La riconciliazione dei farmaci del diabete si è associata con le meno ospedalizzazioni successive

I clinici possono catturare verso l'alto di 15 minuti per controllare due volte la lista del farmaco di un paziente in un sistema elettronico della cartella medica, ma secondo un nuovo studio, questo processo di riconciliazione può essere buono degno il momento per i pazienti del diabete. In un documento da pubblicare nel giornale di cura del diabete, medico Alexander Turchin dell'ospedale delle donne e di Brigham, MD, ms ed i suoi colleghi ha valutato i programmi della riconciliazione del farmaco a BWH ed al policlinico di Massachusetts ed ha trovato che sembrano lavorare.

“Le liste dei farmaci non abbinano spesso che cosa il paziente realmente sta catturando,„ hanno detto Turchin. “Gli errori dell'entrata di dati come pure i farmaci prescritti da altri professionisti che siamo ignari di, possono causare quelle discrepanze.„ Queste discrepanze possono piombo agli errori del farmaco come le omissioni, le duplicazioni, le dosi improprie e le interazioni della droga che possono a volte avere conseguenze gravi di salubrità.

Completamente non è capito come il terreno comunale queste discrepanze è. Ma due studi citati nel documento hanno messo nel 2005 la probabilità a 53,6 per cento - lo stesso anno che la Commissione unita in primo luogo ha sottolineato la riconciliazione del farmaco come scopo nazionale - e a 41,3 per cento nel 2008. In uno studio 2014 citato, quattro su cinque lettere di rinvio per 300 pazienti ad un determinato centro del diabete ogni almeno una discrepanza contenuta del farmaco.

I pazienti del diabete sono particolarmente a rischio degli effetti collaterali negativi causati dai dosaggi e dai pairings impropri dei farmaci. Il dosaggio sbagliato dei farmaci come le insuline ed i sulfonylureas può piombo facilmente allo zucchero di sangue basso - una complicazione pericolosa che può provocare gli attacchi, la perdita di coscienza o persino la morte.

Per studiare se la riconciliazione del farmaco ha pregiudicato i risultati di salubrità per i pazienti del diabete, Turchin ed il suo gruppo hanno tirato le registrazioni pazienti dal gennaio 2000 al giugno 2014. Hanno esaminato le istanze della riconciliazione medica - quando un clinico ha confermato che i farmaci di un paziente erano corretti - e le visite successive dell'ospedale del paziente nei periodi di sei mesi. I pazienti hanno catturato tipicamente fra un e due farmaci del diabete ed hanno visualizzato il pronto intervento quattro volte al periodo di valutazione. Turchin ed il suo gruppo hanno trovato che i clinici hanno riconciliato i farmaci del diabete in 67 per cento dei periodi di valutazione e che la riconciliazione dei farmaci del diabete del paziente esterno è stata associata con le meno ospedalizzazioni e visite di pronto soccorso successive. Non hanno trovato che la stessa correlazione con la riconciliazione dei farmaci del non diabete i pazienti era sopra.

L'estrapolazione dei questi risultati, riconcilianti i farmaci del diabete potrebbe salvare annualmente fino a $6,7 miliardo - 8 per cento del costo annuale totale delle ospedalizzazioni dei pazienti del diabete negli Stati Uniti - ed impedire gli effetti collaterali negativi rari ma seri per i pazienti.

“I nostri risultati indicano che quello riconciliare i farmaci del diabete potrebbe migliorare i risultati pazienti e fare diminuire le spese sanitarie,„ Turchin ha detto.

Sorgente: http://www.brighamandwomens.org/