Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori della clinica di Mayo identificano la nuova scelta possibile del trattamento per cancro al seno negativo triplo

In uno studio recente ha pubblicato nel giornale di ricerca clinica, ricercatori della clinica di Mayo identificati che una droga di FDA approvata per la sindrome myelodysplastic può essere utile da curare il cancro al seno triplo-negativo, che è uno dei tipi più aggressivi e più letali di cancri al seno.

In questo studio, i ricercatori di Mayo hanno identificato che la droga 5 aza-2'-deoxycytidine (decitabine) che è approvata dalla FDA per il trattamento di determinati cancri ematologici (di sangue), potrebbe inibire significativamente la crescita dei cancri al seno triplo-negativi e questo effetto inoltre è stato veduto d'importanza in tumori resistenti alla chemioterapia. Questa risposta dipendeva dalla presenza di determinate proteine critiche chiamate proteine metiliche della transferasi del DNA che sono presenti soltanto in un sottoinsieme dei cancri al seno negativi tripli. Ciò fornisce un modo identificare che i pazienti potrebbero trarre giovamento da questa terapia.

“C'è una grande necessità di identificare le opzioni supplementari del trattamento per cancro al seno triplo-negativo, che è uno dei la più difficili trattare i sottotipi di cancro al seno,„ dice il ricercatore Liewei Wang, M.D. di Mayo, il Ph.D. “lo studio è una dimostrazione che possiamo approfittare di molte droghe approvate dalla FDA esistenti per ampliare il loro uso meglio capendo i meccanismi di come funzionano ed applicandoli ad altri cancri.„

Questo studio fa parte del lavoro in corso dallo studio di terapia Genoma-Guida cancro al seno (BELLEZZA), guidato co da Matthew Goetz, M.D., un oncologo medico di Mayo e Judy Boughey, M.D., un chirurgo del petto di Mayo. Lo studio di BELLEZZA ha generato gli xenotrapianti derivati paziente (che immortalano le celle del tumore del petto) dai pazienti con cancro al seno curato con la chemioterapia.

“I pazienti di cui il tumore non reagisce bene alla chemioterapia sono conosciuti per essere al rischio significativamente aumentato di cancro al seno e di morte ricorrenti,„ dice il Dott. Boughey. “Di conseguenza il nostro fuoco è di identificare le nuove opzioni del trattamento per questi pazienti.„

Negli xenotrapianti viventi da BELLEZZA, i ricercatori di Mayo hanno trovato che quando le proteine metiliche della transferasi del DNA erano presenti, il decitabine ha mostrato un effetto nel cancro al seno triplo-negativo ad una dose terapeutica bassa. Le dosi basse provocherebbero la meno tossicità e che potrebbero permettere che la droga sia usata per un periodo maggiore, che potrebbe contribuire a raggiungere la maggior efficacia terapeutica.

Secondo il Dott. Goetz, le pianificazioni sono in corso studiare futuro l'impatto del decitabine in un test clinico futuro, chiamato BEAUTY2, che è messo a fuoco sulle donne con cancro al seno negativo triplo che è resistente alla chemioterapia.