I peptidi antimicrobici stanno promettendo l'alternativa per il combattimento della resistenza antimicrobica

Esageri degli antibiotici piombo alla diffusione dei batteri multi-resistenti che non reagiscono ai trattamenti convenzionali. Circa 700 000 persone universalmente muoiono ogni anno dalla resistenza antimicrobica ed il sociale futuro ed i costi economici saranno enormi se niente è fatto. Le nuove strategie del trattamento per le infezioni batteriche sono necessarie disperatamente.

I peptidi antimicrobici (ampère) sono un'alternativa di promessa per il trattamento delle infezioni perché uccidono i batteri distruggendo la loro membrana unente, inducente li a disintegrarsi.

Gli ampère sono sostituto e non specifico veloci; attaccano molti ceppi batterici differenti. I batteri contagiosi sono la meno alla resistenza di sviluppo incline agli ampère, rendenti loro un candidato emozionante per le strategie future del trattamento.

Tuttavia, poche a terapie basate a ampère sono disponibili perché hanno stabilità bassa - si degradano rapidamente nello stoccaggio e durante il trattamento. La sfida è di ottenere gli ampère al sito di un'infezione nel dosaggio stato necessario e senza degradazione.

Al il progetto fondato a UE di FORMAMP ha sviluppato ai i portafili basati a nanotecnologia per consegnare gli ampère direttamente al tessuto infettato. Imballando gli ampère nelle nanoparticelle contribuite per proteggerle da degradazione, con le implicazioni impressionanti.

“FORMAMP ha indicato che le nanoparticelle strutturate sono vettori efficienti per un intervallo dei peptidi antimicrobici stati necessari per l'efficace terapia,„ spiega il coordinatore di progetto Lovisa Ringstad dell'AUMENTO, istituti di ricerca della Svezia.

“Le nanoparticelle possono superare l'ostacolo principale alle terapie basate a peptide che promettono molto nella lotta contro le infezioni antimicrobico-resistenti. Per esempio, nel progetto abbiamo identificato gli ampère altamente efficaci per combattere la tubercolosi. Ciò così sta promettendo che ora stiamo cercando i collaboratori e stiamo costituendo un fondo per ulteriore sviluppo ed avanzare verso la prova clinica finale.„

Consegna veloce e controllata

Le infezioni secondarie dell'interfaccia in ferite ed in ustioni possono comprendere parecchie varietà di batteri contagiosi - in modo da di offerte non specifiche vantaggi ovvi di un ampère. FORMAMP ha sviluppato le formulazioni del gel e della crema che sono efficaci nella consegna degli ampère al sito infettato e nel rilascio loro ad una tariffa controllata.

Per combattere le infezioni della tubercolosi, i ricercatori hanno caricato le nanoparticelle porose della silice con efficace anche provato specialmente selezionato di nanoparticelle di AMPs. Selected molto nel penetrare il biofilm batterico presente nei polmoni dei pazienti di fibrosi cistica e nelle infezioni della ferita che possono fungere da barriera significativa ai trattamenti altrimenti efficaci.

Ed i vantaggi vanno oltre effetto del richiamo magico del `' delle nanoparticelle, dice Ringstad. “La maggior parte dei antibiotici convenzionali sono consegnati attraverso le pillole o le iniezioni e se underperform poi di più sono prescritti. Abbiamo messo a fuoco sul trattamento dell'infezione del polmone e dell'interfaccia localmente, quindi diminuendo l'esposizione e rendendo il trattamento più facile per il paziente. Le strategie locali della consegna facendo uso delle nanoparticelle possono essere più redditizie, mentre usano di meno del principio attivo ed hanno meno effetti secondari per la stessa ragione.„

Nanoparticelle di struttura per combattere infezione

FORMAMP era un proof of concept, al il progetto basato a laboratorio preclinico. I ricercatori hanno esplorato parecchie nanoparticelle, quali le particelle porose della silice, le nanoparticelle crystaline liquide e i dendrimers - macromolecole a forma di stella. La non tossicità inclusa beni desiderabili e la capacità assorbire, proteggono e rilasciano gli ampèri.

Il progetto ha esaminato la interfaccia-ferita e le infezioni polmonari ed i partner dello specialista hanno fornito ad un intervallo degli ampère conosciuti a lavoro queste circostanze.

“Un risultato importante ha interessato l'effetto delle nanoparticelle sui biofilms,„ spiega Ringstad. “I Biofilms sono le aggregazioni dei batteri contagiosi che proteggono l'area infettata dagli antibiotici e da altre terapie - sono comuni in molti tipi di infezioni e sono difficili da penetrare. Abbiamo trovato che quando le nanoparticelle sono caricate con gli ampère poi la degradazione del biofilm è stata migliorata significativamente. Questa capacità di attaccare con successo i biofilms è un risultato molto significativo per il trattamento dei termini quali le infezioni della ferita dell'ustione e di fibrosi cistica.„

La ricerca ha provocato molte pubblicazioni scientifiche e parecchi brevetti di promessa che dovrebbero avvantaggiare i partner della PMI.

Ringstad sottolinea l'importanza dei risultati di FORMAMP. “La procedura di pubblicazione di nanoparticella non è limitata a trattare le infezioni - potrebbe essere utilizzata in una vasta gamma di terapie. Con ulteriore ricerca, il nanotherapeutics ha potuto possibilmente consegnare i trattamenti più efficaci con meno effetti secondari e ad un più a basso costo per una vasta gamma di circostanze„.

Sorgente: http://ec.europa.eu/research/infocentre/article_en.cfm?id=/research/headlines/news/article_18_05_29-2_en.html?infocentre&item=Infocentre&artid=48797