Lo studio trova il collegamento fra il walkability della vicinanza e l'asma bassi di infanzia

I bambini che vivono nelle vicinanze che non sono favorevoli alla camminata sono più probabili sviluppare l'asma e continuare ad avere questa circostanza con l'infanzia successiva, secondo un nuovo studio pubblicato negli annali della società toracica americana.

“Nelle associazioni fra la vicinanza Walkability ed incidente e l'asma in corso in bambini,„ i ricercatori dall'ospedale di Toronto per i bambini malati (SickKids) e l'università di Toronto hanno valutato le associazioni fra il walkability domestico della vicinanza e sia l'incidenza di asma che il suo avvenimento in corso.

Sebbene ci siano stati studi sul walkability e sulle malattie croniche della vicinanza quale il diabete in adulti, questo grande, studio a lungo termine è creduto per essere il primo per osservare l'asma di infanzia e di walkability.

“Abbiamo trovato che i bambini che vivono nelle vicinanze con il walkability basso erano più probabili sviluppare l'asma e continuare ad avere asma durante l'infanzia successiva,„ abbiamo detto l'autore principale, il Dott. Elinor Simons, un allergist pediatrico e lo scienziato del clinico che ora lavora all'università di istituto di ricerca dell'ospedale pediatrico e di Manitoba di Manitoba, Canada. “Questi risultati mostrano una relazione fra mancanza di attività fisica quotidiana o di stile di vita sedentario e lo sviluppo di nuova ed asma in corso nei bambini di Toronto.„

Il Dott. Simons e colleghi ha usato i dati di sanità alloggiati nella provincia dell'istituto di Ontario per le scienze valutative cliniche (GHIACCIA) per seguire 326.383 maggiori bambini di Toronto sopportati fra 1997 e 2003 fino alle età da otto a 15. Le diagnosi di asma sono state basate sul tempo che i dati dei bambini sono stati digitati nel sistema di sorveglianza convalidato di asma di Ontario (OASIS), che richiede due visite di paziente esterno in due anni consecutivi o tutta l'ospedalizzazione per asma. I bambini con asma in OASI erano continuamente cominciare seguito al loro tempo della diagnosi e fino alla conclusione dello studio.

Un indice analitico di Walkability è stato usato per esaminare se le vicinanze in cui questi bambini hanno vissuto erano favorevoli alla camminata. Le caratteristiche della vicinanza che hanno compreso l'indice analitico hanno compreso la densità demografica, la densità residenziale, l'accesso per vendere al dettaglio ed i servizi e la connettività della via.

I ricercatori hanno usato due modelli statistici per determinare le associazioni fra asma e il walkability: le associazioni fra il walkability e l'asma di incidente sono state esaminate facendo uso dei modelli proporzionali di rischi di Cox, mentre le associazioni fra asma e il walkability in corso dentro ogni anno sono state determinate con i modelli misti lineari generalizzati.

Gli autori hanno trovato che asma sviluppata di incidente di 69.628 bambini (21%) e sono stati seguiti nel database dell'OASI. Il walkability basso nella vicinanza di un bambino della nascita è stato associato con un rischio aumentato di sviluppo di asma. Fra i bambini con asma, il walkability basso durante un anno dato è stato associato con le maggiori probabilità di asma in corso durante lo stesso anno. L'età media della diagnosi di asma era di 2,5 anni per tutti i bambini con asma e di 3,5 anni per i bambini che hanno avuti asma in corso fino alla conclusione dello studio.

Gli stessi risultati sono stati trovati dopo avere rappresentato (gestire) il genere, la nascita prematura, il reddito della vicinanza, l'obesità e le circostanze allergiche.

Gli autori hanno notato che i loro risultati documentano “un'associazione longitudinale statisticamente robusta fra asma di infanzia e il walkability basso della vicinanza, estendenti i risultati degli studi precedentemente pubblicati che hanno dimostrato le associazioni variabili fra asma di infanzia ed esercizio o stile di vita sedentario. Questi risultati egualmente supportano gli interventi a livello comunitario per modificare l'ambiente di vicinanza domestico nei modi che sono associati con i cambiamenti positivi nei diversi livelli di attività fisica.„

“Toronto ha una popolazione oltre di sei milione abitanti multietnici, rendentegli rappresentante di molte grandi agglomerazioni urbane in paesi industrializzati,„ ha detto gli autori dello studio. “Altre grandi città possono avere reticoli di walkability della vicinanza che sono simili a Toronto e possono vedere le simili associazioni con asma di infanzia.„

Ma come può il walkability della vicinanza essere migliorato? Può essere migliorato, per esempio, “tramite il maggior collocamento dei servizi quali le storie della drogheria all'interno delle vicinanze residenziali e dell'aggiunta dei percorsi pedonali fra le strade migliorare connettività della via,„ gli autori hanno detto.

Ha aggiunto: “È importante notare che questo studio ha misurato le caratteristiche fisiche e non ha esaminato le caratteristiche sociali quali il crimine della vicinanza e la sicurezza o ragioni culturali per la camminata piuttosto che facendo uso degli altri mezzi di trasporto. Queste caratteristiche egualmente devono essere studiate e considerate.„

Sorgente: http://www.thoracic.org/

Advertisement