L'istituto del Cancro di Rutgers cura i vari argomenti della ricerca per migliorare l'esperienza paziente

Da formazione di paziente e del pari a rispondere agli effetti secondari del trattamento e ad altri bisogni di cura paziente, gli infermieri all'istituto del Cancro di Rutgers del New Jersey hanno sviluppato una serie di argomenti ad uno scopo di migliorare l'esperienza paziente. I risultati dal loro lavoro stanno presentandi come componente di una sessione del manifesto al congresso annuale dell'oncologia della società di professione d'infermiera che è tenuto questa settimana in Washington, DC

Gli effetti secondari da trattamento del cancro sono che qualcosa gli infermieri dell'oncologia devono essere bene informati di poichè sono solitamente quei per insegnare ai pazienti circa cui possono prevedere e come gestire quelle complicazioni. Dorothy N. Pierce, DNP, NP-C, CRN, CBCN, CLT, un infermiere avanzato di pratica in oncologia di radiazione all'istituto del Cancro di Rutgers ha esaminato i best practice per impedire una circostanza conosciuta come stenosi vaginale. Questi rafforzamento ed accorciamento anormali della vagina possono essere causati dalla radioterapia pelvica e/o dal trattamento brachytherapy per i cancri uterini, cervicali e vaginali.

Una piccola dimensione del campione da sei contee del New Jersey che consistono degli infermieri avanzati di pratica, gli infermieri diplomati e un terapista brachytherapy dai programmi dell'oncologia di radiazione sono stati esaminati tramite telefono circa se i loro pazienti sono stati consigliati sui vari aspetti connessi con la prevenzione di stenosi vaginale. I risultati di indagine hanno mostrato le pratiche contradditorie con la diffusione di questi informazioni e gli infermieri avanzati di pratica underutilized in questa consegna.

“Mentre non pericolosa, la stenosi vaginale può pregiudicare il benessere fisico e psicologico, il funzionamento sociale e la qualità di vita dei pazienti che sviluppano la circostanza come conseguenza del trattamento radioattivo pelvico,„ Dott. Pierce delle note. “Gli infermieri avanzati di pratica sono sui fronti nell'aiuto dei questi pazienti gestiscono questo effetto secondario. Questa indagine indica che contraddizioni nelle informazioni fornite ai pazienti e come sono date sono i punti che devono essere indirizzati.„ Pierce nota che tutto lo studio futuro su questo argomento dovrebbe comprendere una più grande dimensione del campione.

Gli infermieri dell'istituto del Cancro di Rutgers egualmente hanno esaminato due approcci paziente-centrati di cura a cura palliativa ed hanno trovato una necessità di allineare questi approcci. I ricercatori notano tale normalizzazione potrebbero aiutare i fornitori clinici ad aumentare agli gli interventi basati a linea guida come pure ad istruire le famiglie circa i vantaggi dei servizi palliativi di cura.

Il benessere spirituale egualmente è stato esplorato dagli infermieri dell'istituto del Cancro di Rutgers, poichè hanno accertato una necessità migliorare la valutazione e la documentazione con i pazienti. Gli infermieri hanno applicato un corso di formazione online obbligatorio sull'argomento ad uno scopo dei membri di gruppo insegnare di sanità come migliorare l'indirizzo e valutare i bisogni dello spiritual. Una valutazione del corso ha mostrato un livello aumentato di comodità e la conoscenza di questo oggetto. Gli infermieri hanno applicato uno strumento attuale della scheda della casella per la valutazione ed hanno modificato i documenti elettronici di professione d'infermiera per migliorare la valutazione di spiritualità di bloccaggio. I ricercatori dicono che l'uso di una combinazione di questi strumenti può adattarsi da tutti gli infermieri nazionalmente per contribuire a migliorare i risultati pazienti.

Una reinstituzione di un corso del precettore di professione d'infermiera è stata sviluppata ed esaminato stata ed il potenziamento di assunzione e della conservazione di professione d'infermiera con espansione di intervista, di guida e onboarding/procedure di orientamento egualmente è esplorato stato.

“Gli infermieri dell'oncologia sono alla prima linea di fornitura della cura di qualità per incontrare il paziente e la famiglia deve variare dal fisico medica, psicosociale e spirituale. Sono dedicati non solo completamente all'istruzione sulle linee guida di pratica ma anche al miglioramento e ad applicarle. I progetti completi il nostro comportamento degli infermieri in tutto di queste aree è vitali a pratica clinica ed i pazienti d'aiuto hanno i migliori risultati possibili,„ capoinfiermiere Janet Gordils-Perez, DNP, la Marina militare, ANP-BC, AOCNP dell'istituto del Cancro di Rutgers delle note.

Sorgente: http://cinj.org/aiming-improve-oncology-patient-outcomes-through-nursing-research