Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Natura ed effetti di allattamento al seno su salubrità delle madri e dei bambini

Le linee guida raccomandano di allattare come la migliore sorgente di nutrizione per la maggior parte dei bambini. La riunione di nutrizione 2018 caratterizzerà i nuovi risultati della ricerca sulla natura di latte materno e come allattare può pregiudicare la salubrità sia delle mamme che dei bambini.

La nutrizione 2018 è la riunione inaugurale della nave ammiraglia della società americana per 9-12 giugno 2018 tenuti nutrizione al centro di convenzione di Hynes a Boston. Contatti i media team per gli estratti, le immagini e le interviste, o ottenere un passaggio di stampa libera per presenziare alla riunione.

I risultati indicano i vantaggi a breve e a lungo termine per la madre ed il bambino

L'allattamento al seno può contribuire a diminuire il rischio della mamma di diabete di tipo 2 dopo il diabete gestazionale

Uno studio di 4.400 donne seguite per più di 20 anni suggerisce che allattando per un periodo più lungo potrebbe aiutare le donne diagnosticate con il diabete gestazionale durante la gravidanza più in basso il loro rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 più successivamente nella vita. Le donne con il diabete gestazionale che ha allattato per più di un totale di anno (per tutti i bambini combinati) hanno diminuito il loro rischio di diabete di tipo 2 da circa 30 per cento confrontati a coloro che non ha allattato affatto. La ricerca suggerisce che l'impatto utile a lungo termine di lattazione possa persistere attraverso la durata della vita delle donne di invecchiamento. Il pascolo di Sylvia, l'ospedale delle donne e di Brigham e Harvard T.H. Chan School della salute pubblica, presenteranno questa ricerca martedì 12 giugno, a partire dal 9:15 - 9:30 di mattina nel centro di convenzione di Hynes, stanza 210 (estratto).

L'allattamento al seno sembra protettivo contro la sindrome metabolica durante gli anni teenager

La sindrome metabolica è un cluster delle circostanze che sollevano il rischio di malattia di cuore e di diabete. Uno studio sugli anni dell'adolescenza ispani di peso eccessivo ed obesi con una storia della famiglia del diabete di tipo 2 ha trovato che coloro che è stato allattato per almeno un mese poichè i bambini erano sostanzialmente meno probabili avere sindrome metabolica durante i loro anni teenager confrontati a coloro che non è stato allattato. Questo vantaggio protettivo di allattamento al seno è stato veduto fra quei nati alle madri con e senza il diabete gestazionale durante la gravidanza. Sarvenaz Vandyousefi, università del Texas ad Austin, presenterà questa ricerca martedì 12 giugno, a partire dal 9:30 - 9:45 di mattina nel centro di convenzione di Hynes, stanza 210 (estratto).

L'allattamento al seno sembra protettivo contro il peso eccessivo in bambini che guadagnano rapido il peso

Il guadagno del peso durante la vita in anticipo mette rapido in seguito gli infanti al rischio aumentato per l'obesità. In un nuovo studio, i bambini che hanno guadagnato rapido il peso nei primi quattro mesi di vita erano sensibilmente più probabili essere classificati come peso eccessivo per un anno se fossero esclusivamente formula data piuttosto di quanto allattati per 11 mese o più lungamente. Jillian Trabulsi, università di Delaware, presenterà questa ricerca martedì 12 giugno, a partire dal 9:45 - 10:00 di mattina nel centro di convenzione di Hynes, stanza 210 (estratto).

Probiotico infantis del B. amplifica i vantaggi di allattamento al seno nei paesi sviluppati

Sebbene allattando sia conosciuto per supportare un microbiome sano dell'intestino in infanti, i bambini in paesi sviluppati non traggono gli stessi vantaggi di quelli in paesi in via di sviluppo. I nuovi studi intrapresi nella collaborazione dall'università di California, Davis ed evolvono i ritrovamenti di biosistemi che completano gli infanti allattati in paesi sviluppati con il B. che probiotico ECV001 infantis migliora la loro salubrità del microbiome dell'intestino, finchè continuano ad allattare. Betania Henrick, università di California, Davis, presenterà questa ricerca sabato 9 giugno, da 1-1: 15 p.m. nel centro di convenzione di Hynes, stanza 311 (estratto).

Nuove visioni della composizione di latte materno

Provi che il peso di una donna influenza che cosa è nel suo latte materno

I risultati preliminari da un nuovo studio rivelano che il latte materno delle donne obese ha livelli elevati di grasso totale, della proteina C-reattiva dell'indicatore infiammatorio e degli ormoni compreso la leptina e l'insulina confrontate a latte materno delle donne del normale-peso durante i primi sei mesi successivi al parto. Le implicazioni di queste differenze per crescita e sviluppo infantile sono eppure sconosciuto. Clark Sims, centro della nutrizione dei bambini dell'Arkansas/università dell'Arkansas per le scienze mediche, presenterà questa ricerca domenica 10 giugno, dalle 8 di mattina - 6 del pomeriggio nel centro di convenzione di Hynes, mostra corridoio D (manifesto 377) (estratto).

La dieta di una mamma di allattamento al seno può influenzare il microbiome intestinale del suo bambino

Il grasso, il carboidrato, la proteina ed i contenuti calorici della dieta di una mamma di allattamento al seno sono stati trovati per essere associati con i generi di batteri trovati nelle feci del suo bambino. Questo studio, il primo del suo genere che collega la dieta di una madre al microbiome del suo infante, fa il nuovo indicatore luminoso su come il microbiome intestinale è a forma di durante i primi mesi di vita. Janet E. Williams, università di Idaho, presenterà questa ricerca lunedì 11 giugno, dalle 8 di mattina - 3 del pomeriggio nella sala del centro di convenzione di Hynes (manifesto 250) (estratto).

Bere le bevande zuccherate causa la punta del fruttosio in latte materno

I ricercatori riferiscono che la concentrazione di fruttosio in latte materno è aumentato e rimanere alta per fino a 5 ore dopo che le donne d'allattamento hanno consumato una bottiglia da 20 once di soda che contiene 65 grammi di zucchero (sotto forma di sciroppo di amido ad alta percentuale di fruttosio). I livelli del fruttosio in latte materno erano inalterati bevendo una bevanda artificiale-zuccherata che contenente i grammi zero di zucchero. Paige K. Berger, università della California del Sud, presenterà questa ricerca martedì 12 giugno, da 9-9: 15 di mattina nel centro di convenzione di Hynes, stanza 210 (estratto).