I ritrovamenti di studio aumentano di uso quotidiano della cannabis fra gli adulti americani

Le cannabis usano possono diminuire fra gli anni dell'adolescenza, ma un nuovo studio dai ricercatori al banco del postino dell'università di Columbia della salute pubblica ha indicato che gli adulti americani hanno quotidiano sempre più usato della cannabis dal 2007. I risultati sono pubblicati online nel giornale degli studi sull'alcool e sulle droghe.

Lo statuto giuridico della cannabis per uso medicinale e ricreativo si è evoluto rapido fra 2007 e 2014, con il numero degli stati con le leggi mediche della cannabis che raddoppiano 12 - 24. Il settembre 2017, 29 stati ed il distretto di Columbia hanno avuti leggi mediche della cannabis e 8 stati ed il distretto di Columbia hanno avuti leggi ricreative della cannabis.

Lo studio ha trovato che nondaily l'uso della cannabis ha fatto diminuire prima del 2007 fra quelli 12 invecchiati a 2J e 35 - 49, aumentato fra tutti gli adulti dopo del 2007, specialmente fra gli adulti 26 - 34--gli ultimi da 4,5 per cento. L'uso quotidiano della cannabis è diminuito fra quegli 12 - 17 anni prima del 2007 ed è aumentato fra gli adulti in generale dopo del 2007. L'uso quotidiano della cannabis era più alto fra 18 al 34enni ma globale, la tariffa di aumento quotidiano di uso della cannabis non ha differito significativamente e variato fra un e due punti percentuali fra gli adulti 18 - 54.

“Gli aumenti in quotidiano e nondaily uso della cannabis fra gli adulti dopo del 2007 potrebbero essere dovuto la legislazione sempre più permissiva della cannabis, atteggiamenti e percezione più a basso rischio,„ ha detto il Pia M. Mauro, PhD, assistente universitario dell'epidemiologia al banco del postino della salute pubblica e primo autore.

Facendo uso dell'indagine nazionale su uso e su salubrità della droga, di un'indagine delle età 12 delle persone e più vecchio, delle tendenze relative esaminate ricercatori all'uso della cannabis fra sei categorie di età fra 2002 e 2014. Hanno confrontato col passare del tempo il cambiamento per identificare le età che possono aumentare sproporzionatamente l'uso della cannabis. L'uso quotidiano è stato definito come i 300 giorni o più durante l'anno scorso.

“Abbiamo veduto un aumento constante nell'uso più frequente fra la gente che ha riferito l'uso della cannabis, compreso i giovani,„ Mauro ha notato. “Abbiamo trovato dopo del 2007 gli importante crescite nell'uso quotidiano della cannabis attraverso le categorie adulte dell'età che hanno contrapposto con prevalenza stabile prima del 2007 e diminuzioni fra gli adolescenti.„

“Non tutti gli adulti usano le cannabis alla stessa tariffa,„ ha detto la silvia Martins, il MD, il PhD, il professore associato del banco del postino dell'epidemiologia e l'autore senior. “Capendo le età a cui la cannabis di uso degli adulti e dei giovani può contribuire a mirare agli interventi appropriati di prevenzione o di riduzione.„

Le età 50 - 64 degli adulti di medio evo erano il solo gruppo con gli aumenti nondaily in cannabis usano entrambi prima e dopo del 2007. Se le tendenze continuano, i preventivi di prevalenza di uso della cannabis fra le età 50 - 64 potrebbero sorpassare quelli delle età 35 - 49 degli adulti.

“La ricerca circa i reticoli e le conseguenze delle cannabis che l'uso in figli del baby boom in particolare è necessario, poiché l'uso è alto in questo gruppo della nascita e si pensa che continuasse ad aumentare,„ ha detto Martins. “Inoltre, gli importante crescite nondaily nell'uso della cannabis fra gli adulti 65 e più vecchio sfidano le percezioni che gli adulti più anziani non usano la cannabis, sebbene l'uso quotidiano in questo gruppo d'età rimanga raro.„

Sorgente: https://www.mailman.columbia.edu/