Gli scienziati scoprono il biomarcatore possibile per l'apprendimento a lungo termine

Per la prima volta, i ricercatori hanno scoperto un biomarcatore possibile per l'apprendimento a lungo termine.

Potrebbe questa nuova scoperta contribuire a rimodellare come gli studenti imparano e come sono insegnati a?

I ricercatori al sistema sanitario di VA Boston (VA Boston) ed alla scuola di medicina di Boston University (BUSM) ritengono che la loro innovazione possa piombo alle tecniche educative differenti per migliorare l'apprendimento duraturo (informazioni conservate per una vita) nell'aula.

La capacità di entrare la conoscenza recentemente imparata nella memoria a lungo termine è cruciale da permettere che le esperienze precedenti contribuiscano ad influenzare gli atti futuri. “Nella medicina, l'apprendimento a lungo termine è essenziale poichè le decisioni di vita e morte possono essere basate sugli anni imparati informazioni più presto durante la facoltà di medicina. Attualmente, non c'è buon biomarcatore che è stato correlato con la conservazione dell'apprendimento a lungo termine,„ la neurologia conoscitiva & comportamentistica senior spiegata di Andrew Budson autore, di MD, del capo, al VA Boston e professore della neurologia a BUSM.

I ricercatori hanno studiato gli studenti del primo anno di BUSM che intraprendono una classe introduttiva dell'anatomia. Hanno misurato le risposte del cervello degli studenti ai termini anatomici facendo uso dell'elettroencefalografia (EEG) prima di iniziare il corso, subito dopo del corso e di sei mesi dopo il completamento del corso. “Abbiamo trovato che una punta verso la fine delle onde cerebrali componenti (LPC) positive correlate con la sua capacità di conservare il lungo termine anatomico di informazioni,„ ha detto il Turco corrispondente, il MD, Direttore di formazione medica laureata per la neurologia al VA Boston e l'istruttore di Katherine autore della neurologia a BUSM.

Secondo i ricercatori, questo biomarcatore delle onde cerebrali ha il potenziale di permettere che gli educatori provino le tecniche educative differenti per migliorare l'apprendimento duraturo misurando i risultati facendo uso delle prove in relazione con l'evento di elettroencefalogramma speciale. Quindi, questi risultati possono avere pertinenza per lo sviluppo educativo di curriculum. “I nostri risultati tengono conto for i vari metodi di insegnamento essere provati in una regolazione dell'aula ed essere misurati immediatamente alla conclusione del corso--possibilmente anche alla conclusione di una lezione particolare,„ ha aggiunto il Turco.

Ulteriori implicazioni di questa scoperta possono provocare le tecniche d'istruzione d'incorporazione nell'aula che producono il più grande LPC. L'uso di tali tecniche d'istruzione biomarcatore-provate potrebbe facilitare la formazione che dura una vita.

Sorgente: https://www.bmc.org/

Advertisement