Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rappresentazione novella dell'ANIMALE DOMESTICO mostra la promessa per non invadente la rilevazione dell'infiammazione nella gente con IBD

Un metodo novello (PET) della rappresentazione di tomografia a emissione di positroni mostra la promessa per non invadente la localizzazione dei siti con esattezza di infiammazione nella gente con la malattia di viscere infiammatoria (IBD), che comprende la colite ulcerosa ed il morbo di Crohn. L'università di California, Los Angeles (UCLA), studio è descritta nell'edizione di giugno del giornale di medicina nucleare.

Gli Stati Uniti concentrano per gli stati di controllo di malattie che circa tre milione Americani hanno riferito essere diagnosticata con IBD nel 2015 (ultimi dati). I pazienti di gestione con infiammazione cronica delle viscere possono essere provocatori, contando sui sintomi e sulle procedure dilaganti quali la colonoscopia e la biopsia.

In un modello del mouse di colite, questo studio usa la rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO con le sonde del frammento dell'anticorpo (immunoPET) per mirare ad un sottoinsieme specifico delle celle immuni, le celle di T di CD4+, che sono caratteristiche di IBD.

“Il immunoPET CD4 potrebbe fornire i mezzi non invadenti per individuare e localizzare i siti di infiammazione nelle viscere ed anche per fornire l'orientamento di immagine per le biopsie se avuto bisogno di,„ spiega Anna M. Wu, PhD, professore di farmacologia molecolare e medica al UCLA e Direttore del programma molecolare della rappresentazione del Cancro del UCLA Jonsson del centro completo del Cancro, che ha diretto il progetto ed ha collaborato con Jonathan Braun, MD e l'Arion Chatziioannou, PhD, anche del UCLA. Aggiunge, “la valutazione di infiltrazione CD4 potrebbe anche potenzialmente fornire i mezzi per rilevazione della malattia infraclinica, prima che i sintomi accadessero e fornisce una lettura quanto all'efficacia degli interventi terapeutici.„

Uno zirconium-89 (89Zr) - il frammento contrassegnato dell'anticorpo costruito anti-CD4 [GK1.5 cDb] è stato utilizzato per la rappresentazione non invadente della distribuzione delle celle di T di CD4+ nei mouse con colite indotta e con successo ha individuato le celle di T di CD4+ nel colon, negli intestini ciechi e nei linfonodi mesenterici. Lo studio dimostra che il immunoPET CD4 di IBD autorizza l'indagine successiva ed ha il potenziale di guidare lo sviluppo alla della rappresentazione basata a anticorpo in esseri umani con IBD.

Wu precisa che l'abilità direttamente all'immagine che le risposte immunitarie potrebbero avere ampie applicazioni, ad esempio, “potrebbe aprire la nostra capacità di valutare l'infiammazione in una vasta gamma di aree di malattia, compresi l'oncologia e l'immune-oncologia, l'autoimmunità, malattia cardiovascolare, neuroinflammation e più. ImmunoPET è una piattaforma robusta e generale per visualizzazione degli obiettivi molecolari altamente specifici.„