Infanzia, rischio adulto di aumento di obesità di sviluppare cinorrodo ed osteoartrite del ginocchio

Nessuna causalità è stata veduta fra l'obesità e l'osteoartrite della mano

I risultati di uno studio da presentare al congresso europeo annuale della reumatologia (EULAR 2018) indicano l'infanzia e l'aumento dell'obesità dell'adulto il rischio di sviluppare l'osteoartrite del cinorrodo (OA) ed il ginocchio OA ma non passano l'OA.

L'obesità e l'OA sono due problemi collegati di sanità che pregiudicano una grande percentuale di popolazione adulta universalmente, comunque studiare la causalità in questa associazione è difficile dovuto i fattori di confusione. Per verificare l'ipotesi che l'associazione fra l'obesità e l'OA è causale, i ricercatori hanno usato un metodo sanno come “casualizzazione mendeliana„, che usa le varianti genetiche per studiare se un biomarcatore ha un effetto sul rischio di sviluppare la malattia.

“L'obesità sia nell'infanzia che nell'età adulta è un'emissione di salute pubblica importante,„ ha detto il professor Johannes W. Bijlsma, Presidente di EULAR. “Questi dati che mostrano una relazione causale con l'osteoartrite dovrebbero aggiungere ulteriore slancio per affrontare l'emissione dell'obesità e per diminuire l'inabilità relativa.„

I risultati dello studio hanno indicato che indice di massa corporea adulto (BMI) significativamente aumentato la prevalenza di OA auto-riferita, del ginocchio OA o del cinorrodo OA di 2,7%, di 1,3% e di 0,4% per unità (1 kg/m)2 aumento in BMI rispettivamente. L'infanzia BMI ha aumentato significativamente la prevalenza di OA auto-riferita, del ginocchio OA o del cinorrodo OA di 1,7%, di 0,6% e di 0,6% per unità di BMI rispettivamente. Nessun'associazione è stata trovata fra l'adulto o bambino BMI e mano OA, che contraddice i gruppi precedenti. I ricercatori suggeriscono che questo potrebbe essere spiegato dall'impatto di vari fattori di confusione quali lavoro manuale o i fattori socioeconomici riferiti. Per concludere, nessuna relazione è stata trovata con la lesione agli occhi traumatica che è stata utilizzata nello studio come controllo negativo.

“I nostri risultati indicano che l'effetto dell'adulto BMI sembra essere più forte sulle ginocchia, mentre l'infanzia BMI potrebbe urtare similmente sia il ginocchio che il rischio di osteoartrite del cinorrodo,„ ha detto il professor Prieto-Alhambra (autore senior di studio). “I nostri risultati contraddicono interessante gli studi precedenti che che hanno trovato un'associazione fra l'obesità e l'osteoartrite della mano.„

I ricercatori hanno usato i dati da due ampi studi di associazione del genoma (GWAS) che hanno identificato 15 e 97 cambiamenti specifici del gene, conosciuti come SNPs (singolo polimorfismo del nucleotide), connesso con l'infanzia e l'età adulta BMI rispettivamente. Poi hanno utilizzato un GWAS separato di 337.000 persone indipendenti nel BioBank BRITANNICO. All'interno di questi dati hanno identificato la 13/15 di obesità SNPs di infanzia e la 68/97 di obesità SNPs di età adulta e poi hanno analizzato l'associazione fra i questi SNPs e auto-hanno riferito l'osteoartrite come pure i dati dell'ospedale per l'osteoartrite del ginocchio, del cinorrodo e della mano. Le associazioni con i comandi negativi (miopia, mancinismo e lesione agli occhi traumatica) erano tutte inexistent come previsto.

Sorgente: https://www.eular.org/