Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati sviluppano la tintura per capelli naturale e non tossica dalle interfacce del ribes nero

Se stanno provando a nascondere un certo gray o ad abbracciare un nuovo o colore originale, la gente adora le tinture per capelli. Ma alcune di queste tinture possono essere nocive agli esseri umani ed all'ambiente. Ora in uno studio che sembra in giornale di ACS della chimica agricola ed alimentare, gli scienziati riferiscono che abbiano sviluppato una tintura per capelli naturale e non tossica derivata dalle interfacce del ribes nero che è durevole quanto le tinture convenzionali e capace di sostenimento del colore dei capelli con i lavaggi multipli.

Più di 5.000 sostanze sono usate per fare le tinture per capelli, secondo l'istituto nazionale contro il cancro. Sebbene gli studi umani siano inconcludenti, i risultati suggeriscono che alcuni di questi ingredienti possano promuovere il cancro in animali. In alcuni casi, queste tinture possono anche avviare le reazioni allergiche in esseri umani. E, la ricerca suggerisce che una grande percentuale di questi coloranti spara semplicemente, finalmente finendo nei fiumi, nei laghi e nei flussi in cui può posare un rischio ambientale. Per indirizzare queste preoccupazioni, Richard lo S. Blackburn, Christopher Rayner e colleghi all'università di Leeds ha cercato di creare una tintura per capelli naturale e sostenibile fatta dalle interfacce del ribes nero, che i produttori eliminano solitamente dopo avere juicing.

I ricercatori hanno estratto e depurato un gruppo di pigmenti dalle interfacce chiamate antociani, che producono comunemente i colori che variano da rosa alla viola in frutta, verdure e fiori. Il gruppo ha utilizzato questi pigmenti in un inserimento della tintura e se lo è applicati a capelli umani candeggiati, producendo un colore blu vivo e potrebbero produrre i rossi e le viole modificando la formulazione della tintura. Non c'erano cambiamenti significativi in questi nuovi colori dei capelli dopo 12 sciampi. Dopo avere analizzato come il fissatore naturale di questi composti ai capelli, essi ha concluso che a tinture basate a antociano del ribes nero sono comparabili ai coloranti convenzionali e potrebbero trasformarsi in in una componente importante nelle miscele della tintura usate per produrre vari colori e tonalità dei capelli.