I ricercatori scoprono il nuovo modo predire lo sviluppo della carie

Un gruppo dei ricercatori forma la Russia ha scoperto che un aumento nella concentrazione di parecchie sostanze in liquido orale può servire da indicazione dello sviluppo della carie. Facendo uso di questi dati hanno trovato un modo impedire la malattia nelle sue fasi iniziali. Lo studio è stato supportato da una concessione dalle fondamenta russe di scienza (RSF). I risultati dello studio sono stati pubblicati nel giornale di EPMA.

La carie è la distruzione dei tessuti duri del dente dovuto l'attività di parecchie specie di batteri. Questi batteri si alimentano i vari carboidrati e come conseguenza della loro versione vitale di attività un acido che corrode i tessuti del dente. La carie può formarsi in parecchi mesi o anni, secondo la nutrizione e l'igiene dei denti. Ciò è la malattia più comune: si presenta in 95% di popolazione. La carie piombo spesso allo sviluppo delle complicazioni più serie, quali il periodontitis e il pulpitis.

Gli scienziati da Voronež State University (VSU) hanno studiato i cambiamenti nella composizione molecolare della saliva nella gente con le carie multiple ed hanno sviluppato una tecnica per la riparazione dello smalto dentario con i materiali biomimetic artificialmente creati. I materiali di Biomimetic sono creati per imitare determinati materiali naturali o i loro beni. Per esempio, la frutta della bardana ora si è trasformata in in un prototipo naturale per velcro, un comunemente usato materiale per fissare i vestiti.

Inizialmente, i ricercatori hanno trovato che la saliva della gente con le carie ha contenuto più basso delle sostanze minerali e dei composti inorganici, mentre la proporzione delle componenti organiche, quali gli esteri, i grassi ed i carboidrati, aumenti. Inoltre, i ricercatori hanno indicato che la saliva della gente che soffre dalla carie multipla contiene il doppio i tiocianati che il normale. Queste sostanze sono rilasciate dal corpo umano in risposta all'emergenza di un trattamento cariato.

Per l'analisi della saliva gli scienziati hanno usato il metodo di spectromicroscopy infrarosso con la sorgente di radiazione di sincrotrone. Questo metodo può essere usato per determinare esattamente la composizione qualitativa e quantitativa di un campione. Un altro vantaggio di spectromicroscopy infrarosso è la sua semplicità relativa e l'opportunità analizzare le miscele delle sostanze.

Dopo la conduzione dell'analisi iniziale, gli scienziati hanno studiato la formazione di solidi inorganici nei tessuti del dente. I dati ottenuti si sono trasformati nella base per lo sviluppo degli agenti terapeutici e profilattici che potrebbero normalizzare i trattamenti metabolici ed impedire lo sviluppo della carie. Inoltre, i ricercatori hanno analizzato la composizione umana nello smalto dentario in tutte le fasi del trattamento cariato. Hanno scoperto che nelle fasi iniziali, lo smalto del dente si distrugge nell'ambito dell'atto dell'acido secernuto dai batteri. Ciò piombo alla formazione di sale di calcio acido e di acido ortofosforico. Facendo uso di questi dati scienziati hanno creato un biomateriale identico allo smalto dentario sano.

“A causa del supporto delle fondamenta russe di scienza può usare i nostri risultati per formulare una serie di raccomandazioni pratiche e gli algoritmi per i dentisti praticare. Potranno utilizzare queste raccomandazioni per il trattamento e la prevenzione della carie nelle fasi iniziali che evitano tali procedure come perforazione del dente,„ dice Pavel Seredin, ricercatore senior al dipartimento di fisica dello stato solido e Nanostructures di Voronež State University.

Questo metodo di sistemi diagnostici creati dagli scienziati sarà usato per rivelare la carie nelle fasi iniziali. Il trattamento cariato ora è reversibile ed il dente nocivo può essere riparato con l'aiuto dei metodi trattamento-profilattici e di nuovo biomateriale sviluppati dai ricercatori.