causa erroneamente positiva di risultati dei test e spesso piombo alla prova supplementare inutile, compreso la chirurgia. “I risultati di screening dei tumori erroneamente positivi del polmone egualmente aumentano le spese sanitarie e possono piombo alla lesione medico-causata involontaria e mortalità,„ il Dott. Peikert dice.

per affrontare il problema dei falsi positivi in Dott. Peikert e Fabien Maldonado dello screening dei tumori del polmone, M.D., dalla Vanderbilt University, con i loro collaboratori usati un approccio di radiomics per analizzare le immagini di CT di tutti i cancri polmonari diagnosticati come componente della prova nazionale dello screening dei tumori del polmone. Radiomics è un campo di medicina che comprende estrarre un gran numero di dati quantitativi dalle immagini mediche ed usando i programmi informatici per identificare le caratteristiche di malattia che non possono essere vedute a occhio nudo.

I ricercatori hanno verificato un insieme di 57 variabili a volume, a densità del nodulo, a forma, a caratteristiche del nodulo ed a tessitura di superficie del tessuto polmonare circostante. Hanno identificato otto variabili che hanno permesso loro di distinguere un nodulo benigno da un nodulo cancerogeno. Nessuno delle otto variabili direttamente sono state collegate alla dimensione del nodulo ed i ricercatori non hanno compreso alcune variabili demografiche quali l'età, lo stato di fumo e la cronologia priore del cancro come componente della loro prova.

Il Dott. Peikert dice che mentre la tecnologia guarda molto promettente ed ha il potenziale di cambiare il modo che i medici valutano fortuito hanno individuato i noduli del polmone, ancora richiede la convalida supplementare.

Sorgente: https://newsnetwork.mayoclinic.org/discussion/researchers-identify-method-to-overcome-false-positives-in-ct-imaging-for-lung-cancer/

Advertisement