La combinazione di idoneità fisica e di rigidezza aortica spiega la tariffa del declino di memoria in gente più anziana

La tariffa del declino in determinati aspetti della memoria può essere spiegata tramite una combinazione di idoneità fisica globale e la rigidezza delle arterie centrali, ricercatori dal centro di Swinburne per la psicofarmacologia umana ha trovato.

Uno studio da pubblicare nel giornale del morbo di Alzheimer considera i meccanismi la prestazione conoscitiva di fondo in gente più anziana che vive indipendente.

L'autore principale, candidato Greg Kennedy di PhD, dice che dall'età adulta iniziale, la memoria ed altri aspetti di cognizione diminuiscono lentamente, con un rischio aumentante di sviluppo nella demenza nella vita più tarda.

“Perché questo accade è esattamente poco chiaro, ma la ricerca indica che l'esercizio e l'idoneità fisica sono protettivi,„ il sig. Kennedy dice. “Un'aorta più sana e più elastica egualmente è teorizzata per proteggere la funzione conoscitiva, diminuendo gli effetti negativi di eccessiva pressione sanguigna sul cervello.„

Lo studio esaminatore se la forma fisica è stata associata con migliore cognizione tramite un'aorta più sana.

Idoneità fisica e valutazione arteriosa di rigidezza
Cento due genti (73 femmine e 29 maschi), invecchiate fra 60 e 90 anni, viventi indipendente nelle comunità invecchiate di cura, sono state reclutate a Melbourne, Australia.

La loro forma fisica è stata valutata con la prova della passeggiata di Sei-Minuto che i partecipanti implicati che camminano avanti e indietro fra due indicatori hanno collocato diverso 10 metri per sei minuti.

Soltanto i partecipanti che hanno completato i sei minuti completi sono stati inclusi nell'analisi, che ha valutato la rigidezza delle loro arterie e prestazione conoscitiva.

I ricercatori hanno trovato che (con l'indice di massa corporea ed il sesso) la combinazione di forma fisica e di rigidezza aortica ha spiegato un terzo della variazione nella prestazione nella memoria di lavoro in gente più anziana.

“La gente più di meno misura generalmente ed ha arterie più rigide mentre invecchiano, che sembra spiegare la differenza nell'abilità di memoria che è solitamente “ottenere attribuito più vecchia„,„ il sig. Kennedy dice.

Interessante, l'idoneità fisica non è sembrato pregiudicare la rigidezza arteriosa centrale, tuttavia, il sig. Kennedy precisa che soltanto la forma fisica corrente è stata valutata - la forma fisica a lungo termine può essere un migliore preannunciatore di rigidezza arteriosa centrale, comunque questa ha ancora essere studiata.

“Purtroppo, c'è corrente intervento farmacologico non efficace che ha provato efficace a lungo termine nella diminuzione del questo declino o nell'evitare la demenza,„ il sig. Kennedy dice.

“I risultati di questo studio indicano che rimanendo adattato fisicamente quanto possibile e riflettendo la salubrità arteriosa centrale, può bene essere un modo importante e redditizio mantenere la nostra memoria ed altre funzioni del cervello nella vecchiaia.„

Sorgente: https://www.iospress.nl/ios_news/better-physical-fitness-and-lower-aortic-stiffness-key-to-slower-brain-ageing/