Personalizzare le cellule T per immunoterapia del cancro

Da Sam McKenzie

L'immunoterapia comprende la modifica delle celle immuni per stimolare una risposta immunitaria per il trattamento o la prevenzione della malattia. Nel caso delle terapie del cancro, lo scopo è di indurre una risposta immunitaria che mira a ed uccide le celle cancerogene mentre evitando il danneggiamento delle celle in buona salute.

Credito di immagine: royaltystockphoto/Shutterstock

Ci sono due tipi di celle di T (CD4+ e CD8+). Le cellule T di CD8+ riconoscono le proteine non Xeros o agente-derivate chiamate antigeni. Questi agenti patogeni sono trasformati dall'antigene che presenta le celle nei peptidi e sono presentati sulle molecole chiamate complessi importanti di istocompatibilità (MHCs). Ciò permette che le cellule T inducano una risposta immunitaria.

I ricevitori a cellula T (TCRs) hanno affinità differenti per i peptidi differenti dell'antigene. Soltanto TCRs con un'alta affinità indurrà una risposta immunitaria. TCRs anticancro naturale ha affinità bassa in modo dai metodi per generare TCRs con un'più alta affinità alle celle cancerogene devono essere usati.

Facendo uso delle cellule T terapeutiche per cancro l'immunoterapia non è diretta. Affinchè la terapia siano un efficace modulo del trattamento, le cellule T devono essere:

  • Trafficato al sito di un tumore
  • Sormonti l'immunosoppressione
  • Miri a tutte le celle del tumore
  • Non pregiudichi i tessuti sani
  • Cassaforte per uso su una vasta gamma di pazienti

Ciò può sembrare come un lavoro difficile, ma gli avanzamenti recenti nella biologia sintetica ed il genoma che modifica il grande potenziale di offerta di risolvere questi problemi.

Gli studi recenti hanno studiato la capacità di progettare una cellula T di CD8+ che può mirare efficientemente ed uccidere alle celle cancerogene.

Un metodo che aumenta l'affinità di TCRs comprende video una libreria di TCRs sulla superficie di un batteriofago, quindi eseguire parecchi giri della selezione precisa facendo uso dei complessi vincolati del peptide-MHC. Ciò aumenta l'affinità di TCRs dirigendo l'evoluzione loro aumentare l'affinità del TCR-peptide-MHC.

Nel timo, le cellule T acerbe subiscono le varie fasi dello sviluppo e possono diventare cellule T di CD8+. Queste cellule T interagiscono con gli auto-antigeni e MHCs. Le cellule T con affinità troppo alta si distruggono ed un con affinità troppo bassa muoiono.

Un altro metodo impiegato per generare le cellule T anticancro di più alta affinità è di oltrepassare lo stadio di selezione timico dello sviluppo a cellula T. Queste cellule T non hanno subito la selezione clonale e così comprendono l'alta affinità TCRs Cancro-specifico.

Ciò precedentemente è stata raggiunta attraverso la generazione' di mouse umanizzati ` che esprimono un allele del mouse MHC e il TCR umano. Poiché questi mouse non contengono antigeni umani, il TCRs reattivo umano non è cancellato.

Le cellule T di modificazione per mirare alle cellule tumorali possono fornire un'alternativa alle immunoterapie attuali del cancro, quali gli inibitori del controllo. Tuttavia, la più ricerca è necessaria nel campo di immunoterapia a cellula T per sviluppare le terapie efficaci e mirate a del cancro.