La prima indagine genomica della gonorrea mappa la resistenza a antibiotici attraverso Europa

La prima indagine genomica a livello europeo della gonorrea ha mappato la resistenza a antibiotici in questa malattia sessualmente trasmessa in tutto il continente. I ricercatori al centro per sorveglianza genomica dell'agente patogeno (CGPS), l'istituto di Wellcome Sanger, il centro europeo per controllo di malattie ed i loro collaboratori egualmente hanno indicato che usando il DNA che ordina i dati potrebbero determinare esattamente la resistenza a antibiotici ed identificare i risultati dei test sbagliati del laboratorio. Questo approccio genomica ha potuto medici di guida giorna prescrivere gli antibiotici più efficaci per ogni regione.

Riferito nelle malattie infettive di The Lancet, lo studio egualmente ha stabilito un database genomica aperto della gonorrea. La nuova risorsa supporterà la sorveglianza in corso in tempo reale della gonorrea universalmente, che i funzionari di salute pubblica potrebbero usare per riflettere quali sforzi della gonorrea sono presenti globalmente e dove la nuova resistenza a antibiotici sta emergendo.

La gonorrea è la seconda sessualmente - infezione trasmessa batterica prevalente (STI) globalmente ed è causata dalla neisseria gonorrhoeae del batterio. Il WHO stima che la gonorrea infetti globalmente ogni anno 88 milione di persone. Fra altre complicazioni, può causare la malattia infiammatoria pelvica e la sterilità se lasciato non trattato ed in alcuni casi piombo alle complicazioni pericolose quale la meningite. Trasmesso durante il sesso non protetto, molti sforzi della gonorrea ora sono difficili da trattare dovuto l'aumento nella resistenza a antibiotici.

Per capire le dimensioni degli sforzi resistenti del multidrug e per determinare il migliore metodo per sorveglianza, i ricercatori hanno studiato 1054 campioni dei gonorrheae del N. raccolti da 20 paesi attraverso Europa nel 2013. Ogni campione è stato provato localmente a sensibilità dell'antibiotico e del tipo ed è stato inviato ad un laboratorio centrale per l'estrazione del DNA. Il DNA poi è stato ordinato ed i dati sono stati analizzati al centro per sorveglianza genomica dell'agente patogeno ed hanno reso accessibile tramite loro piattaforma online, creante il primo database a livello europeo della gonorrea.

Gli scienziati hanno scoperto che usando i dati genomica li ha permessi di identificare clinicamente molto più esattamente gli sforzi importanti e resistenti agli antibiotici delle tecniche digitanti esistenti e di identificare i risultati sbagliati di resistenza a antibiotici del laboratorio.

Prof. David Aanensen, un autore corrispondente sul documento e Direttore del centro per sorveglianza genomica dell'agente patogeno, istituto di Wellcome Sanger, ha detto: “Nostri sono lo studio genomica più completo e strutturato sulla gonorrea fin qui ed i dati sono a disposizione ai lavoratori di sanità universalmente confrontare ed osservare gli sforzi emergenti della gonorrea. Questa combinazione di nuovo metodo con un database accessibile e gli strumenti dell'interpretazione fornisce un riferimento genomica degli sforzi e della resistenza a antibiotici della gonorrea attraverso Europa, che rinforzerà il tempo reale, sorveglianza della gonorrea.

Il Dott. Simon Harris, primo autore sul documento dall'istituto di Wellcome Sanger, ha detto: “Il nostro studio indica che i metodi correnti per digitare gli sforzi della gonorrea non sono molto efficaci per sorveglianza. Indichiamo che l'intero sequenziamento del genoma dà una maschera vera di dove gli sforzi sensibili e resistenti stanno circolando, che permetteranno che medici macchino rapidamente l'emergenza di nuovi, sforzi resistenti agli antibiotici della gonorrea. Uno studio di approfondimento che comincia questo anno mostrerà come la maschera cambia con tempo.„

L'applicazione web è apertamente accessibile in linea ed i funzionari di sanità intorno al mondo possono usarlo ed aggiungere i loro propri dati genomica. Ciò permetterà loro di riflettere gli sforzi e la resistenza a antibiotici che emergono in ogni zona geografica. La sorveglianza in corso permetterebbe che le cliniche offrano il la maggior parte gli antibiotici appropriati e contribuiscano a ritardare l'inizio di ulteriore resistenza a antibiotici.

Il Dott. Gianfranco Spiteri, un autore sul documento dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie che coordina il programma antimicrobico gonococcico europeo di sorveglianza (Euro-RESPIRO AFFANNOSO), ha detto: “I batteri resistenti alla droga stanno trasformando in in una minaccia enorme di salute pubblica. Per gestirli, abbiamo bisogno male dei nuovi strumenti di identificare e tenere la carreggiata le nuove infezioni e gli sforzi resistenti agli antibiotici. Questo nuovo approccio permetterà la sorveglianza genomica a livello europeo della gonorrea che direttamente influenza il controllo di infezione a livello nazionale e contribuisce ad impedire la gonorrea. Questo approccio può anche essere ampliato ad altre infezioni.„

Sorgente: https://www.sanger.ac.uk/news/view/gonorrhoea-surveillance-study-maps-antibiotic-resistance-across-europe

Advertisement