Studio: I pazienti di Prediabetic con OSA potrebbero abbassare le loro frequenze cardiache di riposo usando CPAP

I pazienti con i prediabetes che egualmente hanno apnea nel sonno ostruttiva (OSA) possono migliorare la loro frequenza cardiaca di riposo, una misura importante di salubrità cardiovascolare, usando la pressione positiva continua della galleria di ventilazione (CPAP) trattare il loro OSA, secondo una prova ripartita le probabilità su e gestita presentata alla conferenza internazionale 2018 del ATS.

La gente con i prediabetes ha glicemie più superiore al normale ma sotto i livelli del diabete di tipo 2. La gente con i tempi di esperienza di OSA durante il sonno quando l'aria è ostruita dallo scorrimento normalmente nei polmoni. CPAP è considerato “il trattamento di sistema monetario aureo„ per OSA.

Secondo Sushmita Pamidi, MD, autore di studio del cavo e uno medico-scienziato di sonno alla McGill University, gli studi precedenti hanno trovato che OSA è associato con attività comprensiva aumentata, che attiva la nostra “risposta di volo o di lotta„. Questa risposta, a sua volta, solleva la nostra frequenza cardiaca.

“Sia i prediabetes che le più alte frequenze cardiache di riposo sono stati collegati alla malattia cardiovascolare,„ ha detto. “Abbiamo voluto vedere se CPAP abbassasse le frequenze cardiache di riposo sia durante il giorno che alla notte in questo gruppo di pazienti con il metabolismo anormale del glucosio.„

Di 39 partecipanti a questo studio, altrettanto sono stati definiti due volte a caso a CPAP come placebo orale per i 14 giorni. L'aderenza notturna a CPAP è stata assicurata riflettendo tutti i partecipanti ad un laboratorio di sonno durante le due settimane. Le frequenze cardiache di riposo sono state misurate 24 ore al giorno per le due settimane facendo uso di un'unità portatile di video.

Lo studio ha trovato che quelli facendo uso di CPAP hanno avuti le frequenze cardiache di riposo significativamente più basse durante tutta la giornata e notte che quelle nel braccio del placebo dello studio. Le differenze fra i due gruppi erano più pronunciate durante la seconda settimana della prova.

“L'effetto di CPAP sulla frequenza cardiaca di riposo è comparabile a per mezzo dei betabloccanti,„ ha detto Esra Tasali, MD, autore senior di studio e Direttore del centro di ricerca di sonno all'università di Chicago. Prescritto comunemente per i problemi del cuore, i betabloccanti bloccano gli ormoni di sforzo, quale l'adrenalina che sollevano le frequenze cardiache.

“OSA è eccessivamente comune fra le persone con tolleranza anormale del glucosio,„ il Dott. Tasali aggiunto, notando i preventivi recenti indica che 80 per cento di quelli con OSA nella popolazione generale degli Stati Uniti sono undiagnosed. “Il nostro studio è un primo punto nella dimostrazione che il trattamento ottimale di apnea nel sonno diminuisce il rischio cardiovascolare in quelle con i prediabetes.„

Sorgente: http://www.thoracic.org/

Advertisement